Capitanata
A cura del dr. Antonio Chiella

“PsdZ Lucera Comune capofila: manca ancora la relazione sociale 2014”

"Dopo il commissariamento dell'ARO FG7, dunque, si attende anche quello dell'Ambito Territoriale del Piano Sociale di Zona"

Di:

”Spett.le Redazione di Statoquotidiano,
ad oggi il Coordinamento dell’Ambito Territoriale Appennino Dauno Settentrionale, presieduto dal Sindaco del Comune di Lucera, non ancora approva la Relazione Sociale relativa all’anno 2014.
Secondo il Piano Regionale delle Politiche Sociali, infatti, la Relazione Sociale 2014, da approvarsi entro il 30 giugno 2015, deve essere redatta sulla base di uno schema allegato al medesimo Piano, di cui, per brevità, riporto solo i seguenti punti che ritengo maggiormente significativi per noi Cittadini tutti:
«…
2.2 La dotazione infrastrutturale dell’Ambito territoriale
(aggiornare, ove necessario, la complessiva articolazione territoriale delle istituzioni, dei servizi educativi, socio-sanitari descritta nella Relazione sociale dell’anno precedente e commentare la dotazione infrastrutturale sociale del territorio pubblica e privata in via di realizzazione mediante i programmi di investimento finanziati mediante l’Asse III del P.O. FESR 2007/2013).

3.1 Le risorse solidaristiche e fiduciarie del territorio: Terzo settore, Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale – Le altre forme associative (culturali, di tempo libero, civiche, religiose, sportive…)
(aggiornare, ove necessario, la complessiva articolazione del sistema di risorse solidaristiche e fiduciarie del territorio indicate nella precedente Relazione sociale e descrivere se e con quali prassi, modalità e procedure l’Ambito territoriale ha promosso azioni per il sostegno attivo allo sviluppo del capitale sociale nella comunità locale.

5.1 Rendicontazione al 31.12.2014
(commento ragionato dei dati finanziari di spesa e delle operazioni contabili inseriti nelle schede di rendicontazione)».

Dopo il commissariamento dell’ARO FG7, dunque, si attende anche quello dell’Ambito Territoriale del Piano Sociale di Zona. Per convincersene basta leggere la Delibera del Cordinamento Istituzionale del 3 luglio scorso presieduto dalla sig.ra TRIGGIANI Federica Elisabetta (allegato n. 1). In quella data,. si sono riuniti (udite, udite!) per deliberare di “ (…) non deliberare, di riunirsi quando saranno presi accordi scritti con la Regione per condizioni di maggior favore o, se non sarà così, di fermarsi e aspettare il commissariamento”. I Sindaci degli altri comuni dell’Ambito hanno subito capito l’andazzo e il senso di quella delibera-non delibera del 3 luglio e, nella successiva seduta del 10 luglio scorso ( allegato n.2), non si sono neanche presentati. Come a dire, è certamente meglio un commissariamento, visto che si tratta di fondi per anziani, minori, disabili, persone svantaggiate ecc., cioè destinati a servizi sociali perla dignità e il benessere delle donne e degli uomini del nostro Ambito territoriale. Alle riunioni del 3 e 10 luglio scorsi non si è presentato neanche il sig. PICA Giuseppe Dirigente del Distretto Socio-sanitario di Lucera-Troia,rientrato in servizio dal periodo di aspettativa per mandato politico, con decorrenza 3 luglio 2015 (in entrambe le allegate delibere la responsabile dell’Ufficio di Piano ha riportato il nominativo del sig. URBANO Michele!). L’urgenza di un commissariamento non si evince da “minaccia” del Presidente dell’Ambito delegata dal Sindaco di Lucera, ma lo si comprende appieno nelle parole di un altro delegato, quello del Sindaco di Biccari quando, nell’allegata delibera del 3 luglio, “inquadra” (perfettamente e coraggiosamente a mio avviso!) la situazione, dicendo che: “… i trasferimenti della Regione dovevano essere messi su un conto dedicato al PSZ, sono sette anni che il Coordinamento Istituzionale chiede di fare un conto dedicato, le decisioni assunte nella sede di questa assemblea non sono state mai considerate”. Ed anche dal giugno del 2014 si è speso, nominato persone, preso atto di dimissione dell’importante figura del responsabile del controllo finanziario … ecc. ecc., senza l’intervento o la condivisione di altri Sindaci. Nessuno, quindi, si senta escluso dalle responsabilità apertamente contestate dal sig. Saracino delegato del Sindaco di Biccari!!!”.

ALLEGATI
All.1_2015_7.3_n.33_Diffida adadempiere

All.2_2015_7.10_n.34_Seduta deserta

(A cura di Antonio Chiella, Lucera 11 agosto 2015)

“PsdZ Lucera Comune capofila: manca ancora la relazione sociale 2014” ultima modifica: 2015-08-11T15:59:45+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi