Manfredonia
"Io mi chiedo gli enti competenti dove sono? I soldi stanziati dalle regioni per le spiagge e le tasse che paghiamo noi cittadini dove sono?"

Siponto, “ecco come gli incivili riducono le spiagge libere” (FOTO)

"Questa spiaggia non viene mai pulita per colpa dell'inciviltà della gente: dopo tante telefonate al Comune nessuno mai ha preso in mano questo PROBLEMA"

Di:

Manfredonia – “Buongiorno Statoquotidiano, volevo mostrarvi cosa accade sull’unica spiaggia libera accessibile di Siponto nei pressi di un chiosco – bar. Questa spiaggia non viene mai pulita per colpa dell’inciviltà della gente: dopo tante telefonate al Comune nessuno mai ha preso in mano questo PROBLEMA! La spiaggia è piena di rifiuti di tutti i tipi: vetri infranti, mozziconi di sigaretta, rifiuti marini e altro… è una vergogna. Io mi chiedo gli enti competenti dove sono? I soldi stanziati dalle regioni per le spiagge e le tasse che paghiamo noi cittadini dove sono? Spero che qualcuno si faccia avanti. Grazie se pubblicherete questo annoso problema. Buona giornata.” (Marcella, Manfredonia, 11 agosto 2015)

FOTOGALLERY

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Siponto, “ecco come gli incivili riducono le spiagge libere” (FOTO) ultima modifica: 2015-08-11T10:51:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Antonello Scarlatella

    Appello al Sindaco.
    Emetta Sindaco una ordinanza molto dura.
    1000 euro di sanzione per chi non deposita i rifiuti negli appositi contenitori a determinati orari.
    1000 euro di multa ai possessori di cani che non hanno paletta al seguito e vengono sorpresi a far defecare i loro animali domestici per strada.
    1000 euro di multa per chi getta carte e altri rifiuti per strada.
    Vedra’ Sindaco che citta’ pulita che avremo. Ci dia segno di una sua forte presa di posizione in tal senso.
    Ci vergognamo, ci creda di parenti ed amici che vengono nella nostra città e ci mettono in evidenza l’immondizia e la sporcizia. E’ inaccettabile. Giro tante città in Italia ed un tale schifo lo si vede solo in alcune zone della Campania e in nessun altro posto.
    In Puglia poi per pulizia e tenuta dei territori siamo i peggiori. Pronto a dimostrarle cio’ che dico quando vuole.
    Sono ben conscio che la responsabilta’ non dell’Ase ma del popolo che non si sa autogestire. Il popolo va educato e sono certo che quando gli metti la mano nel portafoglio per sanzionarlo duramente diventa educato e pulito.
    Antonello Scarlatella


  • Bamboleo

    Diamo in gestione anche questa allora! Per andare a fare un bagno paghi:parcheggio,ombrellone,aria che respiri etc. Piazziamo un bel chioschetto anche li,una bella piscina idromassaggio stile Buonuomo,mettiamo musica a tremila decibel fino a tarda notte e trasformiamo anche questo angolo di degrado,in un opportunità per il buisness per gli imPRENDITORI locali!
    Se il comune non ha risorse per garantire il decoro delle pochissime aree pubbliche ancora fruibili,perchè non obbliga gli imPRENDITORI A GARANTIRE IL DECORO ANCHE DELLE AREE PUBBLICHE modificando i contratti di concessione? Sarebbe un semplice baratto,dato che fai ricavi su un area demaniale,ti oblligo a garantire il decoro,anche delle aree pubbliche annesse.


  • giuseppe

    sempre più convinto che nel mio bel paese ci sia ormai una situazione incancrenita. anni e anni di cattiva amministrazione, che ha dato alla gente la convinzione che si può arrivare alle cose solo con i favoritismi, che non vale la meritocrazia, che le regole non sono uguali per tutti.. un continuo depauperamento e sfregio ai beni comuni (vedi torri abitate o fatte a ristoranti), un patrimonio allo sbando e non salvaguardato (vedi portone verde in centro storico)..tutto questo fatto nel mancato controllo degli organi preposti, che invece guarda caso effettuano controlli solo a chi non è amico del partito.. in questo panorama non può che nascere una generazione che non ha senso civico, non ha rispetto delle persone degli animali delle cose… ci sono solo due strade per migliorare le cose: educazione civica e controlli/sanzioni… mi duole il cuore vedere il mio bel paese ridotto così…poi però vedo che chi amministra ha il 70% del consenso…vuole dire che va abbastanza bene…


  • Manfredonia cittdina africana

    Ma che ordinanza ma che controlli!! Macchine in quarta e quinta fila, centinaia di venditori abusitivi, pulman bloccati, sporcizia degrado la sensazione di vivere in Sierra Leone e non una cittadina appartenente allo Stato Italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi