Manfredonia
La società occidentale vive oggi nell’era del narcisismo, un fenomeno endemico e pervasivo della vita contemporanea

La natura maligna del narcisismo: sociopatia e politica

Viviamo sempre più, come sostiene il sociologo Christopher Lasch in una "cultura del narcisismo."

Di:

La società occidentale vive oggi nell’era del narcisismo, un fenomeno endemico e pervasivo della vita contemporanea. Esso dà infatti luogo a una gamma di atteggiamenti, orientamenti e comportamenti sostanzialmente inediti nella storia delle società occidentali.

Tutti hanno bisogno di un certa dose di narcisismo sano legato all’amor proprio, all’autostima, alla fiducia in sé stessi, ma, quando lo stesso termine diviene sinonimo di vanità, presunzione, rabbia distruttiva e violenza esso assume il significato di patologico.

Viviamo sempre più, come sostiene il sociologo Christopher Lasch in una “cultura del narcisismo.”

Esistono aspetti narcisistici di personalità, patologie caratteriali pericolose presenti soprattutto in coloro che ricoprono ruoli importanti nel mondo politico, degli affari e nelle istituzioni.

Come sostiene Kernberg nel 1998, le personalità narcisistiche spesso sono trainate da un bisogno profondo di potere e prestigio, tratto che spiegherebbe perché molte di queste personalità si trovano in situazioni gerarchicamente elevate, in quanto esse offrono di solito molte possibilità di gratificazione dei bisogni narcisistici.

(leggi l’articolo completo su www.psiconline.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati