EditorialiManfredonia
Presidente Parco Alta Murgia

Veronico designato coordinatore Puglia Sounds

Per quale motivo,al tempo di internet, in Regione Puglia e dintorni sopra una persona si accumulano più incarichi pubblici?

Di:

Bari. La Giunta regionale pugliese,Pd e altri, ha nominato Cesare Veronico coordinatore per l’attuazione della nuova strategia di Puglia Sounds. C’è stato un bando, avviso pubblico? No. Trattasi di una scelta di presidente e assessori che da luglio 2015 gestiscono la Regione Puglia. In sinergia con assessorato all’Industria turistica e culturale,Consorzio teatro pubblico pugliese, dipartimento si è ritenuto individuare “… una figura professionale con specifiche competenze manageriali in grado di rilanciare lo sviluppo del sistema musicale regionale quale strumento di valorizzazione del territorio”.

Incarico a titolo gratuito, valido fino al 2020.

Veronico chi è? Nel 2012 viene designato presidente del Parco nazionale dell’Alta Murgia come anche Stefano Pecorella al vertice del Parco nazionale del Gargano ,stante l’intesa tra Ministro dell’ Ambiente,Corrado Cini, e presidente della Giunta regionale Nichi Vendola. Mansione quinquennale(scadenza marzo 2017) e indennità,ogni 365 giorni, pari a 29.150 euro.

Barese,diploma di Maturità scientifica,Ceare Veronico è stato: esponente del movimento Verdi,consigliere comunale di Bari nella Lista “ Emiliano per Bari” e responsabile dei rapporti tra sindaco,Michele Emiliano, e Consiglio comunale, consigliere Pd della Provincia di Bari; a maggio 2015 candidato alle elezioni regionali per la Lista “La Puglia con Emiliano”,non eletto.
Puglia Sounds nasce con la Giunta Vendola-Pd .E’ parte importante,insieme a Teatro pubblico pugliese e Medimex e Apulia film commission e Pugliapromozione e Bifest e La Notte della Taranta, della politica culturale cosiddetta vendoliana e i cui vertici sono riconducibili agli iscritti alle Fabbriche di Nichi.

Con l’avvento del presidente Michele Emiliano si assiste al progressivo,diciamo così, smantellamento del “sistema Vendola” : Veronico sostituisce Antonio Princigalli, al Bifest confermato direttore fino al 2020 l’ex militante Pci barese Felice Laudadio, Pugliapromozione affidata al commissario straordinario Paolo Verri(torinese,oltre che direttore di Fondazione Matera-Basilicata 2019) che ha rimpiazzato il direttore generale Giancarlo Piccirillo. Puglia Sounds in quanto circuito delle musiche e della danza e fiera internazionale delle musiche mediterranee da ottobre 2009 a marzo 2015 ha utilizzato un finanziamento pubblico totale di 15.782.000,00 euro,di cui 12.871.000,00 rivenienti dal Fondo europeo sviluppo regionale.

Durante l’anno 2015 il Fondo sviluppo coesione 2007-2013(accordo programma Beni e attività culturali a valere su risorse economiche dello Stato elargite con delibere del Cipe) ha sovvenzionato,tra l’altro, quanto segue : Medimex-Fiera del mercato musicale euro 800.000,00, Puglia Sounds euro 1.600.000,00, Focus internazionale Puglia Sounds euro 2.330.000,00. Dunque ricapitolando ad oggi,agosto 2016, Cesare Veronico risulta essere coordinatore di Puglia Sounds, presidente del Parco nazionale dell’Alta Murgia,membro del Consiglio direttivo di Federparchi(federazione italiani parchi e riserve),responsabile nazionale Agricoltura di Federparchi Europarc.

Per quale motivo,al tempo di internet, in Regione Puglia e dintorni sopra una persona si accumulano più incarichi pubblici?

Ad esempio : Michele Emiliano presidente Giunta regionale e assessore alla Sanità,Antonio De Caro sindaco di Bari e sindaco metropolitano e vicepresidente Anci e presidente Comunità Parco nazionale Alta Murgia,Loredana Capone assessore regionale Sviluppo economico e industria turistica e cultura e consigliere comunale di Lecce. Eccetera.

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Antonello Scarlatella

    Speriamo sia produttivo per sfatare una volta per tutte che gli enti sono una sorta di poltronificio o per meglio dire una sorta di parcheggio per la politica. Certo con tutti gli incarichi che ci sono in giro dovremmo essere la regione, il parco più produttivo d Italia. Lo siamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati