Psicologia

Prepariamoci alla vita: prima del parto

Di:

A.Quitadamo, D.Brandini

Le organizzatrici del corso: A.Quitadamo, D.Brandini (St)

Manfredonia – “GUIDARE le future mamme, ed eventualmente i futuri papà, nella fase più emozionante della loro vita, rendendo più consapevoli e pronti i neo genitori, oltre a dare informazioni su come affrontare i cambiamenti fisici e di coppia e come abituarsi agli stessi. Infine: una delucidazione analitica dei diritti personali durante la gestazione e dopo la nascita e sulle modalità e tipologie dei farmaci da comprare“.

PARTE il prossimo sabato 2 ottobre, nella sede dell’Accademia dell’Arte, la presentazione del primo Corso di preparazione al Parto ed alla genitorialità, promosso dall’Associazione “Pro Legem per psicologiam“, che vede ancora in prima linea a tutela dei diritti delle donne, le professioniste Alessandra Quitadamo e Daniela Brandini.

Dopo aver realizzato con successo lo scorso anno il progetto “Previeni fai la mossa giusta” vincitore del bando Principi Attivi Giovani idee per una Puglia Migliore, l’Associazione di promozione sociale e cittadinanza attiva, continua nelle sue attività, ora con i consigli alle future mamme ed eventualmente ai futuri papò durante una delle fasi più importanti nella vita di coppia: la nascita del proprio bambino. Inoltre suggerimenti sulle modalità relative al nutrimento personale e forma nei nove mesi e nell’allattamento, nonchè sulla preparazione fisica e mentale al parto. Questo grazie all’apporto di “un team professionalmente e qualificato”.


PREVISTI sconti da parte di una farmacia ed assicurazione di Manfredonia per tutti i partecipanti al corso.

“Per corso di preparazione al parto – dicono Alessandra Quitadamo e Daniela Brandini – facciamo riferimento a quel momento di incontro tra la futura mamma (5° – 8° mese di gravidanza e non solo, può essere utile anche per chi non è ancora in attesa e decide di prepararsi semplicemente all’idea) e un gruppo di operatori qualificati (massagiatore, psicologo, consulente del lavoro e legale, tecnlogo alimentare, medico ginecologo/ostetrica)”.

Gli incontri, che possono avvenire nell’ambito di una palestra, hanno le seguenti finalità: preparare la gestante ad affrontare in maniera più consapevole e serena il travaglio e il parto; informare le donne sulle modificazioni del proprio corpo prodotte dalla gravidanza, di come si sviluppa e cresce il feto; informare sui diritti e sui servizi presenti sul territorio e come accedervi, sul futuro del proprio piccolo, () su come compiere le prime spese in maniera consapevole ed oculata (prodotti farmaceutici, medicinali da non mancare in casa…), sui prodotti buoni e cattivi da assumere in gravidanza e durante l’allattamento.

Preparare alla genitorialità ed al cambiamento del rapporto di coppia; durante il corso verranno fornite dispense informative riassuntive sulle tematiche affrontate.

Il corso si svolgerà in 8 incontri (di due ore circa, da compiersi settimanalmente) e si divideranno in fasi:

PRIMA FASE – Teorica: anatomia e fisiologia della donna, della gravidanza, del neonato –Medico ginecologo/ostetrica; educazione alla genitorialità ed al cambiamento del rapporto di coppia – Psicologo; informativa: norme giuridiche riguardanti la gestazione, la maternità, i diritti alle prestazioni specialistiche, come pensare al futuro del proprio bambino, come compiere le prime spese in maniera oculata e consapevole (prodotti farmaceutici, medicinali da non mancare in casa…) informazioni sui servizi presenti sul territorio e come accedervi – Consulente del lavoro e Consulente giuridico;informativa sull’alimentazione e sul contenuto di alimenti da assumere negli ultimi mesi di gravidanza, nella fase di recupero e di allattamento – Tecnologo alimentare.

SECONDA FASE – Esercizi fisici e respiratori facili che servono a produrre rilassamento muscolare- allenatore/massaggiatore ed ostetrica. In alcune fasi del corso di preparazione è auspicata la presenza del futuro papà.

Un allenatore (trainer)/massaggiatore/ostetrica insegnerà alle gestanti, incontro dopo incontro, come rilassare tutti i muscoli del corpo (training autogeno) e come eseguire una particolare respirazione assai utile durante il travaglio per ossigenare bene il feto. Non occorrono particolari doti psichiche o fisiche per accedere a tali attività, né particolari attrezzature, ma é sufficiente tanta buona volontà e una tuta da ginnastica; bisognerà infatti eseguire con molta regolarità le lezioni e svolgere a casa gli esercizi e gli allenamenti che il trainer di volta in volta assegnerà per arrivare al parto in perfetta forma.

Quali sono i risultati? Le statistiche dimostrano inequivocabilmente un travaglio più breve; una diminuzione dei “parti difficili” e una riduzione del numero dei tagli cesarei.

“In conclusione – dicono ancora Alessandra Quitadamo e Daniela Brandini – si potrà iniziare a pensare in maniera nuova al parto, ove coppia e neonato diventano i veri protagonisti dell’evento nascita. I corsi di preparazione al parto nascono dall’esigenza sempre più diffusa da parte delle donne di comprendere i cambiamenti fisiologici e psicologici legati alla gravidanza”.

I PRINCIPALI TEMI CHE SARANNO TRATTATI DURANTE IL CORSO:
– Una corretta alimentazioen in gravidanza e durante l’allattamento.

Donne e Lavoro: i diritti e i doveri della maternità. I servizi a cui si può accedere sul territorio: “Cosa posso fare per il futuro del mio bambino?”. Aspetti previdenziali. Gli acquisti di prima necessità: cosa non deve mancare a casa, nel tiretto dei medicinali e nella valigia per l’ospedale. Aspetti psicologici: come affrontare la paura de parto, il sostegno genitoriale e di coppia.

I CAMBIAMENTI FISIOLOGICI DELLE GESTANTI – Ginnastica dolce per tenersi in forma prima del parto ed aiutare il travaglio. Impariamo a respirare. E molto altro ancora.

Sono aperte le iscrizioni, per qualsiasi informazione:
alessandraquitadamo@yahoo.it 340/2511231
danielabrandini@hotmail.it 327/4934044

Prepariamoci alla vita: prima del parto ultima modifica: 2010-09-11T02:11:32+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi