Cronaca

Margherita, Sulpl: fuorilegge mandare via comandante Vigili

Di:

Un momento della manifestazione (st)

Margherita di Savoia – OLTRE 100 poliziotti locali provenienti da tutta Italia ed organizzati dal SULPL hanno invaso le strade di Margherita di Savoia per protestare contro il Sindaco che ha rimosso dall’incarico il Comandante Nicola De Vincenziis.

“E’ un atto gravissimo ed illegittimo (…) si vuole condizionare l’attività e la funzione di vigilanza in modo da stabilire a chi fare o meno i controlli ?” si è chiesto Claudio Mascella, Segretario Generale SULPL e Maggiore a Genova.

“E poi va detta tutta la verità:” ha aggiunto Mario Assirelli, Segretario Generale Vicario del SULPL e Capitano a Sassuolo in Emilia Romagna “ tre giorni fa il Giudice ha solo detto che non c’è l’immediato danno economico per De Vincenziis e non che il Sindaco ha ragione.” “Il Codice Civile (art. 2103), la legge 65/1986 (art.4) e la legge Regione Puglia n. 37/2011 (art. 5) dispongono che i poliziotti locali non possono svolgere altre mansioni che non siano quelli per le quali sono stati assunti, cioè quelle di polizia, dunque questo Sindaco non rispetta la legge, siamo venuti qui per dire che la Polizia Locale non sarà mai il KGB del Sindaco di turno.” ha proseguito Alessandro Marchetti, Tenente a Roma e dirigente Sulpl.

“Questo Sindaco” ha concluso il Maggiore Nicola De Vincenziis “ha detto che adesso si comincia a lavorare e si lavorerà, di fatto offendendo tutti i lavoratori comunali, voglio solo ricordargli che Margherita di Savoia esiste dal 1879 e non mi sembra che sia un Comune paralizzato. Manchi pure di rispetto a me, ma non agli altri dipendenti comunali che con scarse risorse economiche e di personale hanno consentito in tutti questi anni a Margherita di supportare la più grande salina d’Europa, uno stabilimento termale e oltre 90 stabilimenti balneari che portano in Estate la città fino a 45 mila presenze.”

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi