Manfredonia
Sulla questione sta lavorando assieme al primo cittadino l'assessore alle Attività produttive del Comune di Manfredonia, Dorella Zammarano

Mercato Ittico, Riccardi “Al vaglio nuove ipotesi di gestione”

Terminato il periodo di fermo biologico


Di:

Manfredonia. ”Sono tornate oggi ad approdare in porto con il loro carico di pesci le imbarcazioni sipontine dopo la ‘quarantena‘ di fermo biologico. Ancora ‘fermo’, invece, il mercato ittico per il quale dopo la conclusione della conduzione ASE si sta studiando una nuova soluzione che possa coniugare le esigenze dei pescatori con le spese di gestione.

Il Sindaco Angelo Riccardi interviene così sulla questione: “Sono 250 i pescherecci della marineria sipontina, la seconda in Italia, ma solo una quindicina conferivano il pescato al mercato ittico, producendo quindi delle perdite a discapito della collettività. Stiamo quindi ora valutando nuove ipotesi, come la gestione diretta del mercato da parte degli stessi operatori del settore”.

E sulla questione sta lavorando assieme al primo cittadino l’assessore alle Attività produttive del Comune di Manfredonia, Dorella Zammarano, che rimarca: “Sono in continuo contatto con la categoria dei pescatori per trovare insieme una soluzione. Di sicuro non è possibile mantenere una struttura del genere aperta solo per poche imbarcazioni. Vedremo di trovare al più presto una via d’uscita che possa aiutare uno dei settori trainanti della città”.

E’ quanto riporta una nota stampa dell’Ufficio di Staff del Sindaco – Città di Manfredonia

FOCUS MERCATO ITTICO – STATOQUOTIDIANO.IT (ALCUNI PRECEDENTI ARTICOLI)
Manfredonia, ok bilancio ASE. Riccardi su mercato ittico “Conferiscono 8 barche? Così non serve”
Sindaco Riccardi su mercato ittico di Manfredonia, seduta di consiglio comunale del 26.06.2017: Mercato ittico “L’ASE, nel merito, fa operazioni di partite di giro (pescatori – commercianti, con trattenute pari al 6%). La Corte dei conti ha valutato anche questo. E’ vero, sono stati prodotti incassi per 1.882.000 euro (totale: 2.014.808,32 circa), con ricavi complessivi per 1.897.156,35 euro. Una perdita netto di 135mila euro. Il vero problema è che a conferire il pesce nel mercato sono soltanto 8 barche. Il mercato ittico serve ai pescatori solo per fissare il prezzo, per poi vendere il prodotto. Dal mio punto di vista, in questo modo non serve. Con 8 imbarcazioni che conferiscono il pescato, il mercato non serve, poichè produce una perdita che non ci possiamo
permettere”.

Stoppiello: la verità sulla gestione del mercato ittico

Fallimento Cogemim, decesso convenuto: udienza citazione slitta al 2016 – 17.12.2015

Mercato Ittico, Riccardi “Al vaglio nuove ipotesi di gestione” ultima modifica: 2017-09-11T19:18:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
53

Commenti


  • Ragioner Ugo Fantozzi

    La corte dei conti sa che a Manfredonia molto pesce si vende in nero e senza rispetto delle norme circa etichettatura e rilascia documentazione fiscale?


  • Ma

    Tanto già si sa chi la prende: un magazzino di Manfredonia , profumo di


  • Anonimo


  • Anonimo

    Non lo prenderà nessuno con un canone da pagare di circa 125000 euro più acqua luce gas ecc ecc.In più tutti gli operatori quindi sicuro non se lo prende nessuno.Fate deposito e uffici ASE,cosi si accorciano le distanze.


  • Il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci.

    Poveri pescatori sotto lo schiaffo dei commercianti che faranno bello e cattivo tempo


  • Pescatore

    Mo ci anno servito quello che ci meritiamo,anno chiuso il mercato ma nessun compagno si risente del proprio lavoro facm schif


  • Anonimo

    I pescatori adesso che sono riusciti a farsi chiudere la struttura devono essere controllati di più sia fiscalmente che finanziariamente, comunque l assessore non ne capisce tanto,sindaco adesso controlli sui porti nei punti di sbarco e sulle cooperative che sostano gratis da anni
    .


  • Pescatore xxl

    Il mercato sta aperto si svolge tutti i tipi di vendita fuori della vendita dei pesci,è uno schifo,pescatori tutti dovremmo ribellarsi ma non abbiamo sangue nelle vene a sufficienza.


  • Anonima

    L ospedale quando lo chiudi?La casa di riposo Anna Rizzi quando la chiudi il Manfredonia calcio quando lo cancelli da tutte le serie?Ma possibile che in mezzo a tutte le passività di Manfredonia solo il mercato ittico merita la chiusura?


  • Anonimo

    Ma il ghiaccio si vende?Siiiiii


  • Avita mure pacc

    Grande Angelo hai fatto benissimo mi dispiace delle persone che ci lavoravano che tra l’altro percepivano una miseria


  • Il porto turistico

    Angelo via tutti consegna lo stabile all’A.P. e u
    tilizzate la struttura per scopi più nobili i pescatori non meritano niente,spero che venga striscia la notizia ed alzi un polverone che mettano i sigilli sia alla struttura che alle barche e indaghino sulle ingenti quantità di denaro pubblico speso e sperperato nel tempo.


  • Tritone

    UN MERCAO ITTICO DEGNO DI CHIAMARE TALE DEVE TUTELARE IL PEDCSTORE CON IL SUO PESCATO! MAI SUCESSO……….


  • Anonimo

    A fatto bbun Angelo adesso però riempi qulo stabile di finanzieri e di investigatori vediamo adesso la chiusura della struttura quanto nero produce.


  • Pescatore

    Quando andava per mare mio nonno i vari Marcello ,Malatesta, Palatell Tammurr manco una volta avrebbero permesso tutto ciò.Il mercato pur senza manco una barca a conferire non avrebbe chiuso lo stesso.Adesso tutti i pescatori d8 oggi posso dire che c’è poca roba,non si risentono manco se li schiacci sotto i piedi.


  • Anonima

    Come dice assessore? Economia trainante della città? Ma che stai a dire,è l :evasione trainante della città. Credimi.Prima era così adesso
    non è più così ,l’ agricoltura è l’ economia trainante di Manfredonia. Assessorati si informi prima di ablare.


  • L'anonima è una grassa

    Bravo sindaco, chiudi quell’inutile spreco di soldi.

    L’ospedale ed Anna Rizzi non gravano sulle spalle comunali, ma gli ignoranti questo non lo sanno.

    I bufalai invece fanno finta di non saperlo.


  • Anonimo

    Magno dove sei?Fiore dove sei? Caratu’ dove sei? Romani dove sei?Dove siete?


  • anonimo

    Per fortuna che ci sono nuovi commercianti altrimenti i pescatori erano davvero nei guai poi vi siete mai chiesti il perché delle poche barche al mercato? Lascio a voi la risposta!


  • Pescatore xxl

    Poveri noi.lo sempre detto CGE prima o poi ci fanno il servizio che meritiamo.Non c’è nessun rappresentante di categoria questa è la realtà.


  • Raffaele Vairo

    L’Assessore Dorella Zammarano, tra la’altro: dichiara:
    “Di sicuro non è possibile mantenere una struttura del genere aperta solo per poche imbarcazioni”.
    E il nostro Sindaco Riccardi:
    “Dal mio punto di vista, con 8 imbarcazioni che conferiscono il pescato, il mercato non serve, poiché produce perdite di gestione che non ci possiamo permettere”.
    Sono dichiarazioni di buon senso che condivido.
    Sorge, tuttavia, spontanea una domanda:
    Perché queste “riflessioni” di carattere politico non sono state fatte negli anni passati quando la situazione descritta era sostanzialmente uguale?


  • The King

    Tutto chiuso! Ora c’è da chiudere Palazzo San Domenico come il suo gigantesco buco nero.


  • La figlia

    Angelo non si fa ricattare dai marinai#perdire


  • Contribuente

    Mi scuso per l’ignoranza, solo 8 barche su 250porterebbero il pesce al mercato? Il pescato delle 242_barche dove viene sottoposto ai controlli sanitari? Dove viene certificato e fatturato?


  • cittadino

    x Contribuente: Manfredonia = Anarchia in tutto e per tutto……. se poi ci aggiungiamo altri tipi di commercio, in questa situazione, siamo di fronte a Sodoma e Gomorra.


  • Lecchino

    Caro @La figlia, tu e Angelo perchè non adate ad aprire un mercato ittico a Roma, o preferite Pescara? 😉
    ….


  • Pescatore xxl

    Raffaele Vairo sei poco informato quindi parla poco.Questa situazione è fresca fresca,il mercato di Manfredonia dal 90 a qualche ANNETTO fa è stato il primo in Italia e giravano milioni di euro annui.Tacetevoi che non sapete.


  • QUANTA IPOCRISIA

    DOVE STANNO I CONTROLLI DELLE POLIZIA ANNONARIA MUNICIPALE DELLE CAPITANERIE DI PORTO E DELLA GUARDIA DI FINANZA SULLA VENDITA DEL PESCE! CI SONO CENTINAIA DI ABUSIVI, E CENTINAIA DI TONNELLATE DI PESCE E MITILI VENDUTI IN NERO E ANCHE NELLE VIE PRINCIPALI DI MANFREDONIA!NEL CONTEMPO E’ DAVVERO RACCAPRICCIANTE LA SPAVENTOSA EVASIONE FISCALE!


  • QUANTA IPOCRISIA

    SINDACO LEI SEMBRA VIVERE SU MARTE! SI SVEGLI!


  • Pasquino

    X Raffaele Vairo – Domanda ingenua. Perché? Perché per un voto tutto fa brodo. Le elezioni bulgare sono state sotto gli occhi di tutti ma per ottenere quel consenso qualche compromesso e’ stato accettato.


  • Pescatore xxl

    X Raffaele Vairo. Fino a pochissimo tempo fa ed a partire dagli anni 90 il mercato ittico è stato il primo mercato ittico in Italia come fatturato e transitavano milioni di euro annui al suo interno, quindi tacere voi che non sapete.Si parla di pochissimo tempo addietro,quel che dici è ciò a cui alludi è del tutto privo di fondamento


  • Antonello Scarlatella

    Una bella grana il mercato Ittico.
    Certo con poche barche è veramente impossibile terere in piedi la struttura.
    Ci vuole un cambio di mentalità da parte degli operatori ma sembra che con il tempo le cose peggiorano invece di migliorare.
    Ultimo tentativo potrebbe essere un nuovo piano di azione attraverso le istituzioni e gli stakolder.
    La vedo molto ma molto dura.
    Manfredonia malgrado gli sforzi sta collassando sotto tutti gli aspetti e se npn gestiremo bene ed unitamente ancke l unica risorsa che è la movida a breve perderemo anche quella.
    La politica e le istituzioni da sole non bastano. Ci vuole un popolo più visionario meno rissoso capace insieme di progettare il futuro.
    Diversamente il prezzo che pagheremo sarà tra qualche anno altissimo.


  • Dario

    X Raffaele Vairo

    La sua domanda potrebbe essere riferita ad altri migliaia e migliaia di problemi, pensiamo ad esempio alla mancata prevenzione per i danni causati dalle alluvioni in questi giorni.

    Però…meglio tardi che mai.

    Visto che non è stato fatto niente fino ad oggi, dobbiamo continuare ad andare avanti con una gestione in perdita per sempre?


  • Lucio

    CI VUOLE LA GUARDIA DI FINANZA I REPARTI SPECIALI IN QUESTA CI TTA’ DI FALSI POVERI


  • Il balocco sipontino

    Invito lor signori,
    politici e amministratori di questra stranissima cittadina adriatica, a dimettersi.
    E’ uno sfascio totale, epocale. Non può essere una giustificazione il fatto che in questa stranissima cittadina vivano 60.000 balocchi e balocche. Organizzatevi chiedete scusa e dimettevi in massa. In pratica non funziona più un xxxxx di niente!


  • Anonimo

    Certo che quando si tratta di puntare il dito di fare i saputelli siete i numeri uno ecco perché Manfredonia nn crescerà mai rimarrà un paese di ignoranti prima cosa se almeno nn lo sapete quando un pescatore da il pesce al magazzino insieme al pescato rilascia una bolla quindi nn esiste nessun nero seconda cosa se nn siete mai entrati in quel mercato nn potete mai sapere perché è fallito la colpa è tutta degli astatori e principalmente di quella persona che si fa chiamare guardiano che sembra che il mercato lo ha ereditato dal nonno e nn capisco perché nn lo arrestano ancora lui fu la mente di buttare l’acido su l’asta compiuterizata e ancora lui è la mente di come deve venire l’asta e chi si deve prendere il pesce e a che prezzo e sempre lui stranamente ha messo tutta la famiglia a lavorare e un’ultima volta ancora lui nn ha accettato il permesso del rossetto ….. quindi mi dite come fa un pescatore a portare il proprio pescato????? Sindaco prima di dare la colpa hai pescatori cacci un po di immondizia che a Manfredonia ce ne troppa


  • The King

    Se non esiste il nero? Evviva come si chiama il pesce trasportato in mezzi di fortuna con cofani sgoggialanti o dentri i cofani dei suv? Come si chiama la mancanza di ricevuta fiscale quando si compra il pesce? Come si chiama il pesce e i mitili venduti sull’asfalto e sui marciapiedi?


  • STUFO

    I COMANDANDATI DELLA GUARDIA DI FINANAZA,
    CAPITANERIA DI PORTO
    DEI VIGILI URBANI
    IL CAPO DELL’UFFICIO DELLE ENTRATE
    IL SINDACO
    L’UFFICIALE SANITARIO DI MANFREDONIA
    LA POLIZIA ANNONARIA
    I NAS
    I GIGO
    SONO TUTTI PREGATI DI INTERVENIRE!

  • Bello lo sanno tutti che il magazzino ti rilascia la bolla come -ci piace a voi,non portate i pesci perché -marinai e ai soci che stanno a bordo.Punto.

  • Aha senza contare di quelli delle cassette


  • Pescatore giovane

    Per Anonimo accusatore,voglio dirti che sei rintrscciabilissimo e sai perche?La calunnia è un reato grave,lprima di parlare di operai che svolgevano un servizio senza essere degnamente retribuiti sciacquati perbene la bocca e cerca di non scrivere più idiozie del genere e paga per i servizi che godi tu non entrerà i più nel mercato tra un po non sarà permesso manco a voi di sopra.Non esportò troppo che si rischiano raffreddori..


  • Rispetto delle regole civili, sanitarie e tributarie

    Uffa madonna mia che palle!! Io voglio comprare il pesce a norma di legge (con etichettatura consone e ricevuta fiscale) tranne qualche rivendita che più o meno sembra rispettare la legge, del resto in tutta Manfredonia avviene tutto come dire di contrabbando! E non è giusto, si tratta di prodotti alimentari e non di mattonelle o ferramenta.


  • scagliozzo caldo

    Fate gestire il mercato a Ze Peppe, probabilmente farà meglio di voi, amministratori dei miei stivali!


  • astatore

    Calunnie su calunnie così non si arriva da nessuna parte,voglio dire a tutti di commentare in maniera più serena ,e dire cose costruttive non portare sempre tutto verso lo sfascio.Anonimo che accusi in maniera così diretta e sicura ,voglio dirti solo questo:Il tuo comportamento anonimo monti permette di per dire tutto ciò che vuoi senza limiti e senza ritegno,sii homo non esportò troppo perché oltre che ai raffreddori ,quando uno non sa camminare si rischia anche di cadere,fai il bravo e stai più sereno ,sei troppo nervoso.Se hai tutti questi rospi in gola e bene che ne parli con le persone che hai accusato.Avrai spiegazione plausibile.


  • Pescatore xxl

    Un consiglio per tutti coloro che vogliono commentare questo articolo, se non conoscete gente e settore astenetevi perché rischiate di dire idiozie e di fare accuse improprie.Grazie


  • Raffaele Vairo

    Per il “sedicente” Pescatore xxl
    Caro signore io mi sono riferito alla situazione del mercato ittico di qualche anno fa (un paio per essere precisi) e non agli anni ’90!
    Ciò premesso, prendo atto che lei sull’argomento non solo la la sa molto lunga, ma è anche (per usare un eufemismo) molto, molto sensibile…
    Buona serata.


  • Raffaele Vairo

    Per “Pasquino”
    Egregio signore, ha mai sentito parlare di domande (non ingenue) ma retoriche?
    Mi faccia sapere…


  • Raffaele Vairo

    Per “Dario”
    Caro signore, la mia domanda è riferita solo al commento del fatto in argomento e non già alle “altei migliaia e migliaia di problemi…”
    Sono abituato a parlare e a commentare secondo un certo ordine.
    Sono, quindi, convinto che lei comprenderà….
    Comunque, sul “meglio tardi che mai” sono d’accordo con lei.


  • Poseidone

    Perche’il pescatore non conferisce nel mercato ittico?
    Risponde un vero pescatore( non sedicente). Il mercato ittico é formato dai seguenti personaggi :l’astatore, il commerciante grossista e dettagliante e l’attore principale che è il PESCATORE, senza di quest ‘ultimo non si puo’ parlare di un mercato ittico.
    Negli anni passati si sono verificate delle anomalie nelle aste .
    Esse precedevano cosi’: accordi tra i commercianti grossisti e dettaglianti
    nell’acquisto del blocco del pescato.
    Essi rivendevano contestualmente al piccolo dettagliante con un prezzo leggermente lievitato.
    Il pescatore accortosi di questa vendita poco lecita e truffaldina ha preferito contrattare lui stesso con il commerciante che aveva tutti i requisiti UE,cioè: possono fatturare il pescato e fare la compravendita(con il vantaggio di risparmio di tempo dopo una lunga giornata di lavoro).
    Dunque questa è solo una delle anomalie del mercato ittico.
    Occorre più responsabilità da parte della gestione , la tutela dei diritti di tutti gli operatori e piu legalita’e trasparenza .


  • Pasquino

    X Raffaele Vairo.- Certo! Ma da poiché ritengo che la questione sia molto grave, anzi gravissima, la retorica, in questo caso, e’ come il paraocchi per i cavalli.


  • povera Manfredonia

    a Manfredonia è tutto un fallimento, la colpa non è dei pescatori e dei comuni cittadini ma dei (p) olitici e tutti quelli che essi nominano e che non raggiungono gli scopi finali, anzi qui a Manfredonia è tutto un naufragio..non solo il mercato ittico.


  • Raffaele Vairo

    Per Pasquino
    Avere i paraocchi significa in senso figurato: “ignorare più o meno volutamente cose evidenti”.
    Posso, a questo punto, solo aggiungere che non ho affatto ignorato l’evidenza, anzi…
    Buona giornata.


  • carlo

    Quanta ignoranza e malafede ho scorto leggendo l’animosità dei commenti
    contro la categoria dei pescatori e dei commercianti.
    Vi dico, se voi avete pescato per due giorni nel mercato e quando astate
    ci sono 2 commercianti di pesce perché i più grandi sono passati a miglior vita, e i prezzi sono stracciati perché il commerciante una volta presa una partita di pesce sta a posto, mi spiegate cosa guadagnerà la barca che viene dopo?
    Mi spiegate perché un commerciante non dovrebbe comprare in questo caso poiché i prezzi sarebbero più convenienti?
    Allora veniamo ai fatti seri.
    Non c’è varietà di pescato, le barche alla giornata devono aspettare in sala
    d’attesa con pesci bellissimi fermi perchè nella sala aste ci sono barche che già stanno astando!!!
    Ognuno il marinaio cerca di salvare il possibile.
    Di recuperare i soldi della nafta.
    Di cosa state parlando, puntate il dito verso il sindaco, verso gli astatori, i pescatori. i commercianti, ma voi non sapete di cosa state parlando.
    La struttura comporta dei costi, la produzione e le leggi restrittive comunitarie
    vedi abolizione del bianchetto e del rossetto, le barche sono state vendute, o sfasciate perchè alla canna del gas.
    La struttura è troppo grande per quelle barche sono 10 15 al giorno.
    Ma credetemi quando vi dico che anche queste poche barche a volte rimangono col pescato a terra.
    Manfredonia non hai ragione.
    Hai torto marcio.
    Non hai saputo adeguarti.
    Il mercato vecchio lo ripeto faceva fatturati non esorbitanti ma di certo non produceva perdite.
    Con la buona pace di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi