FoggiaLavoroManfredonia
"Siamo molto soddisfatti di questo lavoro e vogliamo rendere permanente questa misura almeno sino al 2020"

PIN, Piemontese: “Misura riuscita, vogliamo renderla permanente al 2020”

"​​PIN – ha proseguito Piemontese – continua ad avere la finalità di essere la “prima porta” a cui i giovani possono bussare per vedersi finanziare un’idea valida"

Di:

Bari. “Nel momento in cui la disoccupazione giovanile costituisce per noi il principale problema, queste misure provano a dare uno slancio ai giovani pugliesi. Siamo molto soddisfatti di questo lavoro e vogliamo rendere permanente questa misura almeno sino al 2020”.

Così l’Assessore regionale alle politiche Giovanili della Regione Puglia Raffaele Piemontese presentando questa mattina in conferenza stampa presso il Padiglione 152 della Fiera del levante, la Casa della partecipazione, numeri e statistiche sullo stato di avanzamento dell’iniziativa “*PIN – Pugliesi Innovativi”.

“Ad un anno dall’avvio di questo nuovo programma delle politiche giovanili pugliesi – ha spiegato l’Assessore – facciamo qui in Fiera del Levante un primo resoconto per dire ai cittadini quali sono le azioni e i risultati che questo Programma per le giovani generazioni della nostra regione sta mettendo in campo. Ad oggi sono stati presentati attraverso la piattaforma online 1.100 progetti, di cui l’85% è già stato esaminato dalle Commissioni di valutazione. Ci sono altre 1.800 pratiche aperte sul portale, a dimostrazione di un grande interesse da parte dei giovani pugliesi rispetto
a questa misura che è una forma di finanziamento a fondo perduto”.

PIN è una misura rivolta ai giovani e alle giovani che intendono realizzare progetti imprenditoriali innovativi ad alto potenziale di sviluppo locale e con buone prospettive di consolidamento, rafforzando le proprie competenze. La misura è rivolta a gruppi informali di almeno due giovani residenti in Puglia di età compresa tra i 18 e i 35 anni che hanno un’idea innovativa e vogliono svilupparla. Gli ambiti di intervento sono l’innovazione culturale, l’innovazione tecnologica e l’innovazione sociale.

“​​PIN – ha proseguito Piemontese – continua ad avere la finalità di essere la “prima porta” a cui i giovani possono bussare per vedersi finanziare un’idea valida. Su questo siamo stati nelle condizioni di coinvolgere, ad oggi, circa seicento giovani (25% delle domande) che si sono visto approvato e finanziato il proprio progetto, accompagnati da uno staff di supporto di professionisti che li segue per il primo anno”.

“Posso dire con certezza, perché lo dimostrano i dati – ha concluso l’Assessore – che *PIN* è sicuramente una misura riuscita, che ha dei numeri importanti e che prova a dare ossigeno alla fascia più importante della popolazione. Ad oggi, l’ammontare complessivo delle richieste dei progetti supera i 30 milioni di euro e la Regione Puglia ha finanziato oltre 6.600.000 euro. Abbiamo messo a disposizione altri 10 milioni di euro, pertanto, le risorse per dare ossigeno a giovani che hanno idee valide ci sono”.

PIN, Piemontese: “Misura riuscita, vogliamo renderla permanente al 2020” ultima modifica: 2017-09-11T09:26:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi