Cronaca

Criminalità Foggia, D’Emilio (PdL): “Ora un tavolo interforze e consiglio monotematico”


Di:

I banchi dell'opposiozne. In piedi, Ciccio D'Emilio (St)

Foggia – “I recenti fatti di cronaca, emblematici di quanto la criminalità stia entrando a pieno titolo tra le tristi certezze della quotidianità foggiana, non possono e non devono lasciarci indifferenti”. Ciccio D’Emilio, capogruppo Pdl a Palazzo di Città, non ci sta a restare a guardare, con le mani in mano, il tracollo della città. La situazione è preoccupante, dunque, ed il numero di rapine, furti e atti delittuosi in netto aumento. D’Emilio lo dice, lo scrive e prova, in una nota, a tracciare l’iter da intraprendere. Una road map che dovrà condurre alla creazione di un tavolo interforze.

“Le continue rapine ad esercizi commerciali, i numerosi furti agli istituti scolastici e gli omicidi tra le vie cittadine (siamo già a quota 17 dall’inizio dell’anno, in realtà siamo a 9, ndR) sono sintomatici di quanto quella legata alla sicurezza sia una delle emergenze irrisolte più gravi della nostra città. La situazione sta assumendo tinte drammatiche ed è per questo che, supportati da tutte le forze politiche di minoranza, abbiamo chiesto al sindaco un consiglio monotematico sulla sicurezza, in modo tale da porre le basi per un’attività politico-istituzionale volta a contrastare i fenomeni criminali che affliggono la comunità, già vessata da svariate problematiche di altra natura. A tal fine sarebbe auspicabile un tavolo tecnico interforze”.

Redazione Stato

Criminalità Foggia, D’Emilio (PdL): “Ora un tavolo interforze e consiglio monotematico” ultima modifica: 2011-10-11T16:26:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This