Manfredonia

Fondi U, Bordo: Governo non tagli risorse per cofinanziamento

Di:

Michele Bordo (statoquotidiano - Benedetto Monaco@)

“Sarebbe un errore se, come riportato oggi da alcuni organi di stampa, il governo, con la manovra approvata per riportare al 3% il rapporto deficit/Pil, decidesse di ridurre di 100 milioni la somma di 1,8 miliardi che il ministro Barca aveva riservato alla spesa delle Regioni piu’ virtuose svincolandola dal Patto di stabilita’. Una decurtazione, se fosse vera, che il governo deve assolutamente cancellare visto che i fondi strutturali sono ormai le uniche risorse che gli enti locali hanno a disposizione per poter fare interventi straordinari”. Cosi’, in una nota, il presidente della Commissione per le Politiche Ue Michele Bordo, del Partito Democratico.

“Da Strasburgo invece – prosegue Bordo – ieri sono arrivate buone notizie, visto che il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione con la quale si chiede di svincolare le risorse dei co-finanziamenti dal patto di stabilita’. Si tratta di un passo molto importante fatto da un organo democratico che sceglie di lasciarsi alle spalle la linea dell’austerita’ imposta dai Paesi europei piu’ forti. L’Italia non puo’ lasciarsi sfuggire questa novita’. Anzi, sono certo che il governo condurra’ una battaglia forte in sede europea per svincolare le risorse necessarie al cofinanziamento dai vincoli del patto di stabilita’”.

“Per rafforzare questa posizione del governo – annuncia Bordo – sottoporro’ al voto della commissione che presiedo una risoluzione che abbia gli stessi obiettivi di quella approvata ieri a Strasburgo”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi