Manfredonia
A cura di Vincenzo Moccia

Manfredonia, “Rassegna Stato”. Lello Castriotta “Disastro occupazionale”

Dillo a Stato: partecipa in trasmissione, inviando una mail a segreteria@statoquotidiano.it

Di:

Manfredonia. “Rassegna Stato”, edicola quotidiana a cura della redazione di Stato Quotidiano.it.

A cura di Vincenzo Moccia

https://www.facebook.com/statoquotidiano/?fref=ts
https://www.facebook.com/radiomanfredoniacentro/?fref=ts

Dillo a Stato: partecipa in trasmissione, inviando una mail a segreteria@statoquotidiano.it

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • Serena

    Finalmente sei riuscito a farmi ridere.


  • Votiamo NO ai referendum sui mostri : San Spiriticcho e quello di Firenze

    Peccato che ignora il Nero a Manfredonia, il nero e il sommerso che è gigantesco a partire dal settore ittico!


  • Raffaele Vairo

    Caro Lello,
    il contratto d’area di Manfredonia è stato una grande delusione. Non sono stati pochi coloro (me compreso) che avevano previsto questo fallimento. I posti di lavoro “veri e stabili”, purtroppo, non si creano per decreto o solo con incentivi fiscali, contributivi e finanziari, ma con idonee scelte di politica economica. Sono, ormai, molti anni che impera la demenziale e irresponsabile “austerità”, causa di disoccupazione, specie giovanile, fallimenti continui d’imprese, precarizzazione del lavoro, tagli alla spesa pubblica e allo stato sociale, tagli alle pensioni, minori tutele per i lavoratori, svalutazione salariale, blocchi ai rinnovi contrattuali e sofferenze umane e sociali.
    Non ci sarà nessuna vera ripresa dell’economia se non si cambia, radicalmente, l’indirizzo di politica economica neo liberista, neo monetarista e neo mercantilista che incide molto, anche, sulle scelte economiche a livello locale e regionale. Le mie previsioni, a riguardo, sono negative. Ci aspettano ancora diversi anni di disoccupazione, di impoverimento economico e sociale perché il “vero potere” è nelle mani dei grandi centri di potere della finanza mondiale, quelli che tu una volta chiamavi i “padroni del vapore”, e che condizionano le scelte di interi Stati (vedi TTIP il trattato di liberalizzazione commerciale transatlantico) e che, inoltre, premono a tutti il livelli per implementare politiche che mirano a svalutare il lavoro e a tutelare il capitale delle grandi imprese multinazionali.
    Saluti


  • Giulia

    Impressionante , quanti falsi profeti. E che dire del nuovo arrivato Raffaele Vairo ?


  • Pescatore xxl

    Vorremmo noi pescarori che ti unissi a Italo per risolvere la questione mercato ittico visto che questa giunta non è capace .


  • Raffaele Vairo

    Per Giulia,
    magari fossi nuovo…
    A proposito, perché non ci illumina illustrandoci il suo pensiero su questi argomenti data, sicuramente, la sua vasta conoscenza ed esperienza?
    Cordialità


  • fafalone

    Giulia un altro nick della ciurma a gas! ahahahahahah


  • Quanti falsi nick

    Maria Guerra non scrive più? adesso c’è Giulia…..


  • CDA

    Ma questo signore per 20 anni ha fatto parte della Casta a Manfredonia partecipando al degrado che ci troviamo e mo adesso la colpa e degli altri ma ci vuole la faccia tosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati