Foggia
Cataneo “Dopo il Consiglio comunale monotematico è ancor più urgente definire la mozione sull’Hub Intermodale e Rete TEN-T ancora in discussione in Provincia”

Gino Lisa, “Hub intermodale funzionale a Protezione civile”

"Ora più che mai è opportuno e urgente, definire la mozione in discussione al Consiglio provinciale"


Di:

Foggia. “Ora più che mai è opportuno e urgente, definire la mozione in discussione al Consiglio provinciale”. Così il consigliere comunale e provinciale, Pasquale Cataneo nel corso del consiglio comunale monotematico dedicato al Gino Lisa, in risposta all’intervento del Presidente della Regione, Michele Emiliano e dei componenti della giunta regionale, circa le novità introdotte dalla DGR di indirizzo n. 1590/2017 del 03.10 u.s.

Alla luce dei contenuti della delibera regionale illustrati in Consiglio a Foggia, e di quanto emerso nel corso dell’incontro a Roma con il ministro Delrio prima della pausa estiva, è necessario che la Provincia definisca, il prima possibile, portandola in consiglio per la discussione, la mozione sull’Hub intermodale e rete TEN -T, depositata lo scorso marzo”. La proposta d’indirizzo dell’organo esecutivo regionale prevede lo spostamento dell’intera funzione della protezione civile regionale a Foggia, inclusi i mezzi aerei e la colonna mobile “La nuova organizzazione logistica della protezione civile regionale a Foggia, che sarà possibile solo dopo aver definito formalmente con gli organi competenti che non vi sono incompatibilità con i voli civili commerciali, rende ancor più auspicabile e necessaria una visione di sistema propria dell’ Hub intermodale che, nelle situazioni di emergenza rappresenta uno dei requisiti indispensabili per garantire la rapidità di intervento, la migliore efficacia e la massima efficienza delle operazioni di protezione civile” ha sottolineato il consigliere Cataneo nel corso del suo intervento. Il dato inconfutabile, in termini di investimenti, negli aeroporti di Puglia è la forte polarizzazione e disparità delle risorse investite nei quattro scali e la riluttanza della Società Aeroporti di Puglia a rendere operativo il Gino Lisa. Altrettanto inconfutabile, ad esempio, sono le mancate risposte alle sollecitazioni dell’ENAC per la definizione di un Piano per il contratto di programma o sugli adempimenti e prescrizioni della VIA.

“Necessita fare chiarezza sui dati rivenienti dal documento E.N.A.C. Monitoraggio Infrastrutture Aeroportuali del Sud Italia (report 1/2015 aggiornamento settembre 2015) – ha ricordato Cataneo nel suo intervento in Consiglio. In 15 anni (2000-2015) sul totale di risorse destinate agli aeroporti di Puglia, pari a 557.573.190,00 euro, nelle 4 sezioni del documento (dividendo al 50% tra Bari e Brindisi quelle della sezione IV investimenti ex art. 17 della legge 135/97 quali importi introitati e reinvestiti nel periodo di vigenza del regime concessorio), il 49,16% è stato destinato all’aeroporto di Bari cioè €274.075.513,00, il 22,69% cioè €126.498.677,00 all’aeroporto di Brindisi, il 22,53% cioè €125.649.000,00 all’aeroporto di Taranto, e solo il 5,62%, pari a €31.350.000,00 al Gino Lisa di Foggia, di cui il 45%, cioè i 14 milioni dell’allungamento della pista, fermi e non spesi da oltre 6 anni per la decisione assunta dalla Giunta Regionale con la Deliberazione del 04.03.2014 n. 378 pubblicata sul BURP n. 41 del 25.03.2014.”

Cataneo, preannuncia la pubblicazione della sua elaborazione in merito, non integralmente illustrata, per i tempi contingentati, nel Consiglio comunale monotematico
Sezione IV Sezione III Sezione I Totale Aeroporto % su Risorse complessive
Aeroporto Bari 9.870.000,00 103.051.513,00 171.024.000,00 274.075.513,00 49,16%
Aeroporto Brindisi 9.870.000,00 44.420.677,00 82.078.000,00 126.498.677,00 22,69%
Aeroporto Foggia 0,00 0,00 31.350.000,00 31.350.000,00 5,62%
Aeroporto Taranto 0,00 0,00 125.649.000,00 125.649.000,00 22,53%
Totale Risorse 00/15 19.740.000,00 147.472.190,00 410.101.000,00 557.573.190,00 100,00%

Redazione StatoQuotidiano.it

Gino Lisa, “Hub intermodale funzionale a Protezione civile” ultima modifica: 2017-10-11T10:41:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi