Manfredonia
"URGE: monitoraggio ed ordinanze ad hoc delle aree portuali"

Massa di rifiuti in zona portuale, Romani “Ecco le proposte per risolvere la problematica”

"URGE: una seria presa di coscenza e senso civico da parte di chi sporca per poi, magari, imprecare!"


Di:

AVV. CRISTIANO ROMANI - IMMAGINE IN ALLEGATO AL TESTO

AVV. CRISTIANO ROMANI – IMMAGINE IN ALLEGATO AL TESTO

Manfredonia. ”Non ho voglia oggi di polemizzare e distribuire le responsabilità di chi sporca la città! Tuttavia effettuo una riflessione ad alta voce che tramutero’ in una richiesta, che formulerò a breve alle autorità competenti, per dare un contributo alla lotta contro il lancio del sacchetto dell’immondizia nelle strade della città di #Manfredonia e del suo Porto.

Premesso che i varchi dei Porti sono appena TRE, chiedo e chiedero’ di monitorare ad opera di personale militare (ricordo che detta zona è sede di Capitaneria di Porto, Carabinieri sez. Navale, Guardia di Finanza sez. Navale, Autorita’ Portuale) le entrate e uscite, di predisporre ordinanza attraverso la quale si vieti il bivacco e/o pic nic nelle are portuali al fine di limitare l’introduzine di immodizia derivante da cibo (basterà che una pattuglia dell’autorità citate vigili con semplici passeggiate).

Ai pescatori di collaborare fotografando chi, trai loro colleghi e non solo, deposita candidamente immondizia proveniente dai pescherecci dopo una battuta di pesca.

LA PROPOSTA:

URGE: un tavolo di concertazione, con i corpi militari e associazionismo, atto a delineare strategie di controllo e repressine del fenomeno dell’abbandono rifiuti.

URGE: la chiusura del tratto delle Antiche Mura nelle ore notturne e monitoraggio dell’area del fossato.

URGE: monitoraggio ed ordinanze ad hoc delle aree portuali relarive al divieto di consumare cibi e bevande con pedissequo controllo ad opera dei militari dei corpi prensenti già nell’area detta.

URGE: l’apposizione di foto trappole nei punti sensibili della città, dove il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti presenta alta criticità.

URGE: una seria presa di coscenza e senso civico da parte di chi sporca per poi, magari, imprecare!

Al netto di tutto ciò perchè non si è provveduto a raccogliere il mastello dell’INDIFERENZIATA in alcune zone del centro in data 10/10/2017? ed in virtù di tanto, qundi,

URGE: piu’ attenzione ed impegno ad opera di chi è preposto a pulire e rendere un degno servizio ai cittadini al netti della Corte dei Conti.

(A cura di Cristiano Romani, Presidente Commissione Bilancio e Partecipate)

Massa di rifiuti in zona portuale, Romani “Ecco le proposte per risolvere la problematica” ultima modifica: 2017-10-11T12:15:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
26

Commenti


  • Mario

    Urge, coprifuoco?


  • Antonio Marco D'Oria

    Cristiano, il Torrione che collega Via delle Cisterne con Via delle Antiche Mura è ancora peggio!!!!! Fatti promotore di una proposta anche per quella zona.


  • king lion

    Chiedo al Sig. Romani e all’autorità portuaria Ke si provveda x le isole ecologiche x l’olio sfruttato dei motori marini e si spieghi ai pescatori dove bisogna buttare i rifiuti sia di cibo che dì materiali per la pesca. Nn vorrei che si tuteli il porto x poi inguinare il mare.


  • gino

    blablablblablabla………………………………………


  • cittadino

    URGE: una seria presa di coscienza e senso civico da parte di chi sporca……. e anche di chi, preposto, non pulisce, ramazza.
    Un’altra proposta, Viale Michelenagelo ed altre strade ed anche i marciapiedi sono invasa da foglie tra cui gli agi di pino. Essi rappresentano una minaccia in quanto camminarci sopra provoca scivolamento.
    SAREBBE IL CASO DI DOTARSI DI UN AUTOMEZZO CHE ASPIRA FOGLIAME CON UN TUBO CHE CONDOTTO DA UN ADDETTO A TERRA OPERI SIA SUI MARGINI DELLA STRADA CHE SUI MARCIAPIEDI.
    TALE SERVIZIO SAREBBE PIù EFFICACE, VELOCE ED ECONOMICO, MENTRE L’ADDETTO ALLO SPAZZAMENTO SI POTREBBE DEDICARE A RACCOGLIERE, BONTA’ SUA, BUSTE E QUANT’ALTRO ABBANDONATO NELLA/E ZONA/E.
    CHI DI DOVERE VEDE, CONTROLLA, CHE ALCUNE STRADE NON VENGONO SPAZZATE DA DIVERSI MESI….
    SI VUOLE SPERARE CHE LE FOTO TRAPPOLE E/O VIDEOCAMERE SERVANO A VERIFICARE ANCHE L’OPERATIVITA’ DI ALCUNI ADDETTI AI LAVORI, CHE IN ALCUNE ZONE OLTRE A VEDERE LO SPORCO SI SENTE ANCHE LA PUZZA E QUINDI IL SUO OPERATO LASCIA MOLTO MA MOLTO A DESIDERARE.


  • OCCHIO

    FINALMENTE UNA BUONA PROPOSTA


  • Francesco

    Basta la video sorveglianza e pene certe, anche condanne a ripulire l’intera città oltre al pagamento di bonifica.


  • DANTE

    SPERIAMO! non ne possimo piu’ qualcuno segua queste proposte che non sono male!


  • G2

    sulla spiaggia di siponto zona antistatnte la conchiglia è stato abbandonato un fusto di circa 25 litri di olio usato!!! Assurdo non capisco come certa gente nella totale ignoranza non sa che sul porto è possibile smaltire tali rifiuti e prendersi addirittura il disturbo di portare un fusto di 25kg al centro di una spiaggia. Pensate quanti idioti popolano questo comune


  • ezio

    NECESSITA UN NUMERO TELEFONICO DI RIFERIMENTO CHE DEVE RICEVERE E RACCOGLIERE SEGNALAZIONI DAI CITTADINI COLLABORATIVI E SOPRATTUTTO RESPONSABILI.


  • cittadino

    Parlando con una conoscente, mi ha riferito che spesse volte passa accanto ai cestini porta CACCA dei cani ed il puzzo che ne deriva è stomachevole.
    Mi chiedo e chiedo, dopo il motorino aspiracacca, cjhe è scomparso dalla circolazione, adesso anche i cestini non vengono utilizzati o meglio puliti o svuotati.
    Qui a quanto sembra (ma è certo) non è una questione di mezzi ma una questione di…. manico…. e di buona volontà di chi deve svolgere il proprio lavoro e di chi deve controllare che lo stesso viene effettuato dall’addetto.


  • Alchimista

    Stavo scrivendo un articolo su quella zona ma mi hai anticipato. Se vuoi posso aggiungere le foto fatte sabato mattina. Li dovrebbe essere la piazza bella di Manfredonia. Cristiano complimenti, come sempre ti esponi e ci metti la faccia, a differenza del sindaco che non mette nulla prende solo incarichi e soldi. Basta PD A MANFREDONIA


  • Manfredolandia

    La situazione è drammatica, questo succede quando si lavora alla carlona.


  • Marco

    Un grandissimo in bocca al lupo al signor Romani. Ha avuto il coraggio di denunciare e proporre soluzioni nuove.
    Purtroppo non è l’unica zona di Manfredonia con questo tipo di problema, nella villa comunale,in prossimità delle pizzerie e gelateria, tanti preferisco gettare carte,vaschetta di patatine e lattine vuote , tra le aiuole e le panchine. Incrementare cestini e magari personale per la raccolta,aiuterebbe a rendere più vivibile uno spazio comune frequentato soprattutto da ragazzi e bambini.
    Comunque, sarà impossibile cambiare la mentalità ottusa e incivile di chi è abituato a vivere nei propri rifiuti.


  • Spazzina senza scopa

    Ma questa città sta diventando una discarica a cielo aperto i rifiuti sono ovunque !!!!!


  • Saverio

    E’ una tragedia, siamo come le periferie del casertano.


  • ezio

    NON BISOGNA AUTORIZZARE DI MANGIARE IN STRADA, GLI ESERCENTI DEVONO COLLABORARE DEVONO SCORAGGIARE DI CONSUMARE PIZZE PANINI E QUANT’ALTRO LONTANO DAI RACCOGLITORI DIFFERENZIATI


  • Duosiciliano Patriottico

    Urge il ritorno dei cassonetti, dato che questo metodo di differenziata è totalmente sbagliato ed inefficace per una città di medie dimensioni come Manfredonia, gestita da una società di nettezza urbana composta da quattro gatti incapaci


  • cittadino

    Stiamo diventando o già siamo
    una propagine…..


  • Pasquino

    Egregio Romani tutto quello che a lei urge oggi i cittadini con i vari commenti lo hanno detto, ridetto e sottolineato più volte, purtroppo però non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Qualcuno diceva che in Italia e Manfredonia non fa eccezione, quando non si vuole fare qualcosa si fanno le commissioni. Lampante no! Saluti


  • L'INCREDIBILE SPERPERO DI SOLDI PUBBLICI IN PUGLIA E MANFREDONIA

    POVERA MANFREDONIA COME TI HANNO RIDOTTO!
    UNA DISCARICA A CIELO APERTO!!


  • Zio Lino

    Urge che l’autorità di sistema faccia quanto deve per legge!


  • Rita Castriotta

    Ci sono centinaia di persone che depositano le buste per strada nei mercatini e sui marciapiedi notte e giorno e nessuno li perseguita vergognatevi inetti senza palle siete ridicoli.


  • Niente

    Questi sono i fallimenti di una differenziata abbondante preannunciata
    Solo che non lo si vuole capire
    Ci vogliono i cassonetti é l unica soluzione


  • Il grandissimo incubo di Manfredonia del deposito di gas più grande d'europa

    Sicuramente rivedremo i bidoni per le strade.


  • Lettore

    Una ex ridente pulita e dignitosa cittadina ridotta in discarica urbana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi