ManfredoniaZapponeta

Mutuo Ministero per uscita dissesto, consultazioni a Zapponeta

Di:

Zapponeta – “MUTUO ad hoc per i comuni in default, che agevolerà in anticipo l’uscita dal dissesto” la proposta del Ministero degli Interni. Questo è il tema delle consultazioni che sono in corso da parte del Sindaco di Zapponeta, Giovanni Riontino, dei tecnici comunali e del dott. Pasquale Rinaldi, Commissario Straordinario di Liquidazione. “Considero questa proposta un evento molto importante, perciò ritengo doveroso incontrare le parti sociali e politiche del paese – ha sottolineato il Sindaco Riontino – E’ una scelta determinante che credo sia giusta che venga condivisa con la cittadinanza. Il senso di confronto, di democrazia e di apertura alle decisioni è fondamentale, tanto più in simili circostanze”.

Ieri, il vertice istituzionale è toccato alle forze politiche di maggioranza, oggi toccherà all’opposizione e venerdì 14 novembre alle associazioni locali. “Il mutuo propostoci dal Ministero – fa sapere Giovanni Riontino – ci consentirebbe, insieme ad altre azioni che andremmo a porre in essere, di uscire in anticipo dal dissesto. Illustreremo, in dettaglio, durante le consultazioni, tutte le particolarità e gli eventuali vantaggi che il mutuo potrebbe concederci”. Prevista nei giorni successivi una conferenza stampa dell’Amministrazione Comunale per annunciare la decisione.

Redazione Stato

Mutuo Ministero per uscita dissesto, consultazioni a Zapponeta ultima modifica: 2014-11-11T18:20:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Zapponetano

    Carissimo sindaco, ottima manovra per far uscire ZAPPONETA dal dissesto. Dopo bisogna far uscire fuori dal dissesto anche i Zapponetani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi