Cultura
Noto dapprima come scrittore e poeta, poi come cantautore

Addio a Leonard Cohen, intellettuale visionario

Cohen ha rappresentato una delle figure più carismatiche della sua generazione

Di:

Se n’è andato a 82 anni Leonard Cohen, cantautore, poeta, romanziere, uno degli artisti più influenti del nostro tempo che all’amore alla politica, dal sesso alla religione, aveva esplorato e narrato ogni aspetto della vita e della natura umana nei suoi scritti e nelle sue canzoni.

Pochi mesi fa aveva dovuto dire addio a Marianne Ihlen, la ragazza incontrata negli anni ’60 sull’isola greca di Hydra, per la quale aveva scritto capolavori come So long, Marianne e Bird on wire. L’aveva salutata così, con parole cariche di emozione, come i suoi testi che hanno emozionato giovani e adulti:

“Ti ho sempre amata per la tua bellezza e per la tua saggezza ma non serve che io ti dica di più poiché lo sai già. Adesso voglio solo augurarti buon viaggio. Addio vecchia amica, amore infinito. Ci vediamo lungo la strada”.

Noto dapprima come scrittore e poeta, poi come cantautore, Cohen ha rappresentato una delle figure più carismatiche della sua generazione. La cerimonia funebre si svolgerà a Los Angeles in una data ancora da stabilire.

 



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati