BAT
Sul luogo è intervenuto personale dell’ASL/BAT per quanto di competenza

Andria, Carabinieri scoprono centro macellazione clandestina

Alla luce di ciò, i tre sono stati denunciati

Di:

Andria. I Carabinieri di Andria hanno denunciato, alla competente Autorità Giudiziaria, tre andriesi appartenenti allo stesso nucleo familiare. Si tratta di B.N., B.L, e B.C., rispettivamente di 67, 35 e 27 anni, per omessa comunicazione relativa a una macellazione domiciliare e mancata registrazione e identificazione di capi da macellazione tenuti presso il proprio domicilio.

Le indagini, che hanno portato alla scoperta dell’allevamento clandestino, sono partite nel momento in cui i militari operanti hanno notato i predetti scaricare da una vecchia utilitaria, parcata nei pressi della macelleria di loro proprietà, carcasse equine occultate con improvvisate buste in cellophane. Gli accertamenti sono stati estesi al domicilio dei denunciati, consentendo di rinvenire due equini vivi all’interno di un autocarro, nonché, occultati in un capannone di pertinenza, interiora di vari animali unitamente ad altre carcasse equine con segni di recente macellazione, in cattivo stato di conservazione ed in ambiente non igienico.

Alla luce di ciò, i tre sono stati denunciati. Sul luogo è intervenuto personale dell’ASL/BAT per quanto di competenza.

I due animali, di cui non è stato possibile risalire alla provenienza, sono stati sequestrati ed affidati ad un maneggio della zona, mentre la carne macellata è stata, su disposizione dell’A.G., distrutta a spese dei prevenuti.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati