Manfredonia
"Su un tema così delicato i Cittadini di Manfredonia hanno il diritto/dovere di esprimere il loro orientamento"

Elena Gentile “NO al deposito Energas”

"Quello dei depositi costieri di gpl, di rilevante attualità, è uno dei nodi sensibili del dibattito in corso sull’uso delle fonti energetiche"

Di:

Manfredonia. ”Con la promozione del Referendum consultivo di domenica 13 novembre il Consiglio e l’Amministrazione comunale di Manfredonia, con in testa il Sindaco Angelo Riccardi, hanno scritto una bella e
significativa pagina di democrazia.

Su un tema così delicato i Cittadini di Manfredonia hanno il diritto/dovere di esprimere il
loro orientamento
. Non solo perché sul piano del disastro ambientale della loro amata e bellissima terra hanno già dato, e con conseguenze pesantissime. Ma anche perché è in gioco una nuova idea di futuro della Città, da costruire su pesca, turismo, agricoltura, reindustrializzazione eco sostenibile.

Il referendum di domenica, dunque, è uno spartiacque fra gli errori del passato, che non possono in alcun caso essere reiterati, e l’unico futuro possibile. In questa battaglia Manfredonia non può e non deve essere sola ma deve sentire con forza il sostegno di tutti i rappresentanti istituzionali che hanno la responsabilità politica dell’intero territorio di questa provincia.

Quello dei depositi costieri di gpl, di rilevante attualità, è uno dei nodi sensibili del dibattito in corso sull’uso delle fonti energetiche. E non riguarda soltanto il territorio sipontino ma l’intero Paese e la stessa Europa. Perché si intreccia con il tema più generale concernente la scelta strategica tesa ad affermare la necessità di conservare, rivitalizzare, rivalorizzare e conservare l’habitat naturale e le sue biodiversità.

Nella qualità di componente della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, che ritiene prioritaria la tutela ambientale delle zone protette e della biodiversità, il mio auspicio è che i cittadini di Manfredonia domenica prossima diano un voto consapevole e responsabile per il No alla realizzazione del mega deposito”.

Elena Gentile – Foggia, 11 Novembre 2016



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • ex elettore Pd inorridito e pentito

    Pure questa? E quando Nichi Vendola ( che è sotto processo) per via dell’Ilva e che firmava le autorizzazioni, costei e i suoi compagni del Pd dov’erano? Dov’era Forza Italia? Solo i consiglieri del movimento 5 stelle hanno combattuto!


  • Lettore elettore


  • ACCA NISCIUN E FESS!!

    MEGLIO STENDERE UN VELO PIETOSO VERSO QUESTA SIGNORA..A PARTIRE DAL NOSTRO OSPEDALE ALLA DERIVA…


  • Antonino

    Brava, in qualità di componente della Commissione Ambiente Europea, perché non ti impegni SERIAMENTE a constatare la legalità di tutti i pareri favorevoli, considerato i numerosi vincoli esistenti sul territorio di Manfredonia ( ARCHEOLOGICO, SISMICO, PAESAGISTICO, PARCO DEL GARGANO, IDROGEOLOGICO,.), o questi sono soltanto degli ostacoli burocratici per i soli FESSI?????????


  • IL PD E' FINITO!

    FALSA COME TUTTI I POLITICI DEL PD SPECIALMENTE I SIPONTINI E ANCHE IL RESTO DEI POLITICI DEI SOLITI PARTITI PANZONI E VETUSTI!! ANTONINO CI CREDONO TUTTI DELLE ZUCCHE VUOTE MA HANNO SBAGLIATO I LORO CALCOLI QUESTE FURBONE E QUESTI FURBONI!


  • Elsa

    Quand se berafat asse’asse’…. Bndch. … seie proprie nu fiorelln


  • Zuzzurellone Sipontino

    Dato i trascorsi del nostro ospedale, per carità di Dio non se ne occupi del bombolone per carità , ci lasci stare. Ha fatto per questa città gia troppi danni……….. insieme a suoi fiancheggiatori indigeni…………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati