Manfredonia
"Bisogna recarsi alle urne"

Energas. Piemontese “Vivessi a Manfredonia, domenica andrei a votare NO”

"Il referendum è lo strumento democratico per eccellenza"

Di:

Foggia. “Il Partito Democratico della provincia di Foggia è al fianco dell’Amministrazione comunale di Manfredonia nella battaglia referendaria contro la costruzione del deposito Energas”. Lo afferma il segretario provinciale Raffaele Piemontese che invita “le cittadine e i cittadini di Manfredonia a recarsi alle urne domenica 13 novembre per votare NO”.

Il referendum è lo strumento democratico per eccellenza e bene ha fatto il Partito Democratico sipontino a sostenere il ricorso alla consultazione popolare su un tema così delicato. Personalmente, vivessi a Manfredonia, non avrei dubbi a votare e far votare #NOEnergas. Quell’impianto non ha nulla a che fare con il territorio in cui lo si vorrebbe insediare; non porterebbe alcun beneficio reale sotto il profilo occupazionale o sociale; rischierebbe di aggravare il già compromesso equilibrio ambientale del territorio manfredoniano.

L’idea di sviluppo che il PD ha per la zona costiera che va da Manfredonia a Zapponeta è di tuttaltro segno. Punta a valorizzare turismo e agricoltura d’eccellenza con un’elevata sostenibilità ambientale, poiché si tratta di un ecosistema prezioso e raro. Per cultura e formazione politica ho rispetto per chi la pensa diversamente; non ho alcun rispetto, al contrario, per quanti stanno boicottando il referendum asserendone l’inutilità. Peggio ancora quando a farlo sono gli stessi soggetti, movimenti e associazioni, che asseriscono di essere i depositari del verbo democratico. Votare è sempre utile. Assumere la responsabilità civica di indirizzare le scelte di governo è sempre utile. Anzi, è doveroso.

Mi auguro che il 13 novembre Manfredonia mostri a tutti la sua bellissima identità democratica – conclude Raffaele Piemontese – e che i cittadini facciano prevalere l’unica scelta sensata votando NO”.

Foggia, 11 novembre 2016



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Gippiello

    (Il contenuto è stato ripetutamente pubblicato, gentilmente basta, grazie,ndr)


  • ACCA NISCIUN E FESS!!

    POTEVI ANCHE VENIRE A MANFREDONIA A DAR MAN FORTE ALLA CAUSA!
    PAROLE PAROLE PAROLE!!


  • giggino

    Caro Piemontese ho rivolto la domanda ai suoi amici di -ma non ho ricevuto risposta,quindi la rivolgo a lei la domanda 15 anni fa quando Energas venne -cosa hanno fatto i suoi amici -?


  • Luigi

    Il problema infatti e che si doveva votare in quasi tutta la provincia di Foggia o almeno tutti i comuni territorialmente confinanti con Manfredonia, perché è un problema che riguarda non solo noi manfredoniani ma molta altra gente che vive come minimo in un raggio d’azione a linea d’aria di circa km.50 Forse cerano troppe spese, ma per la prevenzione e sicurezza niente e troppo e tutto non basta…Grazie…


  • Zuzzurellone Sipontino

    Siccome lei vive in italia ed è assessore regionale, sarebbe molto incoerente che lei votasse si alla riforma costituzionale che annulla il valore e le competenze delle regioni e dei territori, ritornando ad un centralismo ormai fuori luogo. O no????


  • zak

    Piemontese… ma vattin!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati