Lavoro
In attesa del voto in Sofim

Altri 2 Rsa pugliesi Fismic a Melfi

Dopo Magneti Marelli e Sata confermata la crescita della Fismic anche presso la Sirio

Di:

Foggia – Si conclude oggi il giro di votazioni che hanno coinvolto il Gruppo FCA in Basilicata e il sindacato Fismic si conferma vincitore assoluto di questa competizione elettorale per il rinnovo delle Rsa. 19 sono i rappresentanti sindacali eletti tra le liste Fismic, di cui gli ultimi due oggi presso la Sirio di san Nicola di Melfi. Arriva così a 10 il numero dei pugliesi eletti nelle liste dell’organizzazione sindacale guidata da Tonino Zenga (segretario generale della Basilicata e neo-coordinatore anche della Fismic regionale pugliese).

Presso la Sirio Sicurezza Industriale, su 82 aventi diritto, i votanti sono stati 73 e la Fismic ha eletto ben 2 Rsa su 3: il candidato più votato Giuseppe Specchio, cerignolano, (42 voti) e Davide Diglio, di Candela. Dopo la Magneti Marelli Sospensioni, dove la Fismic ha confermato 1 Rsa all’interno dell’azienda (il bovinese Michele Gesualdi) e lo stabilimento Sata dove, su 16 rappresentanti eletti, ben 7 sono pugliesi (Vincenzo Mauriello, Pietro Lacalamita, Luigi Guidotti, Michele Brizzi, Costantino Massari, Mario Mitola, Massimo Capano), anche la Sirio conferma la bontà del modello Fismic, in attesa delle elezioni presso la Sofim di Foggia.

19 Rsa rappresentano un risultato eccellente – commenta il Segretario generale Fismic Basilicata Antonio Zenga – e il sorpasso della Fismic in Sirio rappresenta una ulteriore conferma della sostanziale crescita della nostra organizzazione sindacale su tutto il territorio. Ora ci attende il risultato di Foggia, il prossimo 25 febbraio, con il quale saluterò il mio ritorno in Capitanata”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi