Manfredonia
Dichiarazioni a Statoquotidiano dell'ingegnere dell'Energas

Deposito Gpl a Manfredonia, Marino: ‘di cosa ci dobbiamo vergognare?’

"Ad oggi non abbiamo avuto alcun contatto o incontro con l’Amministrazione comunale di Manfredonia"

Di:

Napoli/Manfredonia – “DI nuovo c’è il parere positivo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT), dopo la verifica dei dati trasmessi dalle Soprintendenze dei beni culturali. Restano vigenti i pareri favorevoli già espressi, compreso quello della Commissione per la valutazione di impatto ambientale. Ora attendiamo il decreto del Ministero dell’Ambiente”. E’ quanto dice in esclusiva a Statoquotidiano l’ingegnere Claudio Marino, della Energas Spa, operante da anni nel settore della distribuzione e vendita di Gpl per uso civile e industriale, attualmente società partner di Q8 Italia.

Come risaputo, alla Energas è correlato il progetto del ’Deposito costiero di GPL nel comune di Manfredonia – Loc. Santo Spiriticchio’. In particolare, “si fa riferimento alla realizzazione di un deposito costiero di GPL costituito da 12 serbatoi di capacità complessiva di 60.000mc e delle opere funzionalmente connesse: gasdotto di lunghezza 10km di collegamento tra il deposito ed il pontile di attracco delle navi gasiere, raccordo ferroviario della lunghezza di 1800m di collegamento del deposito alla stazione di Frattarolo ed opere di adeguamento al pontile di attracco delle navi”.

Sulla recente interrogazione urgente alla Commissione europea, presentata dall’eurodeputata del M5S Rosa D’Amato, per contrastare il citato progetto, l’ìngegnere Marino si è così espresso: “francamente non ho ben compreso di cosa mi debba o ci dobbiamo vergognare come Energas. Ricordo per questo progetto hanno e stanno lavorando tecnici, istituzioni, professionalità riconosciute e qualificate. In ogni modo, non volendo fare polemica non ho nulla da dichiarare su quanto espresso nell’interrogazione dell’europarlamentare”.

Come anticipato, secondo Rosa D’Amato “il progetto dell’Energas ricade in un’area già oggetto di una condanna da parte dell’Ue per il degrado territoriale cagionato dall’industrializzazione selvaggia. A seguito della condanna – ha proseguito in una nota stampa – sono state realizzate delle azioni di ‘compensazione’ ambientale, che hanno permesso di far archiviare il procedimento. Eppure oggi proprio queste ‘compensazioni’ sono utilizzate dall’Energas per giustificare il progetto. In altre parole, l’azienda dice che grazie a tali azioni si può adesso realizzare il deposito di gas. Un paradosso”. “Il comitato Via – ha attaccato D’Amato – ha dato l’ok al progetto. Una vergogna”.

“Noi continueremo a lavorare – ha concluso l’ingegner Marino a Statoquotidiano – rispettando tutti gli step e l’iter burocratico previsto per l’installazione del progetto. Ad oggi non abbiamo avuto alcun contatto o incontro con referenti del Comune di Manfredonia”.

FOCUS PROGETTO ENERGAS GPL A MANFREDONIA
FOCUS DOCUMENTAZIONE PROGETTO ENERGAS GPL A MANFREDONIA

g.defilippo@statoquotidiano.it



Vota questo articolo:
49

Commenti


  • Ce ne ua IIII

    http://www.repubblica.it/politica/2014/04/04/news/saviano_cosentino-82685757/

    Il ruolo della Q8, una delle più importanti compagnie petrolifere al mondo che emerge dall’inchiesta è davvero determinante. Giovanni Cosentino (fratello di Nicola e anche lui arrestato) dice – secondo quanto emerge dall’inchiesta – a Gallo, imprenditore concorrente che vuole provare ad aprire un distributore: “La Q8 sono io”. Nicola Cosentino non è un criminale qualsiasi. Ha genio economico e – se le accuse saranno confermate – ha compreso che non esiste profitto senza mediazione criminale e che il profitto va investito in politica e sul territorio. Chi è contro questa regola è contro l’economia stessa. Se osservi le leggi sei un perdente, se forzi le leggi sei un vincente. Il motto economico della criminalità casalese. Cosentino subisce il carcere con l’orgoglio di chi lo considera un rischio del mestiere, cosciente che la via della politica e del potere prevede anche prigione e nemici.


  • semprevigile

    Sicuramente rimandato a dopo le elezioni amministrative per opportunità di qualcuno…. già sicuramente interessato in passato


  • Gomorcorleodonia

    I treni pieni di gas in città….verificate a meno che non costruiscono un altro binario in cielo..ci faranno morire tutti!!Da quello che ho capito visto che qui si è scempiato tutto il territorio, dove la mettiamo la bestia..a Manfredonia!! Quindi siamo un merda di territorio e l’unione Europea ci vuol anche far saltare in aria!


  • Giancarlo D'Isita

    Di cosa dovreste vergognarvi?? Magari Del fatto che i vostri frequentano le zone di Palazzo San Domenico da quanche mese? Del fatto che state mandando avanti un progetto invasivo dal punto di vista sociale ed ambientale senza sentire l’opinione della cittadinanza e peggio senza informare nessuno? Oppure del fatto che ad oggi i cittadini di Manfredonia non hanno potuto esprimere nessuna opinione in merito perché gli atti sono difficilmente reperibili non essendoci ad oggi progetti tecnici e studio dei rischi aggiornati? Tenendo anche conto del fatto che non ci sia altro sottobanco direi che ci sono molti motivi per cui dovreste vergognarvi e magari sparire dal nostro territorio per sempre.


  • BUG..

    Me se siete diventati di casa a Palazzo San Domenico.
    Anche se viaggiate su corsie preferenziali per raggiungere il Sindaco nelle sue stanze a chiudere i vostri accordi in maniera segreta e a discapito di tutta la popolazione, non siete trasparenti e irriconoscibili.
    Le vostre visite (secondo il lettore,ndr) sono frequenti e l’ultima è stata qualche giorno fa ..
    La popolazione si opporrà con tutte le sue forze e fino all’ultimo momento per contrastare l’istallazione di questo deposito.
    Al posto vostro non canterei vittoria,
    Il Bello Viene Ora……….


  • Antonello Scarlatella

    Ma lei non si deve vergognare di nulla. Si deve vergognare il popolo che non si ribella e vi caccia via a calci nel culo. Invece di fare questo progetto con il beneplacito di persone che si qualificano come esperti ma sicuramente di indubbia preparazione visto che in Italia non c’è onore al merito ma onore al peggio, perche’ non si studia un progetto per la riqualificazione del litorale sud, visto che Manfredonia e Zapponeta dovrebbero essere a vocazione Turistica ed agroalimentare? Si faccia una passeggiata a Livorno, dove petrolchimico e deposito di Gas, se non erro in zona Collesalvetti, la puzza quando esci per strada sembra che ti stai inalado una bombola di gas per via nasale! Non si vergogni nessuno di questo progetto, tranne la citta’ se vi permettera’ di realizzarlo. Perche’ Manfredonia, quanti posti di lavoro, che ricaduta a livello occupazionale? Mi spieghi qualcuno il perche’ dobbiamo continuare ad essere il cesso d’ Italia. Non e’ bastato cio’ che ha causato l’ Anic e via di seguito?


  • Quel maledetto binario...

    ma l’ingegner marino ha visionato la tratta ferroviaria utile per arrivare al porto industriale…5 metri dall’area mercatale della Scaloria, una quindicina del Centro Commerciale del Gargano a 2 metri dalla recinzione di un istituto scolastico di Via Barletta e tanti edifici nei pressi. Si tratta di luoghi che a volte
    ospitano centinaia, migliaia di persone…e non mi pare sia tanto regolare far passare cisterne di gas…Gpl e con una certa frequanza a meno che non avvenga saltuariamente e si facciano sloggiare dalle abitazioni centinaia di persone..se poi io ho visto male..mi scuso, ma qualcuno mi spieghi.


  • L'INCUBO DEL GRANDE MOSTROGAS TERRORIZZA MANFREDONIA!!

    NON LA VOGLIAMO!!!!!


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Questo signore ha capito tutto, 60.000 pecore e balocchi questo siamo!
    Con quale spavalderia si rivolge, ma come si permette! La dovevate fare in quella grandissima schifezza di alcune zone della vostra campania campania dove coltivare gli orti sui rifuiti chimici!


  • Poveri noi

    Ci considerano la fogna d’europa, quindi ci possono anche metterci una centrale atomica, a chi aspettano?


  • Antonello Scarlatella

    Ci gonfiano di distrazioni per darci la certezza di un benessere economico. Tutto falso. Ecco perche’ hanno stanziato 200 mila euro per il Carnevale. E’ propaganda. Smettiamola a farci fottere. Chiedo se e’ possibile al direttore di fare un sondaggio in merito al gradimento della popolazione di questo ennesimo scempio. Manfredonia come voce libera ha solo Stato. Non ci interpellera’ nessuno tanto. L’ unica vera verita’ sui politici italiani l’ ho sentita da Razzi. Per chi vuole se l’ andasse a vedere. “Ve lo dice un amico”


  • michele

    NON LA VOGLIAMOO!!!!NON VOGLIAMO LAVORAREEE!!!VOGLIAMO STARE A CASA E NEI BAAAR!!!VOGLIAMO SOLO I SOLDI DAL COMUNEEEE!!!!
    QUESTA E’ MANFREDONIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  • l'uomo della strada

    ..di cosa deve vergognarsi chi ha preso soldi pubblici per realizzare l’opera e se non si realizza li deve restituire? di cosa deve vergognarsi chi vuole terminare l’opera per poter intascare l’altra parte dei finanziamenti del contratto d’area? di cosa deve vergognarsi chi intende deturpare irrimediabilmente mare e terra di un territorio che non conosce ..? Tanto questa è ormai per tutti una discarica da utilizzare per i propri comodi ..e i politici del luogo li assecondano …. Quanto sarebbe bello se si risvegliasse quel sentimento che animò tutti i manfredoniani sotto l’urlo “C NUA’ III ” che cacciò a calci lo stabilimento ENICHEM AGRICOLTURA molto più forte e più grande della ENERGAS o di cosentino!!


  • GARGANICUS

    … La causa: un vagone-cisterna di GPL, esploso in stazione vicino la città. MEDITATE.


  • sipontina

    e il Sindaco? che cosa dice?
    silenzio totale.

    sono una mamma di tre bimbi e voglio che i miei vigli possano vivere senza la paura di questo mostro.

    Angelo ho votato per te alle primarie, ma dopo aver letto questo articolo non ti rivoterò sia io che la mia famiglia se non ti attivi a bloccare questo mostro.

    i miei vivi complimenti ai 5 stelle.

    se non voto pd voterò m5s


  • Uno di Voi

    VERGOGNA SINDACO DI MANFREDONIA!

    VERGOGNA CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA DI MANFREDONIA!

    VERGOGNA A TUTTI GLI ASSESSORI DI MANFREDONIA!

    VERGOGNA AL PRESIDENTE E AL SEGRETARIO DEL CONSIGLIO COMUNALE!

    VERGOGNA AI CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE DI MANFREDONIA!

    VERGOGNA AGLI ON. BORDO E LEONE!

    VERGOGNA AI CONSIGLIERI REGIONALI GATTA E OGNISSANTI!

    VERGOGNA AL PRESIDENTE DELL’AUTORITA’ PORTUALE GAETANO FALCONE!

    VERGOGNA AL PRESIDENTE DEL PARCO DEL GARGANO PECORELLA!

    VERGOGNA AGLI EX SINDACI GAETANO PRENCIPE E PAOLO CAMPO!

    NESSUNO DI QUESTI HA AVUTO IL CORAGGIO DI INFORMARE LA POPOLAZIONE!

    SIETE UNA VERGOGNA ASSOLUTA, INQUALIFICABILI, UN CANCRO DI QUESTA CITTA’ VENUTO ALLO SCOPERTO !!!!!!!!!!!!!

    MI FATE PROFONDAMENTE SCHIFO!


  • L'Anticristo si è fermato a Manfredonia

    Sig. Scarlatella lei ha capito tutto. Naturalmente tra i vari nick c’è il solito lustrastivali che si appella alla fame di lavoro. Non fatevi ingannare dai falsi profeti del benessere, dello sviluppo e della prosperita quel poco di benessere che ne dovesse derivare andrebbe, come al solito, a beneficio dei servi di corte, ai restanti rimane l’illusione e noi tutti una terra ancor più sfregiata, offesa, deturpata, violata.


  • Re Manfredi

    La politica locale tace vigliaccamente tutta, tranne il movimento 5 stelle e il Prof.Magno e i suoi amici i pericoli di questa ulteriore sfregio secolare alla città.
    Ai figli indegni della mia città dico vergognatevi!


  • Quel maledetto binario...

    Se il tratto ferroviario è quello che penso io…vivremo perennemente nell’incubo …non voglio poi immaginare che succederebbe se scoppia la centrale…


  • Raffaele Vairo

    L’ingegnere Claudio Marino, della Energas Spa, dichiara a Stato Quotidiano: “francamente non ho ben compreso di cosa mi debba o ci dobbiamo vergognare come Energas” (sic!). E ancora: ” non ho nulla da dichiarare su quanto espresso nell’interrogazione dell’europarlamentare M5S Rosa D’Amato” (sic!)”, e più oltre : “ad oggi non abbiamo avuto alcun contatto o incontro con l’Amministrazione comunale di Manfredonia” (sic!).
    Caro ingegnere Lei, con le sue dichiarazioni deliranti, e la sua Società dovreste vergognarvi, soprattutto, per il disprezzo che state dimostrando verso i cittadini di Manfredonia che sono, in larghissima maggioranza, contrari a questo “scellerato” progetto. Sappia che i Manfredoniani non hanno l’anello al naso e, può star certo, che la lotteranno senza sosta. La storia….. di questa città, qualche volta, è maestra di vita!


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Ai balocchi e balocche sipontine non interessa tutto ciò.
    Ci sono problemi più importanti che incombono: le manifestazioni di ostentazione, l’aspirazione al lusso, il gioco d’azzardo, il carnevale, le feste patronali, lo struscio per il corso, l’ombrellone da affittare alla spiaggia castello, la raccomandazione per un posto di lavoro.


  • Cittadino elettore

    Disprezzo tacitamente avallato dalla taciturna cl. politica locale.


  • Uno di Voi

    PRIMA DELLA REALIZZAZIONE DELLA BOMBA ATOMICA DELL’IMPIANTO GPL, ESPLODERA’ A BREVE LA BOMBA ATOMICA SOCIALE DEI CITTADINI CHE AMANO LA PROPRIA CITTA’, DEI DISPERATI CHE NON HANNO PIU’ NULLA DA PERDERE, DEI DISOCCUPATI CHE HANNO PERSO IL LAVORO, DEI LAVORATI CHE STANNO PERDENDO IL LAVORO, DI MOVIMENTI SPONTANEI DI GENTE CHE AMA MANFREDONIA, LA SUA STORIA, IL SUO TERRITORIO CHE NON HA VOCAZIONE INDUSTRIALE, VOCAZIONE AD ESSERE STUPRATA!

    IL MIX STA DIVENTANDO VERAMENTE ESPLOSIVO E UNA NOTIZIA DEL GENERE CHE CONFERMA I PARERI DEI MINISTERI DEI BENI CULTURALI E DELL’AMBIENTE A QUESTO MEGADEPOSITO GPL PUZZA TALMENTE FORTE CHE FA VENIRE IL VOMITO STOMACHEVOLE STANDO A 1000 CHILOMETRO DI DISTANZA.

    PRESIDENTE DELL’AGENZIA DEL TURISMO MICHELE DE MEO CHE NE DICI DI QUESTO REGALO ..

    RICCARDI DA OGGI NON SARA’ MAI PIU’ IL MIO SINDACO…QUESTO E’ IL SUO REGALO DOPO 23 ANNI DI POLITICA!

    MA COME SI FA A NON VOMITARE! CHIEDO UN INTERVENTO DI MONSIGNORE, DI QUALCUNO CHE CI POSSA DIFENDERE, CHI? CHI? CHI?

    MA …p,,,, E’ ASSURDO, CI DOBBIAMO DIFENDERE DAI NOSTRI RAPPRESENTANTI, A QUESTO SCHIFO CI SIAMO RIDOTTI! NEMMENO NEL PERIODO FASCISTA SI E’ ARRIVATO A TANTO! ALMENO QUELLI AVEVANO DIGNITA,..

    MA IL TERRITORIO DI MANFREDONIA E’ DI TUTTI NOI CITTADINI DI MANFREDONIA?

    E QUESTI RAPPRESENTANTI CI METTONO UNA MEGA BOMBA ATOMICA SOTTO I NOSTRI PIEDI, SOTTOVALUTANDO L’OPERAZIONE MICIDIALE PER LA CITTA’ E PER QUESTO FANNO GLI GNORRI…!

    VERAMENTE IGNORANTI DEL LORO RUOLO ISTITUZIONALE, TUTTI PRESI NEL …………………

    MA PERCHE’ NON DIRE NULLA AI CITTADINI?

    MA ANDATEVENE A …TUTTI QUANTI, …..CHE NON SIETE ALTRO!

    ……

    I NOSTRI RAPPRESENTANTI HANNO CREATO L’ENNESIMA EMERGENZA CHE SI AGGIUNGE A TANTE ALTRE, NON SO SE SE NE RENDONO CONTO!

    PURTROPPO NON ABBIAMO GLI STRUMENTI DEMOCRATICI PER OPPORCI A QUESTI GRANDI ….E DEI GRANDI ………


  • ROBERTO

    forse ci siamo dimenticati dell’ ANIC …cosi dicevano tutti che avrebbe portato benessere ,in effetti lo ha anche portato ma le conseguenze le stiamo ancora pagando…pero con un eccezione che prima eravamo ignoranti ma adesso vogliono prenderci per il c…,,,,e poi questa città in cosa la vogliamo rilanciare ,nel turismo o nell’industria mettetevi almeno d’accordo voi che siete a palazzo san DOMENICO …


  • giuseppe tomasone

    ma possibile si debba costruire un sito di gpl ormai superata come materia prima ,ma avete mai guardato la norvegia la filandia ,la svezia ormai le macchine in quei stati sono tutte elettriche ,la norvegia e’ il primo stato europeo ad avere tutte macchine elettriche , mi sembra di stare in africa, quando ci piace a noi andiamo al nord a vedere o prendere spunti come fanno gli altri,poi quando qualcosa ci piace ci piazziamo quello che vogliamo un deposito gpl da 60000mc che dara’ un grave impatto ambientale di una pericolosita enorme sarebbe un grave danno per il turismo si preferisce tornare indietro agli anni dell’enichem, non e’ il caso debba passare tramite un referendum cittadino cosa ne pensano e la loro opinione ,manfredonia e siponto sono a vocazione turistica voi amministratori mettere tutte le fabbriche che volete abbiamo visto che fine hanno fatto non sto ad elencare ,e’ il momento di cambiare strategia puntare sul turismo di massa quello che avviene in altre realta,quando si sveglia il popolo di manfredonia.


  • Antonello Scarlatella

    @ Raffaele, noi di anelli non ne abbiamo uno solo ma 100. Mo si debbono mangiare le farrate, ci sono le sfilate, poi il fermento di maggio, dopo ce il mare d’ agosto poi la festa padronale dopo ancora ci si prepara per le cartellate. . Noi non abbiamo solo gli anelli al naso, ci siamo venduti proprio il cervello. L’ esempio erano quelle 2 signore che raccoglievano le firme per l’ ospedale. Noi per il corso a fare le belle statuine e loro a sgolarsi per una firma al fine di tutelare i nostri diritti. Noi meritiamo non solo il deposito del gas, ma anche un bell’ inceneritore in piazza duomo. meritiamo che ci tolgono l’ ospedale, meritiamo il fallimento del contratto d’ area. Tanto siamo il popolo dell’ apparire e non dell’ essere. Il rispetto ce lo dobbiamo meritare.


  • Carmen

    INSAZIABILI E MAI PAGHI…
    Manfredonia sanguina!
    Ancora la si vuol spremere!
    Vergogna a tutti. A parte i Cinque Stelle avete sentito qualcuno esprimere il loro parere a questo proposito insano?
    Non riesco a commentare…il disgusto è troppo!
    Ma tutti i “MAGNA E VOGLIO CONTINUARE A MAGNARE”…pensano di essere eterni? I $$$$$oldi assieme alla loro anima ..se li vogliono portare nelle fogne, dove prima o poi giungeranno a meritato riposo eterno???


  • Ignorante

    La mancanza di trasparenza vostra e dei politici locali. Ing.Marino, dica ai cittadini di Manfredonia quanti posti di lavoro,a regime per Manfredonia?
    50 posti di lavoro di cui un terzo da Napoli. A Manfredonia hanno chiuso 24 ditte,quanti posti di lavoro persi? soprattutto quante speranze spezzate? Volete spezzare anche questi disoccupati per due o tre anni? Le previsione della commissione europea al 2024 sono in discesa,se non c’è più mercato, chi paga lo smaltimento.
    Tuttavia non è questa la cosa principale,e che siamo stufi di vivere in una città con il pericolo che possa succedere sempre qualcosa. Basta abbiamo già dato.


  • lucio

    Ma , dopo tutti i furti di linee elettriche e ferro, che subiscono le ferroviarie dello Stato e, in alcuni casi di linea ferrata, immaginiamo il rischio che si corre facendo attraversare convogli di gas in zone centrali dell’ abitato? Non sono queste le opere pubbliche che possono dare lavoro, e se pure lo fosse a che rischio? . Sindaco, perché non provvedi ad effettuare un referendum popolare per constatare la volontà dei cittadini? Non e’ conveniente per tutti , installare una simile struttura diabolica in un centro abitato e, essere attraversata tutti i giorni da serbatoi di gas. Inoltre il territorio di Manfredonia non e’ per caso ad alto rischio SISMICO dal 1980?. O in questo caso viene dopo certi interessi econo…….?


  • gianpaolo de giorgio

    …i carnevali, come diceva memorabilmente Michail Bachtin, di solito sono interruzioni della routine quotidiana, brevi, esaltanti intervalli tra due successive puntate della grigia quotidianità, una pausa in cui la gerarchia mondana dei valori viene temporaneamente rovesciata, gli aspetti più strazianti della realtà vengono sospesi per breve tempo e quei comportamenti disdicevoli e vietati nella vita “normale” vengono praticati spudoratamente e con soddisfazione, e ostentati apertamente. Se nei carnevali di tempo erano le libertà individuali, negate nella vita quotidiana, che venivano esposte pubblicamente e senza ritegno, e godute con abbandono, ora è il tempo di accantonare i fardelli e domare le ansie dell’individualità dissolvendosi in un “insieme più grande” e abbandonandosi gioiosamente al suo dominio, lasciandosi sommergere dalla marea di un’identicità indifferenziata.
    La funzione(e il potere di seduzione) del carnevale liquido-moderno risiede nella rianimazione momentanea di una fratellanza sprofondata nel coma.
    Carnevali di questo tipo sono affini a “danze della pioggia” e sedute spiritiche, in cui la gente si tiene per mano ed evoca il fantasma della comunità deceduta. Una parte non trascurabile del loro fascino sta nella consapevolezza che il fantasma tornerà a render visita solo per poco e se ne andrà subito, scomparendo alla vista, una volta conclusa la seduta.. (Zygmunt Bauman-L’etica in un mondo di consumatori)


  • Antonello Scarlatella

    @UNO DI VOI. 12.000 cittadini hanno espresso il loro parere alle primarie. 12 mila persone che credono ancora nel PD. Quasi il 50 per cento del corpo elettorale della citta’. Quindi, ripeto il vero problema della citta’ non sono i politici ma chi gli da ancora fiducia. Noi meritiamo tutto cio’ che sta accadendo. Considera che sono 25 anni che questi signori gestiscono il potere a Manfredonia, 25 anni! Quale progresso? Quale futuro? Il vero male della citta’ sono i Manfredoniani. “Me compreso che 5 anni fa’ li votai con la piena convinzione del loro valore”.


  • antonella

    No all energas, ragazzi con l eolico abbiamo messo insieme tante associazioni e raccolto tantissime firme, possiamo rifarlo, formiamo un comitato niente rigassificatori sul nostro teritorio.


  • Raffaele Vairo

    @ Antonello. Quello che dici sull’indolenza sulla vita “godereccia” manfredoniana è condivisibile, ma il tuo pessimismo leopardiano è “cosmico” e senza speranza. Come ho già avuto modo di scrivere in un’altra rubrica di questa testata, in molti sono convinti che i gravi problemi (economici e sociali), che ci assillano da anni, possono essere risolti solo selezionando una adeguata classe dirigente, politica e non, (condizione necessaria ma non sufficiente). Io penso, invece, che solo noi cittadini abbiamo la possibilità di risolverli, come? Ognuno di noi deve partecipare ad una vera “rivoluzione” culturale, individuale e collettiva, cambiando il proprio “modo di pensare”. I nostri comportamenti e le nostre azioni dipendono dai valori nei quali crediamo come: la famiglia, il lavoro, l’onestà, la solidarietà, la libertà, il merito, la lealtà e la dignità della persona. Occorre, in altri termini, un cambiamento “antropologico” nella direzione dei valori sopra citati.
    Forse sono un velleitario, ma se devo scegliere tra l’ottimismo della volontà e il “tuo” pessimismo della ragione preferisco il primo!
    “Quello che tu puoi fare è solo una goccia nell’oceano, ma è ciò che da significato alla tua vita”. Albert Schweitzer.
    Cordialità


  • gino

    Quante chiacchiere sta manfredonia prima si lamentano del lavoro che non c’è! Poi arriva e non vogliono far realizzare niente!!!!Oooooooo ma statevi davanti ai circolini a bere birra pecore eeeeee! !!!!!!!!!


  • gino

    Red.stato dove si può mandare il curriculum x lavorare in questo deposito??grazie


  • Redazione

    Buongiorno, al momento non siamo a conoscenza di alcun indirizzo o recapito; naturalmente la società interessata al progetto è citata nell’articolo, a presto; Statoquotidiano.it


  • ex comunista

    Cari Manfredoniani e quello che vi meritate.


  • Giovanni

    @Gino, per avere uno dei 20 posti previsti devi portare almeno 1000 voti!

    Poi ci meravigliamo se abbiamo questa classe politica? Questo è uno dei motivi per cui non vogliono istituire reddito/lavoro di cittadinanza, perchè ci devono essere sempre persone come Gino che pur di lavorare si abbassano a qualsiasi compromesso e non si accorgono di essere il risultato che i politici volevano avere, persone senza dignità, solo limoni da spremere, ecco cosa siamo per questi politici. Il silenzio assordante del sindaco e dei consiglieri sia di maggioranza che di opposizione la dice lunga su quale sarà l’esito di questa vicenda, il deposito si farà e noi poveri fessi non ci potremo fare nulla. La gente sembra narcotizzata, ormai si fa passare tutto sotto il naso. Vorrei sapere se tra le 12000 persone che sono andate a votare alle primarie quanti sono contenti della situazione socio economica di questa città, nessuno scommetto. Eppure si sono presentati in massa per fare cosa, legittimare ancora le stesse persone che ci hanno trascinato in questa catastrofe? Se non cambiamo prima il nostro modo di pensare, temo che continueremo ad avere la classe politica che ci meritiamo.


  • gianpaolo de giorgio

    Il curriculum per lavorare??? Ma mi faccia il piacere…….
    È grazie a gente così che vengono “depositati” drammi!
    Siete alla frutta e lo sapete…
    Mi chiedo se non fosse un dovere del sindaco informarsi…….
    E poi per l’ingegner Marino preferirei che il confronto lo avesse in piazza, oppure teme?……..
    E Pecorella? Ci tiene al “suo” parco…?
    E Falcone che dice che la “sua” autorità portuale non ha traffico?
    Non mi dire che siete tutti fessi! Non ci crede più nessuno….avete anche abbassato l’ecotassa!
    L’energas sancirà la definitiva morte del territorio, quindi del turismo, della pesca e dell’agricoltura….Manfredonia rimarrà sola soletta!
    Poi non ci sarà più bisogno di ostentare ricchezza e felicità, non servirà più comprarsi le hogan o affittare un Mercedes per il fine settimana….non più, mai più!
    Una volontà: quando si esprime un concetto bisogna essere giusti, nell’esprimerlo secondo le proprie idee!
    A questo aggiungerei che firmarsi con proprio nome e cognome renderebbe il pensiero scritto reale…altrimenti siete solo fantocci!
    #Manfredonia5StelleinMovimento


  • Voterò 5 stelle per protesta contro i tripponi locali!!

    VERGOGNA!!!
    VERGOGNA!!
    VERGOGNA!!
    VERGOGNA!!
    CONTINUA LO STUPR DELLA NOSTRA TERRA E CONTINUANO I PERICOLI PER LA NOSTRA SALUTE E DEI NOSTRI FIGLI!!


  • Gomorra sipontina

    Per chi nutrisse ancora dei dubbi, siamo destinati a diventare peggio della terra dei fuochi! Chi decide per noi: il solito gruppetto di gente …


  • Antonello Scarlatella

    @ Raffaele. Concordo che solo entrando nelle coscienze delle persone possiamo auspicare un futuro diverso in questa città.
    Resta inteso che il mio pessimismo è il risultato di fatti.
    Ovvio tocca ad una cerchia ristretta di persone tentare un ribaltamento della stagnante situazione sipontina.
    Ragion per cui mi piacerebbe incontrarti visto che da tempo sono alla ricerca di persone per costituire una associazione culturale apolitica, ed apartitica.
    Se cortesemente puoi inviarmi la tua mail tramite la direzione, oppure richiedere la mia. Avrei piacere di scambiare 4 chiacchiere con te.
    Autorizzo in caso di richiesta il direttore di stato a fornirtela.
    Antonello Scarlatella


  • gino

    Ma mille no ma 700/800 voti riuscirei.


  • Ignorante

    x degiorgio,
    non ho capito una mazza,puoi spigarmi cosa hai detto, Mo chi è Michelino Bachtill.
    Bravo nel secondo intervento.
    Bravo Vaira. ma chi è Alnord Schweitzer.
    Bravo uno di noi, vergogna.
    Vergognati Marino ingegnere


  • nik

    Antonello Scarlatella to ka stè sèmb a frgnè e che offendi la popolazione cosa hai fatto per Manfredonia..se sei così motivato inizia ad organizzare un movimento popolare e tutti insieme facciamo quel che doddiamo fare…. o stè quà skitt p fè cudd ka predica bene e razzola male?? tu ke fai tanto il fiketto nei tuoi post , vediamo ke sai fare…metti in pratica i fatti.Da quandà kiakkijr mort ca tin! iet a fatjè!! quella centrale può incrementare il lavoro…ma voi volete stare semb indà camben o a scrivere bei paroloni nei vostri post..tutto fumo e l’arrost????


  • max

    Si parla di tanti documenti e di tanti progetti fatti ma c’è qualche documento che dichiara che la zona dove si vuole far sorgere il deposito diventa un lago quanto piove tanto o quando il mare si arrabbia, arrivati a questo punto facciamo una palafitta per sicurezza e atterziamo l’area con dei gommoni ( non si sa mai) Manfredonia deve puntare al turismo e non ad eco mostri. PER IL TURISMO COSA E’ STATO FATTO DI CONCRETO A MANFREDONIA


  • Raffaele Vairo

    @ Antonello. Autorizzo la Direzione di Stato Quotidiano ad inviare e/o comunicare la mia mail al Sign.. Antonello Scarlatella.


  • Corleogomorcasaltaurovelezendonia

    Manfredonia terreno fertile…


  • gianpaolo de giorgio

    Sono sociologi ignorante…ma non perché lo sei davvero, ma purtroppo ti firmi così! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi