EditorialiManfredonia
Ci vorrebbe un po’ più di robusto anticonformismo

#‎anticonformismo‬. Ragazzi, alcol, genitori e noi

Ma dove le vendono le spine dorsali robuste ma flessibili che le mode e i conformismi dei media non se le portino via?

Di:

‪Manfredonia. Ci vorrebbe un po’ più di robusto anticonformismo. Nei ragazzi, perché resistano o magari invertano la pressione del gruppo che, quasi sempre indolentemente e, alla fine, anche noiosamente spinge verso l’uso e l’abuso di sostanze, alcol in primis. Come si fa a far passare che “figo” non è strafarsi sino a perdere coscienza e conoscenza di sé ma figo è bere con il limite ingranato perché “Io valgo”, sì proprio come la pubblicità di l’Oreal e non lo riproducono un altro cervello come il mio (ok, nel bene e nel male.. pur sempre un cervello originale!). Ci vorrebbe più anticonformismo nei genitori perché non facciano gli amici dei figli, ma sappiano dare sani rimbrotti e anche qualche scappellotto (motivato, chiaro, mai a casaccio e mai sul viso) a segnare la linea del confine invalicabile. Ma come facevano i nostri di bambini, dagli anni settanta a risalire, che gli bastava uno sguardo e nemmeno un mignolo?

Ma dove le vendono le spine dorsali robuste ma flessibili che le mode e i conformismi dei media non se le portino via? Vagonate di anticonformismo ribelle. Jeans a vita bassa, sigarette, risatone fragorose (a far vedere quanto mi diverto, non alla mamma) alcol e menefreghismo delle regole solo per quelli standard, di poca fantasia. Già visto, digerito e stravisto!! #anticonformismo per tutti.
(A cura della dottoressa Vittoria Gentile, Manfredonia 12 febbraio 2016)



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • fato

    E dopo questo articolo i giovani Che dovrebbero fare, cambiare stile di Vita? Difficile….deve intervenire l’amministrazione comunale vietando la vendita di alcolici e altre misure di controllo , specie notturne


  • vittoria gentile

    Certo! Lo penserei se pensassi contemporaneamente di essere maga magò. L’amministrazione deve fare la sua parte, e bene. Ma le misure restrittive, da sole, non hanno mai risolto e questo è il vero pensiero magico, mi creda.
    La questione è un pezzo di tutti, oltre che dell’amministrazione, perché se il conformismo dei ragazzi (e non solo a Manfredonia e non di tutti i ragazzi ci mancherebbe altro) è tale da considerare l’andarsi a comprare bottiglie e strafarsi la vera trasgressione…. allora c’è un errore grossolano di conformismo confuso per anticonformismo. Proviamo a mandare a regime le testoline belle. Anche questo un pezzo del mosaico da ricomporre, che è di tutti.


  • CROCE & Delizia

    Se un giorno mio figlio (ora adolescente) arrivasse a quei livelli:
    1° starei malissimo perchè avrebbe tradito la mia fiducia, e lui lo sa;
    2° mi farei forza e cercherei di fotografarlo non ne suoi momenti belli, ma in queli peggiori e ci tappezzerei casa in modo tale che guardandosi gli torni alla memoria a cosa va incontro dopo uno sballo. i ragazzi oggi sono vanitosi ed egocentrici, magari mostrandogli il BRUTTO dopo lo sballo su se stessi si potrebbe avere una punta di rimorso.
    E’ un pensiero assurdo, ma al solo pensiero mi vengono i brividi e tanti pensieri assurdi.
    Prego il Signore che non accada mai!


  • vittoria gentile

    Lo so. E’ il sacro terrore di tutti noi genitori, Ma anche chi non lo è può comprendere benissimo. Ancora più fortemente per questo dovremmo provare a procedere insieme come una rete a maglia stretta; troppo spesso si sente dire “io provo a casa, ma poi esce fuori, cosa deve fare “lui” il diverso?…Ci vorrebbe una santa alleanza tra genitori.
    Figli anticonformisti per solido modello genitoriale di anticonformismo.


  • fato

    L’errore e’ di tutti e tutti insieme fare uno sforzo per tornare indietro x che’ e’ ancora possible.se FA male allors produrra’ piu’ effetti positivi.fare fuori l’alcol e’ Il primo passo e Il second l’educazione e restrizione Dei genitori avvezzi come I figli talvolta.niente e’ indolore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi