CapitanataCultura
Un'iscrizione del I secolo a.C. testimonia a Lucera il culto di Fides, divinità garante dei patti

Lucera, la ‘fedelissima’

Foto: http://romaeredidiunimpero.altervista.org/

Di:

Foggia. Su un frammento di iscrizione proveniente da Lucera si legge [—]Á Fidé: si riferisce a Fides, la divinità che incarnava il rispetto scrupoloso per la parola data. Le fonti antiche ne attribuivano l’istituzione a Roma al re Numa Pompilio e ne descrivevano le pratiche di culto con i caratteri che esse ebbero generalmente nei secoli successivi: la localizzazione all’interno di un edificio sacro, una festa periodica dedicata alla divinità, un servizio prestato da sacerdoti – i flamini -, dei sacrifici. Studi hanno dimostrato, invece, come l’istituzione del culto di Fides a Roma sia molto più recente, risalente agli inizi del V secolo a.C., e come l’attribuzione del culto a Numa sia una proiezione all’indietro di una realtà culturale successiva: le fonti attribuirono a un periodo così antico della storia di Roma un ricordo collettivo molto più recente

(Lucera, la ‘fedelissima’

Lucera, la ‘fedelissima’ ultima modifica: 2016-04-12T12:25:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi