Economia

Perrone (Anci) in controtendenza, “per Aree Vaste avviati 134 progetti”


Di:

G.Perrone, presidente Anci Puglia (fonte image: coratolive)

Bari – L’IMPORTANTE ruolo assunto dall’ANCI Puglia nella procedura di attuazione del Programma Stralcio delle Aree Vaste pugliesi e dello sviluppo dei Piani Strategici da queste elaborati, deriva dalla volontà comune della Regione Puglia e delle stesse Aree Vaste. Alla seduta svoltasi l’11 Maggio scorso a Bari del Comitato di Sorveglianza del Programma Operativo Puglia Fesr 2007-2013, ha partecipato l’Anci Puglia nelle persone del Presidente Luigi Perrone, del Vice Presidente Emilio Romani e dell’Assessore Massimo Mazzilli.

Nel corso della seduta sia i rappresentati della Unione Europea, sia quelli dei Ministeri competenti hanno espresso parole di grandissimo apprezzamento per il grande patrimonio di idee e progetti scaturito dall’innovativa procedura negoziata delle Aree Vaste pugliesi. Ad oggi il lavoro svolto dalle aggregazioni di Area Vasta nell’ambito del più ampio processo di pianificazione strategica costituisce un punto di riferimento rilevante nelle politiche territoriali di sviluppo, insieme alla capacità dei singoli territori di cogliere ogni utile opportunità a livello comunitario, nazionale e regionale in grado di qualificare i livelli di attuazione dei piani strategici. Sulla base del generale apprezzamento riscontrato si evidenzia che nel corso dei primi mesi del 2011 l’avanzamento complessivo del “Programma Stralcio” ha evidenziato una concreta accelerazione, registrando l’avvio di n. 134 procedure di avviso pubblico, sul totale di n. 197 progetti finanziati, con la conseguente aggiudicazione di 98 gare.

Dei progetti finanziati non sono stati ancora avviati quelli relativi al alcune Linee per le quali sono in corso le attività di concertazione con i servizi regionali interessati. Per questo è stato evidenziato nel corso della riunione che bisognerà attivarsi per addivenire all’aggiudicazione dei lavori per quei 63 progetti non ancora avviati. Anche grazie al ruolo svolto dall’ANCI Puglia con il Presidente Perrone e l’intero Consiglio Direttivo nel corso delle scorse settimane, il Comitato di Sorveglianza ha preso atto che si renderà necessario avviare un’azione congiunta tra Regione, Aree Vaste e con l’assistenza istituzionale dell’ANCI Puglia, finalizzata a favorire in tempi brevi l’avvio di tutti i progetti previsti inizialmente nel “Programma Stralcio”. Pertanto, nei prossimi giorni sarà attivato un Tavolo Tecnico tra gli stessi soggetti per favorire l’avanzamento del processo di pianificazione strategica d’area vasta.

Con tale Tavolo si tratterà, in particolare, di porre in essere uno sforzo congiunto da parte del “sistema regione” nel suo complesso, volto a promuovere la più ampia responsabilizzazione, condivisione degli obiettivi di avanzamento del Programma e per la rimozione di ostacoli di natura procedimentale, da perseguire a tutti i livelli amministrativi, regionale e locale, nell’ottica della più ampia cooperazione interistituzionale ed amministrativa.

La nuova procedura concordata, per ovvie ragioni di impegni assunti dalla Regione Puglia per l’avanzamento del Programma Operativo, dovrà concludersi entro il 31 Luglio 2011. Per l’attuazione delle priorità di sviluppo definite dai Piani Strategici nel loro complesso, si potranno trovare le risorse anche nel “Piano per il Sud”, elaborato dal Ministro FITTO. Per cui sulla base di queste condizioni, il Tavolo Tecnico suindicato potrà procedere nel breve termine alla individuazione di un numero ridotto di progetti strategici di rilievo sovra-comunale e anche interconessi ai territori delle varie Aree Vaste, che rispondano ad alcuni requisiti come “risultino coerenti con le scadenze ed i tempi di rendicontazione del P.O. FESR 2007-2013”; e “registrino un livello di progettazione e di cantierabilità avanzato” e “presentino una rilevanza anche per l’intero territorio regionale, in stretta coerenza con le scelte programmatiche compiute dalla Regione”, infine “rafforzino il sistema attuativo di responsabilità istituzionale”.

Il Presidente Perrone, registrando il clima di grande collaborazione tra tutti gli “attori” coinvolti nel processo di pianificazione strategica, ha voluto personalmente ringraziare il Presidente Vendola, l’Assessore regionale Fratoianni e i rappresentanti delle Aree Vaste e l’Autorità di Gestione del P.O. Fesr, per il coinvolgimento dell’Anci Puglia in tale importante opportunità di sviluppo per la Regione Puglia.


Redazione Stato

Perrone (Anci) in controtendenza, “per Aree Vaste avviati 134 progetti” ultima modifica: 2011-05-12T15:37:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This