Lavoro

Pubblicisti: “Obbligatorio corso di formazione, innalzato numero articoli”


Di:

Giornalismo e scrittura (media.panorama.it)

Giornalismo e scrittura (media.panorama.it)

Bari – IL Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Puglia ha varato nella seduta del 2 maggio 2011 nuove norme per l’iscrizione dei pubblicisti all’Albo. I nuovi criteri entreranno in vigore definitivamente dal 1 aprile 2012 con un periodo di regime transitorio a partire dal 1 ottobre 2011. Le iscrizioni presentate sino al 30 settembre prossimo saranno valutate con i vecchi criteri.

Queste in sintesi le nuove regole: gli aspiranti pubblicisti dovranno produrre per un biennio di attività almeno 50 articoli (nel caso di pubblicazioni su periodici), 70 articoli (quotidiani, tv e radio), 80 articoli (web). Il numero degli articoli non firmati o siglati non dovrà superare in tutti i casi il 30% del totale. Modifiche anche per quanto riguarda la retribuzione minima che sarà di 800 euro lordi (periodici), 1000 (quotidiani, tv e radio) e 1200 (web), da documentarsi attraverso idonea certificazione fiscale. Inoltre diventerà obbligatoria la partecipazione al corso di formazione sulle disposizioni normative e deontologiche attinenti alla professione giornalistica.

Tutte le info sul sito www.og.puglia.it


Redazione Stato

Pubblicisti: “Obbligatorio corso di formazione, innalzato numero articoli” ultima modifica: 2011-05-12T15:53:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This