Foggia
"La sicurezza è una cosa seria e Landella e Forza Italia fino ad oggi hanno scherzato sulla pelle dei foggiani"

“Il Centro-destra per un piano ‘sicurezza’ per Foggia”

"Non basta installare delle telecamere, sapendo che tante altre sistemate non funzionano; non basta aver messo due vigili a fare le multe sul viale della stazione o a riposarsi i fine settimana ne serali del centro storico"

Di:

Foggia. “La sicurezza è una cosa seria e Landella e Forza Italia fino ad oggi hanno scherzato sulla pelle dei foggiani”. Il capogruppo al Comune di Foggia di “Fratelli d’Italia-An” Mainiero, il coordinatore cittadino “Direzione Italia” Verile e il capogruppo Ursitti, il coordinatore cittadino di Foggia di “Noi con Salvini” Contini e il coordinatore provinciale della Federazione dei movimenti civici e politici “Si io ci sono” Rino De Martino condividono la necessità di un piano per la sicurezza che vada oltre le propagande elettorali, soprattutto dopo che in 3 anni Landella e la sua giunta di Forza Italia e dintorni ha dato prova di totale fallimento anche sul piano della sicurezza.

“Non basta installare delle telecamere, sapendo che tante altre sistemate non funzionano; non basta aver messo due vigili a fare le multe sul viale della stazione o a riposarsi i fine settimana ne serali del centro storico. Ci sono stati troppi fatti di cronaca per non accorgersi che Foggia sta sprofondando nella totale illegalità, che camminare per strada in alcune zone della città diventa pericoloso e non solo di sera, che la cultura della legalità non si costruisce con appalti e varianti. Siamo convinti che il primo cittadino abbia l’obbligo di investire nella sicurezza chiedendo ed ottenendo anche dal Governo centrale adeguato supporto. Presenteremo alla città un nostro piano per la sicurezza possibile da realizzare ed efficace, concreto nella sua forma e nella sua sostanza. Ma preferiremmo vedere un Sindaco più vicino alla realtà, che sirenda conto che la vita di residenti e commercianti in città è diventata difficile e pericolosa”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi