Sport
I parigini guidati dal capitano azzurro che cercano il primo trofeo europeo nella storia del club

Rugby, a Edimburgo ultimo atto del campionato europeo

Di:

Roma. Questa sera a Edimburgo, l’ultimo atto del campionato europeo,con i parigini guidati dal capitano azzurro che cercano il primo trofeo europeo nella storia del club. Di fronte si troveranno il Gloucester già campione nel 2006 e nel 2015.

Per entrambe le squadre sarà la terza finale di Challenge Cup. Ma mentre gli inglesi hanno vinto entrambi i precedenti contro i London Irish nel 2006 e contro Edinburgh nel 2015, lo Stade Francais è uscito sconfitto sia nel 2011 per mano degli Harlequins che due anni dopo contro il Leinster di Brian o’Driscoll. Di più: i parigini in precedenza avevano perso anche le due finali di Champions Cup del 2001 e del 2005.

Un motivo in più per Sergio Parisse e compagni di mettere finalmente fine a questa autentica maledizione europea. Il capitano azzurro sarà alla terza finale alla guida dello Stade Francais. Le due precedenti le hanno giocate anche Remy Bonfils, Julien Dupuy e Julien Arias. Loro rappresentano il nucleo storico di una squadra che in stagione è passata dalle difficoltà iniziali alla annunciata e poi ritirata fusione con il Racing 92 fino alla grande rimonta che è valsa il settimo posto finale in Top14 e la possibilità di disputare i play-off per un posto nella prossima Champions Cup. Senza dimenticare ovviamente la qualificazione a questa finale strappata con i denti prima andando a vincere in Galles contro gli Ospreys giocando a lungo in inferiorità numerica e poi stendendo Bath con una grande rimonta firmata dal drop vincente di Jules Plisson.

L’apertura è diventato il nuovo leader per punti segnati in Challenge Cup nella storia dello Stade Francais a quota 134. Come in tutte le finali, riuscire a trasformare in punti ogni opportunità, anche dalla piazzola, sarà fondamentale. Occhi puntati dunque su Plisson da una parte (19 su 24 nel torneo) e su Billy Burns dall’altra (toccherà sicuramente a lui l’onere dei calci visto che Greig Laidlaw partirà dalla panchina: al mediano di mischia scozzese, fresco di chiamata con i Lions, mancano 12 punti per raggiungere l’ex Padova e Aironi Ludovic Mercier nella classifica marcatori di coppa dei Cherry & White).

Le due squadre arrivano all’atto finale con statistiche piuttosto simili. Fanno eccezione i punti segnati (37,4 di media per gli inglesi, 25,3 per i francesi), i turnover concessi (10,5 a gara Gloucester, la migliore del torneo, contro i 15,7 dei parigini) e le mischie ordinate (qui è in vantaggio lo Stade Francais con il 93% di possessi vinti contro l’84% degli avversari). Lo Stade Francais è anche la squadra che ha placcato di più con quasi 133 placcaggi completati a partita, ma la classifica individuale è guidata dal seconda linea di Gloucester Tom Savage con 73 totali.

Un dato spicca senz’altro su tutto: nessuna delle due squadre ha infatti un giocatore tra i primi 10 per palloni avanzati, metri guadagnati, clean break, difensori battuti e offload. Gloucester si può comunque rifare con la classifica degli assist che vede primo Billy Burns con 7 passaggi vincenti seguito da Billy Twelvetrees a quota 6 (il centro Cherry & White partirà dalla panchina e potrebbe diventare il primo giocatore ad andare in meta in due diverse finali di Challenge Cup). Il migliore per lo Stade Francais è Sergio Parisse con 3.

Sarà ovviamente il capitano azzurro a guidare in campo lo Stade Francais, costretto a rinunciare per squalifica sia a Josaia Raisuqe (cartellino rosso contro gli Ospreys nei quarti) sia a Pascal Papè (espulso nel derby di Top14 col Racing).
Partita visibile sui canali
-Sky sport 2
-Sky sport 2 HD

Fonte : epcrugby.com



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi