Cronaca

50/50 doppia preferenza, il 14 consegna firme al presidente Introna

Di:

Da sinistra Mara Salcuni, referente Pandemia e Francesca Brancanti, referente Equality Italia Capitanata (STATO@)

Bari – GIOVEDI’ 14 giugno alle ore 12.00 nella sala Guaccero del Consiglio regionale, si terrà la conferenza stampa di consegna delle firme al presidente del Consiglio Onofrio Introna, per la proposta di legge di iniziativa popolare “50/50 Doppia preferenza, disposizioni in materia di equilibrio nella rappresentanza di genere per le elezioni del Consiglio regionale e de/della Presidente della Giunta regionale”.

“Abbiamo raggiunto e superate le firme necessarie per presentare la proposta di legge di iniziativa popolare 50/50 doppia preferenza – ha detto l’assessore Elena Gentile – È un risultato davvero incredibile, in circa tre mesi abbiamo raccolto più di 20.000 firme. Considerando la crisi di credibilità dei partiti, la mancanza di fondi per una comunicazione politica incisiva, ha avuto la meglio il lavoro di tante donne ed uomini di Puglia che hanno creduto in questo progetto. Questo dato ha un valore immenso”.

Redazione Stato

L’INCONTRO NELL’AULA CONSILIARE DEL COMUNE

Seguono interviste VIDEO
1) Rosa Cicolella, Presidente Commissione Pari Opportunità Regione Puglia,
2) Teresa Zaccaria, Consigliera di Parità (Supplente) Regione Puglia,
3)Giovanna Corrente, Avv. Amministrativista,
4) Francesca Brancati, Equality Italia Capitanata
5)Rita Rungetti, Rappresentante GenerAzione CANTIERE

VIDEO



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Donne protagoniste: generazioni a confronto – Giovedì 14 giugno alle ore 19,00 – Palazzo Dogana, Foggia.

    Comunicato stampa

    Il Coordinamento 50/50 “Mai più senza” e l’Associazione Donne in rete di Foggia presentano una serata dedicata a “Donne protagoniste: generazioni a confronto”, giovedì 14 giugno alle ore 19,00 presso Palazzo Dogana, a Foggia.
    In forma scenico-artefatta verrà rappresentato il confronto tra la generazione di ieri che ha vissuto il movimento femminista e quella di oggi. L’idea è quella di far circolare, emozioni, consapevolezze, rabbie e differenze.
    Lo spunto è stato offerto da un lavoro teatrale di Cristina Comencini, “Libere”, regia di Francesca Comencini, per esplorare le responsabilità mancate, la determinazione, il processo incompiuto, i bisogni e i desideri generazionali diversi, i ritardi.
    Ci si chiede, cosa è mancato nel processo di cambiamento? In quali aspetti della forza femminile possono ritrovarsi le giovani donne (e i giovani uomini), ora, e poter dire “la politica delle donne è politica per tutti”? Quale contatto e condivisione da cui ripartire? Quali i vissuti di entrambe le generazioni? Cosa voleva e vuol significare essere Libere?
    Parliamone: Un invito aperto a tutte le donne e a tutti gli uomini, a essere presenti e a prendere parola.
    Durante la serata sarà proiettato un video dal titolo “Prime e protagoniste”, un viaggio iconografico tra le donne che hanno fatto la storia.

    Il Coordinamento 50/50 “Mai più senza” di Foggia e l’Associazione Donne in rete, Foggia.
    Info: 339 4454915 – 338 9623036

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi