Capitanata

Dimissioni assessori UdCap e Psi, Mongelli: respinte

Di:

Archivio, il sindaco di Foggia Gianni Mongelli fra Giusy Albano (a sinistra nella foto) e Maria Aida Episcopo (dx) - ph: Stato

Foggia – DOPO la riunione tenutasi ieri sera, gli assessori dell’Unione di Capitanata e del PSI hanno rassegnato le dimissioni stamane, ritenendo l’azione “un atto necessario per invitare il sindaco Mongelli ad avviare concretamente la fase di rilancio per la città affrontando le emergenze in modo diverso”.


Il testo del documento sottoscritto da consiglieri comunale e assessori.
“Si sono riunite, presso la segreteria provinciale dell’Unione di Capitanata, le delegazioni dell’Unione di Capitanata, nelle persone del segretario provinciale, del segretario cittadino, degli assessori Agnusdei, Fratturino ed i consiglieri Grassi, Calmieri e Perdonò, del PSI nelle persone del segretario provinciale, del segretario cittadino, del vicesindaco Iuppa e dei consiglieri Benvenuto e Piarullo ed i consiglieri comunali Laccetti e Leone. Oggetto dell’incontro tra le citate forze politiche è l’attuale momento che vive la città. In primis l’emergenza sociale e lo stato di degrado in cui essa versa. Si è convenuto che le problematiche emerse durante la lunga verifica conclusasi qualche mese fa non sono state in alcun modo affrontate: sicurezza, ambiente, viabilità, aumento del disagio sociale in cui vivono numerose famiglie foggiane”.

“Per tutta risposta il sindaco e la giunta, senza i rappresentanti dell’Unione di Capitanata e del PSI – scrivono gli assessori dimissionari , ha approvato l’ennesimo atto in materia urbanistica, ovvero il Documento Programmatico Preliminare al PUG, dimenticando, peraltro, l’emergenza abitativa e l’esigenza della cooperazione. Tutto ciò denota la poca democraticità e la gestione oligarchica e tecnocratica della cosa pubblica. In considerazione di tutti questi aspetti emersi nel corso del dibattito, è stato deciso di invitare gli assessori a rassegnare le dimissioni”.

Mongelli. “Il documento sottoscritto dalle rappresentanze politiche ed istituzionali di Partito Socialista, Unione di Capitanata e dai consiglieri comunali Massimo Laccetti e Cosimo Leone si fonda sulla apprezzabile volontà di offrire ulteriori e migliori risposte in ordine a temi fondamentali come la viabilità o il contrasto al disagio sociale”. “Gli stessi su cui gli assessori dimissionari si sono impegnati e spesi, personalmente e collegialmente, fin dall’inizio del mandato amministrativo”.

“Tale richiesta è più che condivisibile e motiva la mia volontà di respingere pubblicamente le dimissioni del vice sindaco Federico Iuppa e degli assessori Matteo Agnusdei, Fernando Frattulino e Pasquale Pellegrino, ai quali è doveroso rendere merito per l’impegno profuso e il buon lavoro svolto”. “E’ su questi temi, e non altri, che sono pronto e disponibile a riprendere il dialogo, avendo anche la certezza del sostegno degli altri partner di maggioranza e della cittadinanza in ordine alla necessità di procedere in direzione della definizione degli atti di programmazione per il rilancio dello sviluppo e il contrasto alle emergenze sociali”.

Conferenza stampa su Conto consuntivo 2011 e PUG. Intanto, nella conferenza stampa convocata giovedì 14 sarà illustrato anche il contenuto della nota aggiuntiva al Piano Urbanistico Generale, approvata dalla Giunta e allegata alla documentazione consegnata agli uffici della Regione Puglia per l’istruzione della riunione conclusiva della conferenza di copianificazione. All’incontro con i giornalisti, in agenda alle 10.00, presso la Sala Giunta di Palazzo di Città, parteciperanno: il sindaco Gianni Mongelli, gli assessori Rocco Lisi (Bilancio) e Augusto Marasco (Qualità del territorio), i dirigenti Paolo Affatato (Urbanistica) e Carlo Dicesare (Servizi finanziari).

Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi