Capitanata

Piazza Mercato, Cavaliere: un piano per la dignità e il decoro

Di:

Reportage Piazza Mercato (Ph: Nico Baratta)

Foggia – “QUESTA città si è purtroppo abituata a vivere negatività e condizioni di disagio come se fossero la normalità, per cui risulta ormai ineludibile la ricerca di una netta e radicale inversione di tendenza. A tal fine l’amministrazione ha inteso rivolgere un’attenzione particolare a quelle aree simbolo di degrado e di abbandono che non possono più essere tollerate. La spinta dal basso, la partecipazione attiva dei cittadini e degli operatori culturali ed economici della città, deve e può essere elemento propulsore per rivitalizzare quegli spazi che hanno segnato la nostra storia e che possono costituire la base per un risveglio sociale, economico e culturale”. L’assessore alla Valorizzazione del Patrimonio del Comune di Foggia, Pippo Cavaliere, affida a queste parole la propria riflessione a margine dell’incontro avuto con i rappresentanti di alcune associazioni e degli operatori economici di Piazza Mercato.

Proprio la storica piazza cittadina è stata al centro di una complessa e costruttiva discussione per restituire la prestigiosa infrastruttura ai cittadini foggiani. L’incontro ha visto una larghissima partecipazione, tra cui le associazioni Capitanata Futura e Amici della Domenica, rappresentate da Chiarastella Fatigato; il Forum dei Giovani con il presidente Paolo Delli Carri; l’Acli di Foggia, rappresentata da Fabio Carbone; il Comitato Civico di Piazza Mercato, rappresentato dal presidente Antonio Guerrieri; l’associazione Ipogei, rappresentata da Giovanni e Luigi Colapietro. l’associazione Auser, rappresentanta da Raffaele De Seneen; l’associazione Cicloamici, rappresentata da Antonio Dembech; all’incontro era presente anche Antonio Ragone, commerciante della zona e rappresentante degli esercenti e dei residenti di Piazza Mercato.

Il neo assessore Pippo Cavaliere (fonte image: stampasud)

L’appuntamento con i rappresentanti delle associazioni è stato preceduto nei giorni scorsi da una serie di “appunti” che il FAI, gli Amici della Domenica e l’Associazione Ipogei hanno fatto pervenire all’assessore Cavaliere: valutazione comune delle proposte pervenute è stata l’intollerabile stato di abbandono in cui versa la piazza, nonchè l’assoluta inadeguatezza della struttura centrale presente nella piazza ad accogliere qualsiasi tipo di iniziativa ed attività; la valutazione è stata largamente condivisa anche dalle associazioni che hanno partecipato all’incontro.

“Valuteremo attentamente le proposte – spiega Cavaliere -, cercando di venire incontro principalmente alle esigenze dei residenti e dei commercianti della zona. Certo è che Piazza Mercato non può continuare a vivere nella situazione di degrado e di abbandono che l’ha contraddistinta in questi anni, ma deve tornare ad essere l’agorà della nostra città, luogo di incontro, di socializzazione e di scambi commerciali. Al di là delle possibili soluzioni, mi preme che venga elaborata, così come caldeggiato da tutti i presenti, una proposta seria e condivisa, che assicuri il recupero della prestigiosa piazza, restituendo alla città un luogo che ne ha significativamente caratterizzato il passato e potrà, altrettanto validamente, caratterizzarne il futuro. E’ per me fonte di soddisfazione poter contare sul concreto e valido apporto delle associazioni e delle rappresentanze civiche, che hanno dimostrato come l’interesse comune per la nostra città possa essere l’elemento di raccordo di storie, esigenze e culture diverse”.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi