Manfredonia

Pulizia spiagge, Riccardi a Troiano, “niente fondi da Regione per LSU”

Di:

Il sindaco Riccardi e il capogruppo di MeC Matteo Troiano (ST)

Manfredonia – “(…) Le confermo di averLe fornito, durante la seduta di Consiglio comunale del 30 marzo 2012, la risposta che mi attribuisce. Tale risposta era, ed è, corretta e veritiera a quella data. Era infatti mio intendimento riutilizzare anche per la stagione estiva 2012, gli Lsu assegnati a questa Amministrazione, così come già fatto, correttamente e coerentemente nella decorsa stagione estiva. Non posso esimermi, però, dall’esprimerLe il mio disappunto sulla circostanza, in verità non lieve, che la S.V. non approfondisce con il dovuto impegno, che le è riconosciuto da chi scrive, gli argomenti che pubblicamente tratta ingenerando un’alea di inattendibilità della Pubblica Amministrazione di questa Città, pur sapendo che così non è”.

A differenza del decorso anno 2011, la Giunta Regionale non ha stanziato e quindi non ha concesso finanziamenti per progetti finanziati a favore dell’integrazione salariale degli LSU, che io intendevo impegnare nei lavori di pulizia delle spiagge per il corrente anno 2012. Bastava richiedere copia, ma ritengo che Lei ne sia già in possesso, essendo Consigliere Comunale, della Delibera di G.C. n.115 del 02 maggio 2011, per leggerVi nel suo dispositivo (..)”. Pulizia delle spiagge da eseguirsi alle scogliere, arenili e spiagge non in concessione di giurisdizione del Comune di Manfredonia per una spesa complessiva di € 27.350: il sindaco di Manfredonia risponde all’interrogazione urgente del Capogruppo di MeC Matteo Troiano, causa di una polemica perdurante da giorni, relativa in primis all’utilizzo o meno degli LSU per il servizio e all’affidamento dell’incarico per la direzione dei lavori.

Troiano. “Ringrazio il sig. Sindaco per la sua risposta, peraltro consegnatami in modo del tutto irrituale: una raccomandata con ricevuta di ritorno. Ricevo nello stesso giorno un’altra dall’Assessore D’Ambrosio, consegnatami a mano e seguita da un cordiale colloquio esplicativo. Accetto anche ‘il suo vivo disappunto, in verità non lieve, per gli argomenti che pubblicamente tratto’. Lo accetto per l’autorità morale che riconosco al Sindaco della mia città, Manfredonia, di cui mi onoro essere Consigliere comunale. Tuttavia, anche se lei conferma quanto da me asserito nell’interrogazione (non potendo fare altrimenti vista la registrazione), ritengo che essenzialmente e sostanzialmente non abbia risposto ai quesiti in oggetto, pur elencando note, protocolli, delibere, ecc, ecc”.

Personalmente ritengo che la somma stanziata per la pulizia delle spiagge era doverosa, per di più la ritengo una spesa produttiva che aumenta il decoro della città e rende Manfredonia più appetibile ai pochi turisti affezionatale. Ma la domanda era molto chiara: a prescindere da chi paga, per il 2011 i socialmente utili erano specializzati! Per il 2012 lo sono? Perché non si è proceduto ad integrare l’orario agli L.S.U.? Questo è solo appannaggio degli L.S.U. impiegati nello staff del Sindaco o del suo Ufficio di Gabinetto? (vedi delibere)”. Se appalto esterno doveva esserci (scelta politica del tutto legittima), perché non avvalersi di un direttore dei lavori comunale? Non per la spesa, ma ritengo che nel Comune ci siano competenze e disponibilità tali da tutelare meglio il Comune stesso. Oppure ritiene che nel comune non ci siano tecnici e professionalità tali?”.

“Rispondo anche al suo disappunto. Come lei dovrebbe ben sapere, nello Statuto del comune di Manfredonia, l’art. 10 comma 5 recita: “le funzioni di controllo politico e amministrativo sulle attività della giunta sono esercitate dal consiglio Comunale mediante mozioni, interpellanze ed interrogazioni”. Inoltre, l’art. 14 comma 1, comma 2, comma 3 recitano: “I consiglieri comunali rappresentano la comunità”. Omissis… “I consiglieri comunali hanno diritto di iniziativa su ogni oggetto di competenza del Consiglio; hanno potere ispettivo sull’attività della Giunta, degli uffici e dei servizi dell’ente”. Omissis… “Per l’esercizio delle proprie funzioni, ciascun consigliere ha diritto di ottenere, senza particolari formalità, dagli uffici comunali, dalle aziende e dagli enti dipendenti, copia gratuita degli atti, notizie ed informazioni utili ai fini dell’espletamento del mandato”. Questo è il compito che la legge mi attribuisce e di cui intendo avvalermi fino alla fine del mio mandato, nell’interesse della collettività che rappresento. Lei è certo e sicuro che nel suo mandato politico amministrativo ciò avvenga?”

“Per poter avere copia di determina ho dovuto presentare domanda protocollata ai sensi dell’art. 43 T.U.E.L. legge 267 / 2000, inoltre ho cercato di avere atti di un’azienda pubblica ma mi sono stati negati, chiedendomi burocratici protocolli o presunte violazione di privacy. Adesso basta polemiche, si è perso troppo tempo, puliamo le spiagge in modo che questa città abbia un aspetto dignitoso. Le saremo sempre vicini nelle battaglie che vorrà intraprendere nell’interesse della città, preannunciandole sin d’ora una grande iniziativa di mobilitazione cittadina che faremo a sostegno della sua azione per la tutela del nostro ospedale Civico”, termina Matteo Troiano.


LA RISPOSTA DEL SINDACO ANGELO RICCARDI (COPIA)



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • LSU Tradito

    Angelo
    ma che risposta è questa?
    anche se tu dici che non c’erano fondi regionali per l’integrazione, come hai destinato, presumo dal bilancio comunale, questi soldi per gente esterna (e poi bisognerà anche capire chi sono le persone che faranno questi lavori) potevi destinare forse anche meno per la nostra integrazione.
    non mi è affatto piaciuta questa risposta, eppure in campagna elettorale ci avevi detto che avresti risolto tante situazioni ambigue, anche per noi LSU, senza figli e figliastri.
    te lo ricordi?


  • Matteo

    E se ci fossero dei fondi voglio dire sia a Riccardi che a Troiano quest’anno a pulire le spiagge’ o a fare lavori di manuntenzione in città, negli uffici,scuole,perchè non facciamo andare o a chi stà in mobilità o a chi non prende niente,visto che molti LSU hanno avuto dei lavori fissi sia in Ospedale,nel Comune,nella Scuoa, a fare il netturbino o operatore ecologico,non ci dimendichiamo che nel 2000 usci un bando di lavoro dove dovevano essere assunti dei giovani come operatori ecologici ed in fine sono stati sistemati 40 o 50 LSU,ora penso che stiamo tutti sulla stessa barca se c’è qualcosa da fare per l’oro ci deve essere qualcosa pure per noi.Questa città deve davvero cambiare volto e dare lavoro e avvenire sia ai giovani che ai nostri figli perchè non è giusto che c’è gente che fa tre lavori senza dichiarare niente, o pensionati che lavorano peggio di quando erano giovani,e c’è gende che non riesce a sopravivere.Vogli dire in fine perchè molti lavori di manuntenzione vengono fatte fere o da ditte locali o adirittura da ditte esterne visto che si puo utilizzare tanta di quella gente qualificata in tutti i settori comunicando alla reggione ad un costo molto minore di quella dell’impresa,mi dimendico deve andare così perchè deve uscire sempre la schiaffetta per qualcuno.


  • libero

    ADDIRITTURA TI HA MANDATO UNA RACCOMANDATA?
    VABBE’ CHE I CONSIGLI COMUNALI NON SI FANNO E/O NON SI DEVONO FARE..
    MA DAI, MANDARE UNA RACCOMANDATA COME SE FOSSE UN CITTADINO ESTRANEO ALL’ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA E’ IL COLMO,
    ALMENO RISPONDEVA TRAMITE FACEBOOK
    FACEVA PRIMA E RISPARMIAVA
    🙂


  • paolo

    Ma come mai i soldi derivanti dall’avanzo di amministrazione vengono destinati all’acquisto di complementi di arredo di proprietà del consorzio mercato ittico (x 50.000 euro), ormai fallito, che deve addirittura i canoni delle utenze al comune (mai versati in più di 10 anni)….e non vengono destinati per far fronte a situazioni emergenziali quali pulizia delle spiaggie ecc…!!!! Non vedo la luce per il futuro di questa amm.ne!!!!


  • paolo

    ….dimenticavo, fate attenzione all’ultima delibera di giunta…(mercato ittico)…obbrobriosa!!!


  • paolo


  • VERGOGNA

    Sindaco, mi convinco sempre più che sei UN GRANDE BLUFF


  • venere

    risposta a LIBERO:TI SFUGGE,CHE A PAGARE NON è CERTO IL SINDACO…MA I CONTRIBUENTI!!!


  • gino

    fate lavorare chi è in mobilita’..gli Lsu per trentanni si sono grattati,prendevano i soldi della disoccupazione e facevano il secondo lavoro,ricordando che trentanni fa’ non c’era la crisi del lavoro.Quindi basta fare gli stupidi,ora ci sono migliaia di giovani che vogliono lavorare ,quindi questi lsu che nella vita si sono grattati sempre la panza,mandati a casa o in pensione con una minima….Spazio ai giovani e alle nuove famiglie che sono l’avvenire del nostro paese.


  • giullaresipontino

    Risposta tipica di un Rais… che pur di dimostrare il contrario rivolta la questione… a lui congeniale.
    La trasparenza , caro sindaco, per un amministratore dev’essere un dogma, specialmente per un primo cittadino. Se qualcuno non la pratica, non sia di ostacolo per altri…. la rappresentanza, specialmente quella elettiva, alla base di tutto ha consapevolezza che chi ti ha votato ti ha giudicato/scelto anche a livello morale e non solo politico. Auspico maggiore trasparenza da parte del sindaco della mia città, senza se e senza ma…. come spesso dice il lider del PD… tuo.


  • berry

    bravo troiano hai centrato l’obiettivo il problema non e’ quello dei mancati fondi erogati dalla regione puglia per l’integrazione salariale agli lsu ma la mancata integrazione salariale del sindaco agli lsu del comune o solo per pochi adepti del suo staff bravo di nuovo troiano sindaco ma che cosa stai dicendo renditi conto ti stai arrampicando sugli specchi tu e il tuo assessore al personale.


  • cicerone

    cara redazione sono sempre più sorpreso anche dalla vs. mancanza di approfondimento su quanti intervenono apportando per ogni argomento trattato le proprie esperienze e/o conoscenze.Cià detto mi sembra che proprio sullo stesso argomento c’e stato un intervento, se non vado errando, di tale SENECA, il quale affermò della presenza di ordinanze annuali che ripetono a chi spetta la pulizie delle spaiagge libere che altro non sono che pochi spazi rilasciati tra uno stabilimento balneare e l’altro.Se così fosse e personalmente ci credo per aver approfondito la questione,allora di che parliamo? Del sesso degli angeli? Entrando nell’argomento ci vuole poco per capire che non occorre alcun lavoratore a carico del comune per la pulizia di queste spiagge. Difatti se esaminiamo la costa, possiamo notare che il primo tratto di spiaggia, a partire dalla Rotonda, è quello di fronte agli spogliatoi del campo sportivo che ad avviso dello scrivente, la pulizia spetterebbe al duo VIRGILIO-DE MARZO;il secondo è quello di fronte al Castello che spetterebbe al trio PATERNOSTRO-TRICARICO-TITTA;il terzo spazio è quello di fronte al Ristorante Panorama del Golfo che spetterebbe a OLIVIERI; il quarto spazio è quello che costeggia la sorgente che spetterebbe al duo OLIVIERI-RINALDI; il quinto spazio e quello di fronte al ristorante la Conchhigia che spettrebbe al duo RINALDI-Stabilimento privato e potrei andare in fondo fino al PELUSO.Quindi se anche il Sindaco che legge questi interventi non si rende conto che non può da solo reggere la croce e che se l’assessore al ramo non è a conoscenza di questi particolari, e se non erro questo è il secondo anno che si accinge alla trattazione di questo argomento,allora sarebbe più opportuno che venga sostituito immediatamente.


  • gino

    concordo con il primo intervento.
    il sindaco ha dato una risposta assolutamente incongrua.
    poteva risparmiare un po di soldini.
    ma non lo ha fatto.
    a discapito di noi cittadini.
    è bello gestire i soldi di altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi