GarganoManfredonia
Nota dell'Azienda sanitaria locale

ASL Foggia, Penale per le prenotazioni non disdette. Procedimento di applicazione

La Direzione Generale dell’ASL FG ha pubblicato sul proprio portale il procedimento e la modifica dei criteri di esonero dalla sanzione prevista

Di:

Foggia. E’ da tempo che gli Utenti dell’ASL FG si vedeono recapitare a domicilio raccomandate contenenti sanzioni per esami e/o visite programmate ma che non hanno effettuato, spesso per motivi che andavano al di là della propria volontà. La Direzione Generale dell’ASL FG ha pubblicato sul proprio portale il procedimento e la modifica dei criteri di esonero dalla sanzione prevista per prenotazioni non disdette e mancato ritiro dei referti, che riporto integralmente qui di seguito:

L’utente che non disdice entro 48 ore precedenti l’appuntamento è ESONERATO dalla sanzione nei seguenti casi:
• Prestazione effettuata: l’interessato allega la relazione e/o prescrizione medica o referto diagnostico riportante la data della prestazione.
• Avvenuta disdetta: l’interessato è in possesso del numero di disdetta rilasciato dalla Azienda (da conservare per almeno sei mesi da parte dell’utente).
• Ricovero: l’interessato è ricoverato (allegare foglio di ricovero).
• Malattia: l’utente si ammala il giorno stesso o il giorno precedente all’appuntamento. La malattia deve essere comunicata ad un qualsiasi CUP (consegnando il certificato)o tramite telefonata al numero 800466222 conservando il numero di disdetta rilasciato dalla Azienda (da conservare per almeno sei mesi da parte dell’utente) entro 10 giorni dall’inizio della malattia.

Gravi motivi familiari:
– Ricovero urgente di un parente di I o II grado (allegare foglio di ricovero);
– Grave situazione clinica di un parente di I o II grado non esitata in ricovero (allegare certificato medico);
– Lutto a seguito di decesso di un parente di I o II grado (allegare autocertificazione dell’interessato).

Situazioni imprevedibili:
– Problemi di viabilità dovuti a sciopero dei mezzi pubblici (documentati da organi di stampa);
– Episodi atmosferici (alluvioni, nevicate, ecc) (documentati da organi di stampa);
– Inagibilità del presidio erogatore (documentata dall’Azienda);
– Errore di prenotazione non dovuto al cittadino (documentato dall’Azienda);
– Cause documentate imputabili all’Azienda (es: mancato funzionamento del Numero Verde).

(Fonte: Alessandro Facciorusso, Manfredonia 12.06.2016)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati