Cronaca
Per festeggiare l’Italia che ce la vuole fare

A Biccari i Borghi Autentici d’Italia

L'Associazione Borghi Autentici d'Italia riunisce in tutta Italia circa 250 territori e comunità, borghi intenti a migliorare costantemente la qualità di vita della popolazione locale


Di:

Foggia. E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Dogana l’edizione 2017 della Festa Nazionale dei Borghi Autentici d’Italia che si terrà a Biccari (Fg) dal 15 al 18 giugno. Una quattro giorni di incontri, dibattiti, eventi culturali e musica, con un focus particolare sullo sviluppo locale e il turismo nelle aree interne, per celebrare l’anno dei borghi indetto dal Mibact. All’incontro con gli organi di informazione locale erano presenti il Sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna; il vice presente della Provincia di Foggia, Rosario Cusmai; il presidente nazionale dell’associazione “Borghi Autentici”, Ivan Stomeo; il direttore del Dipartimento turismo della Regione Puglia, Aldo Patruno e il Sindaco di Casalvecchio di Puglia, Noè Andreano.

L’Associazione Borghi Autentici d’Italia riunisce in tutta Italia circa 250 territori e comunità, borghi intenti a migliorare costantemente la qualità di vita della popolazione locale, l’ambiente, il paesaggio e impegnati ad innescare processi e progetti per mantenere vivo e attivo l’interesse verso questa piccola-grande Italia. Borghi, che nell’Anno a loro dedicato, trovano maggiore riconoscimento, del proprio contributo, nel preservare l’autenticità, la cultura, l’identità locale e nel presidiare un vasto territorio fatto di ambienti e paesaggi, agricoltura, centri storici, arte, comunità locali.

Realizzata grazie al sostegno di Pugliapromozione e allo sforzo organizzativo del Comune di Biccari, la Festa assume in questa edizione 2017 un significato ancora più importante, prendendo il via dalla realizzazione, con l’assistenza tecnica dell’Associazione, del “Sistema delle Comunità Ospitali dei Monti Dauni” nell’ambito del progetto “Monti Dauni: valorizzazione integrata delle eccellenze di carattere culturale, religioso, paesaggistico ed enogastronomico” di Pugliapromozione, l’Agenzia Regionale del Turismo della Puglia e cofinanziato dal Mibact.

“La festa nazionale – ha affermato il Sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna – ci consente di raccontare prima di tutto la realtà dei Borghi Autentici d’Italia, una realtà fatta di comunità che ce la vogliono fare, di amministratori locali che non si arrendono e lavorano al miglioramento della qualità della vita delle proprie comunità attraverso lo sviluppo ecosostenibile, ma ci consente anche di iniziare a raccontare un territorio pugliese ancora poco conosciuto, quello dei Monti Dauni. Piccoli borghi in montagna, in una Puglia diversa, fatta di colline, monti e di parchi come quello del Lago Pescara e del Monte Cornacchia, il punto più alto della Puglia. La festa sarà l’occasione per conoscere e raccontare anche questa Puglia e il sistema turistico delle Comunità Ospitali”.

Prima di tutto, spazio all’approfondimento, presso la sala “Bollenti Spiriti” di Biccari, con due importanti incontri-dibattito. Giovedì 15 giugno alle 16,30, confronto sul tema “Un nuovo pensiero positivo nelle pratiche di sviluppo locale”, dialogo sulle esperienze in corso nei Monti Dauni e in Puglia, come la “Strategia nazionale delle aree interne”, la “Legge Regionale 44/2013” e il “Piano di Sviluppo locale Leader”. Tra gli altri interverranno: l’assessore regionale Anna Maria Curcuruto, il presidente nazionale di CittadinanzAttiva Antonio Gaudioso, per Legambiente Nazionale Alessandra Bonfanti. Venerdì 16 giugno sempre alle 16.30, “Turismi e sfide. Rafforzare l’economia turistica nel quadro di una crescita sostenibile”, momento di confronto e presentazione del “Piano Strategico Nazionale del Turismo” e del nuovo “Piano Turistico Regionale della Regione Puglia” e del loro contributo strategico per costruire azioni e politiche innovative per lo sviluppo turistico dei borghi nell’ambito dell’Anno dei Borghi e del progetto che lo realizza “Borghi Viaggio Italiano”. Tra gli interventi l’assessore regionale Loredana Capone, il direttore del Festival delle Via Francigena Sandro Polci, il presidente dell’Organizzazione Internazionale Turismo Sociale Fabrizio Pozzoli e per Legambiente Puglia Francesco Tarantini. Tra gli ospiti presenti in sala Syusy Blady, protagonista della nota trasmissione tv “Turisti per Caso”, testimonial di un modo attento e non convenzionale di fare turismo.

Il presidente nazionale dell’Associazione e Sindaco di Melpignano Ivan Stomeo, soddisfatto ha dichiarato che “per la seconda volta i Borghi Autentici d’Italia scelgono la Puglia per l’annuale festa e in particolare scelgono un’area definita interna, dove l’Associazione, grazie al contributo di Puglia Promozione sta sviluppando un nuovo modo di fare turismo, quello del sistema delle “Comunità Ospitali”. La Puglia, rispetto alle altre regioni ha il più alto numero di associati, ciò sta a significare che questa regione, esprime amministratori attenti e sensibili ai bisogni delle proprie comunità, perché essere all’interno della rete dei Borghi Autentici significa mettere le persone al centro del proprio agire amministrativo. Un grazie all’assessore Capone a Puglia Promozione per la fiducia accordataci nella gestione del progetto, un importante riconoscimento all’impegno dell’associazione nell’anno che vede i borghi protagonisti anche delle politiche del Ministro Dario Franceschini, con il progetto Borghi Viaggio Italiano”.

Durante le prime tre serate a partire dalle ore 19,00 in pizza G. Matteotti, spazio allo street food dai borghi provenienti da tutta Italia e naturalmente alla musica: giovedì 15 l’orchestra folcloristica romagnola “CosaFolk”, un nuova orchestra composta da giovani musicisti, che hanno scelto di suonare il folklore nell’ambito della Cosascuola Music Accademy di Forlì; venerdì 16 è la volta della tradizione dei “Cantori di Carpino”, storico gruppo di musica etnica che rappresenta la pietra miliare della cultura popolare del Gargano, che ha permesso al grande pubblico di conoscere e apprezzare il valore e l’intensità artistica della “tarantella carpinese”. Sabato 17 serata musicale interamente dedicata al salento e alla sua tradizione musicale con “I tamburellisti di Otranto” del maestro Massimo Panarese e l’ormai famosa e sempre apprezzata, anche in ambito regione, “Orchestra Popolare La Notte della Taranta”.

Numerosi gli appuntamenti collaterali di spessore che animeranno anche altri luoghi del borgo, dalla presentazione di libri nel centro storico, con gli autori Franco Arminio venerdì 16, paesologo e profondo conoscitore dell’“Italia Interna” ed Emilio Casalini sabato 17, con il suo “Rifondata sulla Bellezza”, per un’Italia che possa fondarsi sin a partire dalla sua Costituzione dalla sua innata bellezza e la mostra di fumetti satirici “Riso alla Foggiana” di Maurizio De Tullio.

La Festa nazionale dei Borghi Autentici si concluderà domenica 18 alle 13,00 con il “Convivium Autentico”, tavolata gigante con tutti gli amici dei borghi e gli invitati presenti.

Programma completo disponibile su: www.borghiautenticiditalia.it; per info su dove dormire: postiletto.festa@borghiautenticiditalia.it.

A Biccari i Borghi Autentici d’Italia ultima modifica: 2017-06-12T17:27:58+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This