ManfredoniaStato news
Tutto rinviato a settembre?

Manfredonia, “Rimpasto” di Giunta: ancora un rinvio. Torna Matteo Clemente?

Un altro nome riguarderebbe una donna, che avrebbe rivestito un ruolo di rilievo nella Sovrintendenza dei beni culturali

Di:

Manfredonia. SVOLTASI ieri sera, 11 luglio, la riunione della coalizione di maggioranza ‘Manfredonia 2020‘ per la possibile definizione del nuovo assetto della Giunta. La riunione era stata convocata ad inizio luglio dopo la nomina di Adriano Carbone ad Amministratore Unico della società in house AsE SpA, in seguito alle dimissioni di Francesco De Feudis. Da raccolta dati, perno centrale della discussione avrebbe dovuto riguardare la sostituzione dell’ex Assessora Elisabetta Palumbo. Altro punto fondamentale della riunione avrebbe dovuto riguardare la definizione degli incarichi relativi alla nomina dei componenti del Collegio dei Revisori nelle partecipate del Comune, dalla Gestione Tributi SpA (del presidente Francesco Ognissanti, ex consigliere regionale) alla stessa Ase.

Ai partiti della coalizione il compito di presentare una lista di candidati, con decisione ultima che spetterebbe naturalmente al primo cittadino.

Tra i nomi attualmente emersi: quello di Matteo Clemente, già assessore alla ‘Urbanistica – Pianificazione e Assetto del Territorio’ nella precedente Giunta, con delega che non dovrebbe tuttavia riguardare l’assessorato all’ambiente. Un altro nome riguarderebbe una donna, che avrebbe rivestito un ruolo di rilievo nella Sovrintendenza dei beni culturali. Al momento non vi sono conferme ufficiali. Possibile che la definizione del nuovo assetto di Giunta, previsto entro metà luglio, venga rimandato a settembre.

Si attende dunque una nuova consultazione tra i referenti della coalizione.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
12

Commenti


  • Matteo

    Cha cha cha rumba e qui la festa


  • poli

    Costui non è l’ex assessore che disse che non bisognava più occupare suolo….. come la mettiamo per gli scogli dell’Acqua di Cristo… non è suolo anche questo ?
    L’amministrazione come suol dirsi… predica bene, ma razzola male….. lo fa solo per pour parler….. la realtà dei fatti è ben altra….. ed è sorretta da ben altre logiche !!!!

  • forse forse l’assessore deve togliere qualche castagna dal fuoco …come quella della zona asi ex birreria


  • Anonima

    Io spero solo che chiunque essi o esse siano alla fine si spera in persone degne e oneste no a ladri -e ed approfittato ri indebiti.


  • Pasquino

    Della serie gli asini si scornano e le botti si rompono e questo paese è alla mercé dei. vandali e dell’inciviltà.

  • Che desolazione che monotonia che album antico. Ma l’attuale amministrazione non ha nessuna ambizione. E’ mai possibile che si vedano nominati Assessori o ragazzi che lasciano dopo il primo impatto. O il ritorno al passato che ha procurato tanti danni!!!!!!!!!!!!!
    Sveglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Pensate che è la vostra città che ne subisce i danni, ove vivranno i vostri figli e un domani vi giudicheranno perm quello che avete fatto.


  • Vincenzo

    Quando non conviene a lui subito rinvio a data da destinare ,ma quanto sei furbo ah scusa ti pensi furbo.


  • fitanza sciacallo a oltranza

    Manfredonia è una città sporca, il verde pubblico è lasciato a se, le spiagge sono sporche, chi amministra questo orrore???


  • Ada

    Il “Quadro antico” non la pensa più nessuno. La sua parrucchiera mi ha detto che vuol fare l’assessore ? Ma Pierino non vuole.


  • Milens

    La faccia non mi piace.


  • silvio

    ognuno di questa gente politica pensa hai propri interessi, sono nemici il giorno prima…e fratelli il giorno seguente per un favore o nomina in qualche posto. andar dietro a questa gente significa solo pulirli il ,,,,,,, sempre e solo per il loro interessi.


  • Forza Italia siamo noi

    Il “Quadro Antico” è stata – che il vento ha portato via. i B&B (babbioni sono le loffe portate via dal vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati