Manfredonia
È giustificato soltanto se impegnato in altra operazione di soccorso

Giudice Pace Manfredonia: “Il bagnino deve sedere nella postazione di salvataggio”

"Pertanto, ogni qualvolta si allontana dalla sua postazione non potendo svolgere al meglio la “funzione sociale” assegnatagli, è passibile di sanzione amministrativa da parte della Capitaneria di Porto"

Di:

di Marina Crisafi – Il bagnino di salvataggio (o guardaspiaggia) è tenuto durante il suo orario di lavoro a non allontanarsi mai dalla postazione di servizio. Ciò è essenziale per svolgere le sue funzioni, ovvero: vigilare in prima persona sulla sicurezza e l’incolumità dei bagnanti, prevenire le emergenze o farvi fronte, mettendo in atto le tecniche di primo soccorso o di salvataggio, nonché applicare e far rispettare le norme di legge e le regole dello stabilimento (balneare, piscina, ecc.) dove esercita le proprie mansioni.

Pertanto, ogni qualvolta si allontana dalla sua postazione non potendo svolgere al meglio la “funzione sociale” assegnatagli, è passibile di sanzione amministrativa da parte della Capitaneria di Porto, anche se l’allontanamento è stato determinato da un ordine impartito dal datore di lavoro (nella specie, il concessionario dello stabilimento balneare, cfr. Giudice di Pace Manfredonia 2010; conf. Cass. n. 13589/2006).

Fonte, articolo completo: a cura di Maridna Crisafgi Il bagnino deve sedere nella postazione di salvataggio – www.StudioCataldi.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi