Cronaca
Nel solco di quanto già fatto dinnanzi alla Corte Costituzionale, la Regione continua la sua opposizione alle trivellazioni lungo le coste

Trivelle in Adriatico. Avvocatura al lavoro per impugnare i decreti ministeriali

Sulle stesse posizioni della Puglia,tutte le Regioni e gli Enti Locali che si affacciano sull’Adriatico e sullo Ionio

Di:

Bari – Nel solco di quanto già fatto dinnanzi alla Corte Costituzionale, la Regione continua la sua opposizione alle trivellazioni lungo le coste. L’Avvocatura regionale, infatti, come anticipato dallo stesso presidente Emiliano, sta impugnando i singoli decreti del Ministero dell’Ambiente – sono 9- inerenti le valutazioni di impatto ambientale ( V.I.A.), riferite ai permessi di prospezione sismica (con la tecnica dell’Air Gun) rilasciati a società multinazionali. Nello specifico, si tratta dei decreti del MATTM, di concerto con il MiBac, nn.103,104,105, 106,107,109,120,121,122. Sulle stesse posizioni della Puglia,tutte le Regioni e gli Enti Locali che si affacciano sull’Adriatico e sullo Ionio.

Redazione Stato

Trivelle in Adriatico. Avvocatura al lavoro per impugnare i decreti ministeriali ultima modifica: 2015-08-12T17:14:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi