ManfredoniaStato news
Fonte Comune di Manfredonia

Manfredonia: inaugurazione Piazzale Tommasino, Maestro gelatiere

Di:

Intitolazione del piazzale antistante lo stadio Miramare a Tommasino, all’anagrafe Tommaso Rinaldi. Il noto maestro gelatiere, scomparso nel 2005, sin da ragazzo lavorò nel settore e, nel 1952, aprì un chiosco laddove ancora oggi è ubicato. Dal 2000 la svolta, con la realizzazione di un laboratorio attrezzato per produrre oltre alla nota cassata, rinomata anche all’estero, altri dessert e soddisfare i numerosi consumatori, dando, così, lustro alla città.
(fonte Comune di Manfredonia)



Vota questo articolo:
24

Commenti


  • Manfredonia è invasa dai topi

    Interessati anche delle problematiche drammatiche della città!!


  • Pasquino

    Evviva!!!!!! Per il popolo canti, farina e forca così come diceva re Franceschiello. Con tutti i problemi di Manfredonia i nostri cari politici si divertono ad intitolare larghi e larghetti. Beati loro che se ne fregano del paese. Popolo sveglia!!!!!!!!!!!


  • VERITA

    CHE RAZZA DI COMMENTI INUTILI…POLITI DELUSI….


  • antonella

    Che buona la cassata di tommasino. Panem et circenses, ecco qua risolti i problemi, un aumento li , un aumento qua, un inaugurazione oggi una domani, e si sbarca il lunario da amministratore di un comune gravato da un forte debito pubblico, tanto pagano i fessi.
    a quanto l’inaugurazione della piazza lucio Dalla il cui costo è di 4milioni di euro??? Tanto pagano i fessi.
    Bambini sappiate che i vostri genitori devono rinunciare a iscrivervi alla mensa perchè costa troppo, le tariffe sono state aumentate come quelle dell’autobus, perchè qualcuno dei nostri amministratori ha pensato che è più importante spendere soldi per fare belle le piazze piuttosto che investire in cultura, cosa è in fondo la cultura? È Qualcosa che ti fa crescere sano, maturo, libero di mente, non schiavo non suddito, non dipendende dal clientelismo, e sopratutto non ti fa pensare sempre e soltanto a mangiare, sarebbe meglio dire, divorare tutto, anche ciò che appartiene alla comunità!


  • Masha

    Non è che c’è poco da fare, ma non c’è proprio niente da fare per leggere qualcosa di intelligente dalla persona più sciocca, superficiale, fanatica, inclocudente e sgrammaticata della storia sipontina. Avremmo bisogno di menti pensanti, non di invasate convinte di capire tutto. Vatt mang nu gelat e sciaccquati la bocca!


  • antonella

    Bhe certo da che pulpito viene la predica, parlando di dementi affaccendate e vilipeso, ecco che escono fuori come i ratti di cui manfredonia è invasa, pantegane ratti e politicanti tutti insieme a dare il proprio contruto, altro che gelato serve la maschera antgas, c’è puzza di ratti, è rattuse morti!! !


  • Lorena B.

    Antonella for President.

    Vogliamo autobus gratis, mense asilo gratis, investimenti in turismo e cultura gratis, TUTTO GRATIS.
    No trivelle, no energas, no fabbriche NO LAVORO.

    Viva il paese dei balocchi.


  • Licia

    Che paranoia che siete….ottima iniziativa,è una cosa giusta,il gelato di Tommasino non ha eguali,era una cosa dovuta,bravi!


  • L'uomo della palude sipontina

    IO ESIGO CHE IL LUNGOMARE DEL SOLE VENGA DEDICATO AL PROGETTISTA DELLE BARRIERE FRANCIFLUTTI DI ORTO DELLE BRECCE OPPURE AL SINDACO CAMPO VISTO CHE ERA LUI IL SINDACO DURANTE I LAVORI!! FATE VOI! MERITANO UNA SPECIALE DEDICA PER TUTTA LE MERAVIGLIOSE PALUDI E CANNETTI CHE HANNO CREATO!


  • e vaiiiiiii

    Non ho nulla da dire sull operato…di Tommasino…e sull operato di questo grande artigiano….
    Ma caro sindaco….il paese ha bisogno anche di altre risposte…molto piu importanti….la sua presenza deve essere incisiva e decisava sulle questioni importanti che affliggono in nostro paese…
    Mentre si nota la completa assenza…priva di decisioni…vedi la superficialità della raccolta differenziata…un verdetto precedentemente annunciato…tutto il paese sapeva che era fallimentare…guarda caso solo la nostra amministrazione … non sapeva come andava a finire…..basta dire che ci siamo riempiti di ratti…..in breve tempo…caro sindaco….e amministrazione tutta…l arroganza non paga…così come la presunzione….se questa giunta voleva essere ricordata come quella che ridotto sul lastrico un paese….allora possiamo dire che ci é riuscita alla grande….
    PS sono un simpatizzante del PD…da sempre….ma non mi riconosco con queste persone…sono lontane da chi ha dato tutto per il partito….non vado oltre ..altrimenti chi ha fatto la storia di questo partito potrebbe rivoltarsi dalla tomba….


  • antonella

    Uomo della palude sipontina se a campo si dovrebbe dedicare la palude di orto delle braccie, allora a chi ha regalato il più grande debito pubblico alla città,cosa bisogna dedicargli?


  • luca

    Comunque di quelle 3-4 attività (gelateria-taralli-pasticceria) di Manfredonia che facevano un prodotto eccellente è rimasto solo il nome, poi c è tanta gente che butta giù tutto basta che sia dolce o salato e per lui già significa che è un prodotto buono.


  • ANNO XVI ERA RICCAMPO

    X Antonella, scusami se rispondo io alla tua richiesa all’uomo palustre.
    I fautori del debito colossale di Manfredonia sono loro il duetto Campo – Riccardi, basta leggere il debito pubblico del 1999 a quello del 2015, ma non solo il debito anche il livello di tassazione e gli scempi compiuti, in attesa del grandissimo, insperato dono divino, panacea di tutti i mali sipontoni, il secolare capolavoro ” il più grande deposito di Gpl mai costruito sul territorio nazionale”.

  • SINDACO L OSPEDALE DI MANFREDONIA STA MORENDO PIANO PIANO CON UN REPARTO D ORTOPEDIA CHE NON CE PIU ED IL SERVIZIO DI GINECOLOGIA CHE DI NOTTE NON CE PENSI AL NOSTRO OSPEDALE ED ANCHE AL LAVORO CHE NON CE L FABBRICHE DOVE STANNO .


  • La panza e' vuota!

    ma pensiamo alle cose serie,non solo a targhe da inaugurare,i giovani partono,l’ospedale chiude,le fabbriche chiudono,i topi crescono,le tope pure per la crisi,caro Sindaco i problemi dei tuoi cittadini ti interessano?o hai la pancia piena e tutto il resto e’ noia!


  • Pasquino

    Perché disturbare l’amministrazione comunale e tutti i politici di Manfredonia di ogni livello. Stanno tanto bene a non fare niente e percepire compensi di gran lunga superiori a quelli degli operai. Chiudono pian piano l’ospedale ma non è un loro problema. Il patto d’aria e’ naufragato ma a loro non importa. Il turismo cala drasticamente ma a loro non gliene fotte niente. Il paese è sporco con una differenziata pensata male e gestita anche peggio ma non sono fatti loro. Tanto sanno benissimo che verranno rivotati a maggioranza bulgara. Allora signori commentatori che vi lamentate continuamente perché non iniziate ad alzare la voce ed a tirare fuori i denti? In altri paesi e’ già successo e lor signori sono addivenuti a più miti consigli. Sveglia popolo di Manfredonia!!!!!!!!


  • La stazione fantasma di Manfredonia ovest

    Queste inauguarazioni e quelle che verranno servono solo per tenere a bada il malumore dei cittadini.


  • Filippo

    Cosa non si fa pur di “batter un colpo”


  • Maria Guerra

    Una semplice notizia di poche righe e quasi tutti sono andati fuori tema. Antonella, quando vai al ristorante il conto lo paga il sindaco? La cultura con il costo del pranzo “cosa ci azzecca”!
    In questo caso l’amministrazione ha ricevuto la richiesta con la petizione di numerose firme e ha acconsentito alla intitolazione della piazzetta. A me fa piacere sapere che uno di noi si è distinto in cose “buone”. Aggiungiamo che oggi da Tommasino ci lavorano tante persone ed esportano gelato in molte parti d’Italia e in Europa. Grazie a Tommasino, ai figli Rinaldi e al Sindaco


  • antonella

    Egregio Maria, non credo che permetterei mai al sindaco di pagarmi qualcosa, detto questo, credo sia giusto capire che per un bambino in età scolare, consumare il pasto con i coetanei, non costituisce solo l’atto di sfamarsi, cognizione che molti hanno, consumare il pasto è l’atto per cui i bambini imparano a nutrirsi, a condividere, a socializzare, culturalmente costituisce un momento di crescita ulteriore, oltre che di apertura verso gli altri.
    Ecco cosa centra con la cultura, ma il punto è altro giusto? Certo non tocca al sindaco pagare il conto altrui, infatti nessuno chiede una cosa simile, anzi , i genitori protestano contro gli aumenti delle tariffe in quanto aumenti ingiustificati, si potrebbe capire se di pari , all’aumento del costo del singolo posto corrispondeva un elevata qualità delle vettovaglie, tanto da giustificare tale rialzo, invece nulla, infatti non è dato capire il perché di questo aumento cosi marcato, è poi un genitore può sopportare tutto questo? Se i genitori protestano è chiaro che le famiglie sono in difficoltà economiche e quindi vorrei capire dal sindaco, se non è giusto porre pressioni sulla sua amministrazione e le sue voci di spesa, non tutte condivisibili, perché dovrebbero essere giusti questi aumenti ingiustificati sulle stesse? la crisi esiste solo per gli enti pubblici ma non per le famiglie?


  • Pasquino

    Antonella tocca e’ certo che tocca, anzi e’ certissimo che tocca e si come tocca. Mi meraviglio di te che pensi che la c (o) ultura non fa mangiare. Ti posso assicurare che fa anche abbuffare. Te lo dice uno che in merito ha molta, ma molta, più esperienza di te


  • sta minchia

    cara licia si vede che i piedi fuori da Manfredonia no lai mai messi.


  • antonella

    Pasquino la mia era retorica, una frase che non mi appartiene che però dice tanto.


  • celestino

    iprogetti.dormono.nelluficio.dichi.grazzie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati