Regione-Territorio

Anagrafe pubblica eletti. Proposta di legge del PD

Di:

Il consigliere regionale F.Caracciolo (fonte image: aforp)

Bari – “13 consiglieri regionali del Partito Democratico – tra i primi firmatari il consigliere regionale del Pd Filippo Caracciolo – hanno presentato una proposta di legge avente ad oggetto l’Istituzione dell’Anagrafe pubblica degli eletti e disposizioni sulla trasparenza e l’informazione”.

La proposta di legge regionale presentata si inserisce nel solco di quelle norme regionali che fino ad oggi hanno in parte già soddisfatto il principio della trasparenza amministrativa nella Regione Puglia.
Infatti, punto di partenza è lo Statuto Regionale che agli artt. 13 e 14 stabilisce che ‘la Regione Puglia riconosce nella partecipazione attiva e consapevole dei cittadini l’elemento essenziale della vita pubblica democratica” e che “la Regione riconosce e garantisce il diritto dei cittadini all’informazione sull’attività istituzionale’.

In ossequio di tali disposizioni statutarie, la Regione ha emanato la legge regionale n. 15/2008 e il conseguente Regolamento di attuazione il n. 20/2009 che hanno sancito i “Principi e le linee guida in materia di trasparenza dell’attività amministrativa nella Regione Puglia”. Successivamente, la Giunta Regionale con la delibera n. 1125/2010 ha imposto che fossero rese note e pubbliche sul sito web regionale una serie di informazioni concernenti il Presidente della Giunta e gli Assessori Regionali. Il confine di questa delibera di Giunta era il riferimento per l’appunto ai soli membri dell’esecutivo, e non anche ai Consiglieri regionali.

Ebbene, con la proposta di legge depositata sarà costituita l’Anagrafe pubblica degli elett che si riferirà pertanto sia ai consiglieri regionali sia ai componenti della Giunta Regionale: Presidente e Assessori. Istituendo l’Anagrafe tutti gli attori politici regionali dovranno rendere note informazioni personali che tutti i cittadini potranno consultare atraverso sito internet regionale, quali ad esempio: i dati anagrafici di ciascun eletto, gli incarichi elettivi ricoperti nel tempo, il ruolo svolto, quanto percepito a qualsiasi titolo dalla Regione, la dichiarazione dei redditi, l’eventuale partecipazione a società che operano con la Regione, le spese sostenute per conto della Regione, gli atti presentati e la loro conclusione, le presenze ed i voti espressi in occasione dei lavori istituzionali, gli eventuali benefici ricevuti per gli incarichi istituzionali ricoperti.

Inoltre, sempre sul sito web regionale, oltre alle informazioni sugli immobili della Regione, saranno indicati gli incarichi esterni conferiti, i dati delle persone nominate nei consigli di amministrazione degli enti in qualche modo collegati alla Regione, le sedute di lavoro dei vari organismi regionali.Questa proposta di legge, senza alcun onere aggiuntivo per il bilancio regionale, ha come finalità la massima trasparenza possibile dell’operato degli attori politici regionali e la totale pubblicità della vita istituzionale della Regione per offrire ai cittadini-pugliesi uno strumento importante di giudizio quello della “conoscenza” e dell’informazione.Si può certamente concludere affermando che con questa proposta di legge gli attori politici regionali si aprono alla società e si mettono al servizio di essa poichè il principio di apertura della politica rispetto alla società è un principio che oggi più che mai necessita di essere ‘recuperato’ ed allo stesso tempo “attuato” per ridare fiducia ai cittadini”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi