Capitanata

Nicastro: ritrovate auto Arpa Fg, non ci faremo intimidire

Di:

Da sinistra, l'Assessore Regionale Lorenzo Nicastro ed il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli (Archivio, ST)

Foggia – L’ASSESSORE alla Qualità dell’Ambiente, Lorenzo Nicastro, con il direttore di Arpa Puglia prof. Giorgio Assennato e il direttore scientifico Massimo Blonda hanno tenuto questa mattina una conferenza stampa sul grave episodio del furto di tutti gli autoveicoli di servizio del dipartimento provinciale di Foggia dell’Arpa ( Nicastro dopo il furto: “atto mafioso”). “Un doveroso ringraziamento – ha dichiarato Nicastro – va alla Polizia di Stato di Foggia che ha ritrovato gli autoveicoli. Il loro ritrovamento permetterà di risparmiare molto sui costi di gestione, visto che permettere l’uso dell’auto privata ai funzionari avrebbe messo in difficoltà i controlli nella provincia più grande della Puglia”. “Non si trattava di lussuose auto blu – ha precisato Nicastro – ma di Punto, Doblò con i colori di istituto. Non essendo delle Ferrari, avrebbero trovato difficile collocazione sul mercato. Il danno però avrebbe potuto sottrarre ai controlli di legalità un’intera provincia. E’ la prima volta che un’intimidazione del genere accada in Puglia e forse in Italia, solo le indagini stabiliranno se i responsabili sono criminali organizzati o criminali comuni”.

“Ma il messaggio che arriva è quello di un attacco alle istituzioni e alla democrazia – ha detto Nicastro – proprio mentre lo stesso giorno del furto a Brindisi ignoti danneggiano le strutture della festa di Parco Maniglia, organizzata da un’associazione che fa capo a un consigliere regionale di maggioranza. Si tratta di coincidenze inquietanti, che ci inducono a riflettere in un momento in cui la lotta senza quartiere ai traffici illeciti di rifiuti, alla “talassocrazia” nei mari di Puglia a rischio trivelle ad opera di gruppi imprenditoriali stranieri, richiede uno sforzo delle coscienze di tutti i cittadini pugliesi, perché la guardia non sia mai abbassata”. Il direttore Assennato, a margine della conferenza stampa, ha ricordato che “domani tutte le Arpa italiane saranno audite alla Camera dalla commissione Ambiente, sulla questione delle autonomie locali e delle deleghe ambientali alle province, visto che c’è un rischio di spezzettamento delle competenze delle Arpa, che è bene invece conservino le proprie competenze. E’ questa la migliore risposta a chi con atti intimidatori pensa di bloccare le attività dell’agenzia”.


Redazione Stato@riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi