Capitanata

Calvio: bonifica canale ma ancora discariche abusive

Di:

Iaia Calvio (Pd) attacca Moscarella

Il sindaco di Orta Nova Iaia Calvio (Pd) (St)

Orta Nova – “L’INCIVILTA’ di alcuni ortesi sta rendendo vano il complesso e oneroso intervento di bonifica di canale Ponticelli.”. Lo afferma la sindaco Iaia Calvio commentando la scoperta di alcune piccole discariche abusive nella zona ripulita dal Comune investendo circa 40.000 euro.

I lavori sono stati eseguiti tra maggio e giugno per bonificare il canale Ponticelli, un’area da tempo sottoposta a sequestro da parte della magistratura. La ditta incaricata dei lavori ha certificato il conferimento in discarica e negli impianti di stoccaggio specializzati di decine di tonnellate di rifiuti, tra cui lastre di eternit, pneumatici, indumenti usati, tubi per l’irrigazione, polistirolo, latte di alluminio, relitti di elettrodomestici “cannibalizzati”, pezzi di carrozzerie di auto, mobili rotti, cataste di materiale edile di risulta. Evidentissime anche le tracce dello sversamento di oli esausti.

“Oltre al danno ambientale evidente e diretto provocato dalla presenza di questi rifiuti – commenta l’assessore all’Ambiente Maria Rosa Attini – ce n’è uno indiretto ai terreni prospicienti il canale, dove si riversano le acque putride in caso di esondazione, e della gran parte dei cittadini ortesi, afflitti nelle scorse estati dal fetore che aleggiava sulla città. Dopo molti anni, quest’estate abbiamo potuto respirare a pieni polmoni; ma c’è il serio rischio che non duri poi tanto”.

“I canali di bonifica e le aree periferiche sono troppo spesso utilizzate come vere e proprie discariche – afferma la sindaco Iaia Calvio – da alcuni edili, artigiani, agricoltori, commercianti che preferiscono inquinare piuttosto che smaltire correttamente i rifiuti prodotti e che scaricano sull’intera comunità i loro costi di impresa e la loro evasione fiscale. I cittadini onesti devono sapere che il Comune di Orta Nova spende annualmente 30-40.000 euro per ripulire le periferie dalle discariche abusive; soldi che si potrebbero utilizzare per parchi gioco e giardini, per servizi ai bambini e agli anziani, per promuovere i prodotti tipici e sostenere gli studi dei più meritevoli.

Stiamo includendo anche la zona del canale Ponticelli nel progetto Orta Nova Sicura che prevederà, a breve, così come programmato, l’attivazione di una rete pubblica di videosorveglianza e stiamo verificando la possibilità di attivare controlli a campione da parte dei Vigili urbani – conclude Iaia Calvio – ma senza la collaborazione attiva dei cittadini, senza una loro presa di coscienza ed anche le loro denunce sarà impossibile debellare questo fenomeno”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi