Capitanata

Cerignola, latitante scoperto si schianta contro auto

Di:

Arresti polizia (mssblg@)

Cerignola – ERA latitante da luglio Davide Saccottelli, pluripregiudicato per reati circoscritti al traffico di stupefacenti di 34 anni arrestato all’indomani dei festeggiamenti della Santa Patrona di Cerignola dalla Squadra di poizia giudiziaria del locale commissariato.

“Una testa calda la cui pericolosità è acuita dall’annoso uso di droga”, ha detto Loreta Colasuonno dirigente del commissariato di pubblica sicurezza del centro ofantino. Saccottelli aveva scontato già due anni in carcere quando venne inseguito affidato ai servizi sociali perchè tossicodipendente. La misura cautelare prevedeva l’attività terapeutica nell’ambito del programma di riabilitazione attuato dalla Cooperativa salute cultura, e società di Foggia.

Quando in occasioni delle analisi periodiche il Saccottelli venne trovato positvo alla cocaina, questo ha fatto perdere le sue tracce perchè consapevole, che gli sarebbe stata revocata la misura alternativa con relativo accompagnamento in carcere. Ma il suo tentativo di latitanza è durato poco.

Così accortosi di essere stato intercettato da una volante di agenti in borghese, lungo il viale di Ponente ofantino, dopo un folle inseguimento, lo svoltamento improvviso in via Venosa, nel tentativo di sorpassare una Fiat Punto si ribalta con la sua Kia Picanto urtando una Fiat Bravo regolarmente parcheggiata.

Nonostante il violento impatto il ricercato si divincola e riesce ad uscire con scaltrezza dal finestrino della sua auto rovesciata su un fianco. A questo punto scatta l’inseguimento a piedi seguito dall’arresto da parte degli agenti presi a calci e pugli dal pluripregiudicato.

Per le ferite riportate a causa dell’incidente, Saccottelli è stato, poi accompagnato presso il locale pronto soccorso dove è stato dimesso con una prognosi di sette giorni per trauma contusivo mano e ginocchio sinistro.

VIDEO

(A cura di Ines MacchiarolaRedazione Stato )



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi