BAT

L’Abbate: ATO unica? Sel sbaglia

Di:

(ph: monopolicittaunica.blogspot.com)

Si sono tenute ieri mattina le audizioni dei comitati cittadini e dei sindaci di Conversano, Polignano e Mola da parte dell’Assessore Regionale Nicastro. Ma dopo le dichiarazioni rilasciate a margine dell’incontro, il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate non trattiene il proprio disappunto. Il parlamentare 5 stelle è intervenuto sin dal maggio scorso sulla questione della megadiscarica Martucci di Conversano con una interrogazione che riceverà finalmente risposta dal Ministro Orlando domani, venerdì 13 settembre, in Commissione Ambiente alla Camera, dopo il pressing in Aula di L’Abbate.

“Sulla megadiscarica Martucci di Conversano – dichiaraL’Abbate (M5S) – ancora non si comprende cosa voglia fare Nicastro. Continua, imperterrito, a distinguere vecchio e nuovo sito, appellando quest’ultimo come tra i più all’avanguardia in Europa. Ha compreso che non esiste un vecchio e un nuovo sito ma che sono tutti adiacenti e collegati? Sembra quasi che non abbia mai messo piede in quella discarica e che non sappia di cosa parli. Lo invito a fare un sopralluogo nella discarica, accompagnato magari da chi in quei luoghi ha lavorato una vita e, a volte, ha anche rischiato di rimettercela. Qui non si tratta di voler chiudere la discarica per spostare il problema in un’altra città: si tratta di non perseguire più questo modello di gestione dei rifiuti. In discarica non dovrà arrivare più niente o quantitativi davvero minimi. Si può fare, anzi si deve! Il consiglio che possiamo dare ad un Assessore all’Ambiente che vuole davvero ricoprire quel ruolo è di leggere la Direttiva Europea 98/2008 prima di addormentarsi la sera, preferendola ai brani di “Alice nel paese delle meraviglie” con cui continua, purtroppo, a deliziarci”.

Critiche giungono anche a Sinistra Ecologia e Libertà che ha presentato un emendamento per istituire un’ATO unica per tutta la Puglia. “ Per il bene di tutti i cittadini pugliesi– continua L’Abbate – speriamo vivamente che venga rigettata lascelta di SEL: una follia per un territorio eterogeneo come quello pugliese. Significherebbe consegnare la gestione integrata ad un’unica azienda. Ci sono questi tipi di aziende in Puglia? Semplicemente no, per cui il tutto sarà affidato ai soliti gruppi, come ad esempio quello Marcegaglia. In questo modo, inoltre, avremo uno spostamento di rifiuti da una parte all’altra della Regione. Tutto particolarmente assurdo e tutto il contrario di quello che indica la Strategia Rifiuti Zero”, che ha ispirato la Direttiva Europea 98/2008.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Discarica Martucci, Ventricelli: “La politica ha dovere di dare una risposta”

    “Occorre verificare con la massima attenzione le situazione della discarica Martucci di Conversano con riferimento anche agli esiti dell’incidente probatorio in corso da parte della magistratura”. Lo ha detto il consigliere regionale Michele Ventricelli (SEL) in merito alle risultanze emerse dalle audizioni che hanno avuto luogo in V commissione, dove si è parlato del Piano rifiuti e in cui dai sindaci dei Comuni interessati (Conversano, Mola di Bari e Polignano) nonché dalle associazioni ambientaliste è partita la richiesta ufficiale di stralciare dal provvedimento la discarica in questione oggetto di indagine da parte della magistratura a seguito del grave stato di emergenza ambientale e sanitaria in cui versa.
    “Non si tratta di una vicenda di carattere localistico – ha aggiunto Ventricelli – . La politica ha il dovere di dare una risposta anche parziale al problema, prevedendo eventualmente un intervento in termini solidaristici, con la possibilità di un criterio di rotazione nell’utilizzo delle discariche disponibili al fine di venire incontro alle esigenze di tutela della salute ed ambientali emerse con forza nelle audizioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi