Manfredonia
Comunicato stampa

Workshop, il rilancio turistico di Manfredonia passa per Siponto

Sarà presente ai lavori, coordinati dalla giornalista Anna Maria Vitulano, il giovane arch. Edoardo Tresoldi

Di:

Manfredonia. Domenica 18 settembre le “Basiliche” di Siponto saranno protagoniste e al tempo stesso spettacolari elementi scenografici del workshop organizzato dal Touring Club Italiano – Club territorio di Manfredonia e dalla Fondazione Premio Re Manfredi, in collaborazione con la Città di Manfredonia, il Gal Daunofantino, l’Agenzia del Turismo di Manfredonia e il Segretariato regionale Mibact per la Puglia, sul tema “Il rilancio turistico di Manfredonia passa per Siponto – Cultura e turismo binomio vincente”.

L’incontro, che avrà inizio alle ore 19.30, a conclusione delle visite guidate gratuite agli Ipogei Capparelli e alle due Basiliche (aperte a tutta la cittadinanza), offrirà spunti per un confronto sulla fruibilità dei siti archeologici presenti sul territorio sipontino, sull’interesse suscitato e la cui misura non è data solo dal numero di visitatori cresciuto in modo esponenziale, ma dalle enormi potenzialità espresse su cui impostare una gestione seria, accurata e professionale che amplifichi l’attrazione e sia premiante degli sforzi che ai vari livelli di enti e istituzioni, compresa quella religiosa, che si stanno attuando.

Tresoldi (ph matteo nuzziello)

Tresoldi (ph matteo nuzziello)

Sarà presente ai lavori, coordinati dalla giornalista Anna Maria Vitulano, il giovane arch. Edoardo Tresoldi, l’artista che, utilizzando rete metallica elettrosaldata zincata, è stato artefice della eterea ricostruzione tridimensionale dell’antichissimo luogo di culto ovvero la Basilica Paleocristiana risalente al IV sec. d.C. le cui fondamenta erano emerse con gli scavi nell’area attigua alla Basilica medievale di Maria SS di Siponto.

Con lui anche il Soprintendente Archeologo della Puglia, Luigi La Rocca, e il direttore dei lavori, Francesco Longobardi, che hanno avuto la felice intuizione dell’affidamento dell’incarico a Tresoldi nell’ambito del progetto per la conservazione e valorizzazione del suddetto Parco archeologico.

Il workshop si aprirà con il saluto del presidente della Fondazione Premio Re Manfredi, Giovanni Tricarico, e del Console del TCI, Michele De Meo. I lavori entreranno nel vivo con l’intervento del Sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi, del Presidente del Gal Dauofantino Michele D’Errico e dell’Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo Saverio Mazzone. Le conclusioni saranno affidate all’on. Michele Bordo, Presidente della Commissione parlamentare per le politiche europee.

La manifestazione sarà anche occasione per il conferimento del Premio Re Manfredi per la sezione legalità al Gen. di Brigata della Guardia di Finanza Vincenzo Tedeschi, e per la sezione ‘arte contemporanea’ all’artista Edoardo Tresoldi, entrambi impossibilitati, a fine luglio, a partecipare alla 25ma edizione del Premio Internazionale di Cultura per improcrastinabili e concomitanti impegni di lavoro.

Un ringraziamento, per le visite guidate, va rivolto alle associazioni Dauniatur e Shic, e a Com.Unica per il coordinamento organizzativo.



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • SIPONTINO VERO

    PERCHE NON SI FA PAGARE ALMENO 2 EURO PER LA VISITA ALLA BASILICA DI SIPONTO ? SAREBBE IMPORTANTE PER LE MANUTENZIONI FUTURE


  • Le piramidi di San Spriticchio (con 12 sarcofagi contententi 60 milioni di lt) di Gpl.

    QUESTO E’ NIENTE! IL VERO DECOLLO, IL VOLANO DEL TURISMO FUTURO STA A POCHI PASSI, VI CONSIGLIO DI COSTRUIRE ALBERGHI, PENSIONI, RISTORANTI PRESSO SIPONTO, TRA POCO CON IL TRENO TRAM ARRIVERANNO MIGLIAIA DI NIPPONICI, FILIPPINI, RUSSI, AMERICANI PER AMMIRARE LE PIRAMIDI MODERNE, LE PIRAMIDI DI SAN SPIRITICCHIO CHE SARANNO VISIBILI ANCHE DALLO SPAZIO!


  • antonella

    Altra occasione ennesima per dare fiato alle trombe, fare passerella senza mai risolvere nulla! In poche parole tempo sprecato.


  • svolta

    E’ proprio vero che è dalla Siponto sepolta che non vede l’ora di venire alla luce che deve partire il rilancio turistico di Manfredonia.
    Tutto il resto è ferro, sono le vestigie dell’antica civiltà “Sipontum” che daranno lustro a tutto il circondario, come per altri siti archeologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati