Capitanata

Aumento IMU. Stornelli: Savino non ascolta nessuno

Di:

il sindaco di San Severo Savino (St)

San Severo – “NELL’ULTIMO Consiglio Comunale la maggioranza che governa palazzo Celestini ha aumentato l’IMU sulla prima casa perchè c’è un buco di bilancio da sanare. Da che cosa sia scaturito questo buco non è dato sapere, sta di fatto che la situazione economica e sociale a San Severo è diventata sempre più insostenibile”. Lo dice in una nota il Pd di San Severo.

“Sono le politiche sbagliate di una amministrazione litigiosa ed arrogante che ci ha portati inesorabilmente verso il baratro – dice Antonio Stornelli, segretario cittadino del PD – . Perchè, invece di aumentare l’IMU sulla prima casa non hanno rinunciato tutti alle indennità di amministratori così da sanare il buco di bilancio? Quanto è stato già incassato dalla prima rata dell’IMU? Che fine hanno fatto questi soldi? “.

“In questo contesto in cui è difficile anche solo pensare di fare opposizione costruttiva, atteso il fatto che Savino non ascolta nessuno (neanche i suoi consiglieri di maggioranza) il PD di San Severo ha deciso di coinvolgere direttamente i cittadini di San Severo attraverso una petizione popolare che chiede con forza a questa amministrazione di ripensare a questo scellerato aumento, soprattutto in questo periodo di forte crisi economica”. “Domenica saremo su Corso Garibaldi – conclude Stornelli – non solo per raccogliere le firme della petizione, ma soprattutto per registrare il disagio di una città ridotta sul lastrico da Savino & co. Questa sarà la prima delle numerose manifestazioni che il Partito Democratico ha deciso di mettere in campo per far risaltare tutte le inefficienze di questa amministrazione”.

L’appuntamento per i cittadini di San Severo è per domenica 14 ottobre dalle 10,30 in poi su Corso Garibaldi.



Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi