Eventi

Foggia, “come lo spread incide sulla qualità della vita”

Di:

Logo Banca Mediolanum, convegno a Foggia (st@)

Foggia – BANCA Mediolanum, attraverso il Family Banker Office di Foggia, organizza il convegno “In che modo lo spread e la crisi economica incidono sulla qualità della vita” che si terrà venerdì 12 ottobre alle ore 18.00 presso la “sala Rosa” del palazzetto dell’Arte di Foggia in via Galliani 1. I lavori saranno aperti dai saluti del sindaco di Foggia Gianni Mongelli e proseguiranno con gli interventi di Luigi Fantetti, esperto di pianificazione finanziaria e Family Banker di Banca Mediolanum; Giuseppe Spadavecchia, esperto di finanza comportamentale di Banca Mediolanum e Luca Vinella, referente commissione affari bancari dell’Associazione Qualità della Vita.

Interverrà Davide Pelusi, amministratore delegato di Morningstar Italia, società leader nella fornitura di ricerche finanziarie indipendenti che offre un’ampia gamma di prodotti Internet, software e pubblicazioni cartacee per investitori privati, consulenti finanziari e istituzioni in tutto il mondo. Sarà presente anche Luigi Miranda, presidente dell’Associazione Qualità della Vita, partner nell’organizzazione dell’incontro e in prima linea nella sensibilizzazione del pubblico sui temi dell’inquinamento, la difesa ambientale, l’integrità dei cibi nel rispetto dei diritti dei consumatori.


Modererà il convegno Ernesto Tardivo caporedattore della redazione di Capitanata della Gazzetta del Mezzogiorno.

La serata costituisce il secondo appuntamento di un calendario di eventi gratuiti che il Family Banker Office di viale G. di Vittorio di Foggia ha in programma fino alla fine di dicembre. Momenti d’incontro tra cultura e intrattenimento attraverso i quali Banca Mediolanum intende confermare ancora una volta l’importanza di andare oltre la consueta relazione tra Banca e cliente. Un’occasione in più per consolidare ulteriormente il dialogo con la propria community, che nel corso del 2011 ha già dato vita a oltre 5.000 eventi a cui hanno partecipato più di 260.000 persone.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi