Politica

Fondi ATO rifiuti, Pezzano: “come sono stati spesi?”

Di:

Rino Pezzano attacca la Destra di Capitanata

Rino Pezzano (Pd)

Foggia – “LA funzione istituzionale della minoranza è gravemente lesa dall’indifferenza della Giunta alle interrogazioni presentate per ottenere chiarimenti sull’attività amministrativa ed esercitare il controllo politico della gestione”. Lo afferma il consigliere Rino Pezzano, componente della Commissione Bilancio, che oltre un mese fa ha presentato un’interrogazione a risposta scritta per comprendere “per quali obiettivi e con quali risultati sono stati distribuiti ed utilizzati i fondi destinati alle autorità di gestione dei rifiuti urbani: 1,6 milioni di euro destinati dalla Regione a migliorare la funzionalità e la operatività dei 4 ATO foggiani”.

“Alla Giunta ho chiesto anche di chiarire se, nella ripartizione della somma, sia stata tenuta in considerazione l’effettiva organizzazione del servizio di smaltimento dei rifiuti – continua Pezzano – cioè se abbia avuto qualche rilievo la considerazione che il 75% dei rifiuti della Capitanata sono sversati nelle discariche di Cerignola e Deliceto, impianti programmati per il trattamento di quantità di gran lunga inferiori alle attuali.

L’interrogazione focalizza l’attenzione su due temi di assoluta rilevanza ed attualità: la persistente emergenza ambientale e l’utilizzo razionale delle sempre più ridotte risorse finanziarie pubbliche. I cittadini, e per loro conto i consiglieri di minoranza, hanno diritto a conoscere e comprendere come abbia operato la Giunta provinciale – conclude Rino Pezzano – per trarne un giudizio compiuto sulla capacità degli amministratori e la qualità della governance“


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi