Scuola e Giovani

Inaugurato il 14^ anno accademico Università del Crocese

Di:

Un.Crocese, Foggia (ST)

Foggia – SI è tenuta giovedì pomeriggio nella sala delle riunioni della prima circoscrizione Arpi-Croci, l’inaugurazione del 14^ anno accademico della nostra Università di studi, storia e cultura popolare “Del Crocese”. Tanta gente ha voluto fare da cornice a questa splendida serata. Presenti: Il Presidente della Circoscrizione Tannoia, i consiglieri Amorese, De Martino e La Salandra, il direttore dei corsi Pelullo, lo scrittore e studioso della storia di Foggia Alberto Mangano, l’attore teatrale e regista Tonio sereno e tutti i docenti, che gratuitamente prestano la loro opera al servizio di questa nobile scuola. Anche le istituzioni hanno voluto far sentire la loro vicinanza a quella che rappresenta l’unico luogo dove si continua a testimoniare la storia e la tradizione ultra millenaria della nostra città. Gli assessori alla pubblica istruzione e formazione Episcopo e quello alla sicurezza Arcuri, hanno portato i saluti del primo cittadino e di tutta l’amministrazione comunale, dimostrando di essere sempre vicini a questa scuola. La Prof.ssa Episcopo ha detto di portare nel cuore l’Università del crocese ed apprezzarne tutte le iniziative alle quali talvolta ha anche partecipato. Alla domanda sul futuro della scuola, attesa la prevedibile, quasi certa, abolizione delle circoscrizioni, l’assessore ha ribadito il proprio personale impegno ma anche l’assoluta certezza che una istituzione come quella dedicata alla nostra storia e cultura, resterà comunque una realtà che avrà continuità pur in un futuro senza circoscrizioni. Arcuri, da parte sua, ha sottolineato il filo comune che unisce legalità e socialità, per cui è importante in una realtà come quella foggiana, scoprire e mantenere vive le relazioni sociali e le iniziative che tendono a coinvolgere una comunità di persone intorno ad obiettivi socio/culturali come quello dell’Università del Crocese.

L’Assessore ha anche evidenziato l’importanza di questa realtà in un contesto sociale come quello del rione Candelaro/Croci, che ingiustamente, troppo spesso, viene messo in evidenza solo per fatti di criminalità. E’ importante, ha aggiunto il Presidente Tannoia che tutti i mass media siano vicini a questi quartieri di Foggia evidenziandone i meriti che negli anni sono riusciti ad acquisire grazie al grande impegno nel tessuto sociale come appunto dimostra il sempre maggior numero di iscritti e l’interesse per lo studio delle proprie tradizioni, della propria storia. L’intervento dei docenti che hanno illustrato i corsi del nuovo anno accademico; di Alberto Mangano che ha ricordato come sia profondamente legato a questa scuola e della sua importanza in vista dei prossimi preparativi per la ricorrenza del 70^ anno dei bombardamenti del 43, per i quali, insieme al Prof Donatacci e al sottoscritto saranno tenute lezioni tematiche e dedicate alla memoria e al ricordo, hanno chiuso la parte “burocratica” dell’inaugurazione per lasciare poi ampio spazio all’intrattenimento, con le magnifiche poesie dialettali del Prof Angelo Capozzi, le irresistibili scenette vernacolari curate da de Pellegrino, canzoni in dialetto foggiano e letture dei prof Mario Lo Polito, Salvato, Sica e Garofalo hanno concluso la serata. Da lunedi le lezioni, per chi volesse c’è ancora la possibilità di iscriversi rivolgendosi direttamente presso la sede della circoscrizione Croci- Arpi.

(A cura del dr Salvatore Aiezza – docente e addetto alla comunicazione dell’Università del Crocese)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi