Regione-Territorio

Legge autorità idrica Puglia, Consulta boccia

Di:

L'assessore regionale Fabiano Amati (archivio)

Roma – “LA Corte costituzionale ha respinto il ricorso del Governo nazionale avverso la legge di costituzione dell’Autorità Idrica Pugliese”. Lo comunica l’assessore regionale alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati. “Con la sentenza della Corte – ha detto Amati – si pone fine ad un dibattito molto acceso sull’argomento, sviluppatosi durante l’iter di approvazione della legge, con cui ci preoccupammo di dare attuazione all’obbligo di riordino della vecchia ATO idrica per la Puglia, senza beneficiare delle successive proroghe disposte dal Parlamento nazionale.”

LA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE 226/2012


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi