ManfredoniaSport

Manfredonia, basket, Angel batte Invicta Brindisi

Di:

Manfredonia, 12 novembre 2014 – RISCATTO Riscatto immediato per la Webbin Angel che in un PalaDante gremito in ogni ordine di posto vince un match difficile, contro una squadra forte e ben organizzata come l’Invicta Brindisi. 68-59 il punteggio finale di una partita che è stata in sostanziale equilibrio per gran parte del tempo, come testimoniano i punteggi parziali dei primi periodi di gioco. Una partita che ha svoltato a favore dei padroni di casa nell’ultimo quarto quando soprattutto Pedro Rubbera (in doppia cifra come l’immancabile Duke Bohanon) ha fatto la differenza in termini tattici e numerici.

Quella di domenica sera è stata una partita che la Webbin ha preparato con la consueta meticolosità nel corso di tutta l’intensa settimana di allenamenti che l’ha preceduta. È stato un match affrontato con estrema umiltà e altrettanta determinazione da Capitan Ciccone e compagni, consapevoli dell’importanza della posta in gioco: la conquista di 2 punti fondamentali per rimanere nel “gruppone” di squadre in testa alla classifica e ancor più preziosi dopo l’esito sfavorevole del match precedente.

Nel primo quarto sono state soprattutto le soluzioni di gioco di Castellitto, Rizzo e Leo ad impensierire la difesa della Webbin Angel che invece ha portato a canestro ben quattro dei suoi giocatori: Bohanon, Alvisi, Aliberti e Rubbera. Una frazione molto equilibrata, nel punteggio così come nella gestione del gioco da parte delle due compagini. (Parziale: 14-14).

Nel secondo quarto i viaggianti provano ad accelerare, portandosi in leggero vantaggio sui padroni di casa, trainati soprattutto da Leo e Castellitto. Ma la Webbin Angel è lì e rintuzza punto su punto l’avversario grazie, ancora una volta, alle azioni corali dei giocatori in campo. A segno in questo periodo di gioco Alvisi, Bohanon, Aliberti, ma anche Gramazio e Rubbera. Le squadre vanno negli spogliatoi con un solo punto di differenza e una piccola prevalenza dei viaggianti. (Parziale: 13-14).

Nel secondo tempo della partita la Webbin Angel scende in campo trasformata. Pedro Rubbera prende in mano le redini del match e canestro su canestro, punto su punto conduce la squadra di Manfredonia verso la conquista della posta in gioco. La resistenza dell’Invicta Brindisi dura solo un quarto, nel quale Minghetti e compagni cercano di arginare l’avanzata avversaria. Con Pedro Rubbera in grande spolvero (autore anche di due “bombe” consecutive nell’ultimo quarto) e i preziosi punti messi a segno da Duke Bohanon, la Webbin Angel spegne definitivamente ogni velleità del team brindisino e porta a casa una vittoria importante e di carattere.

“Era una partita difficile sul piano tattico – ha commentato Coach Fabio Carbone – e non abbiamo gestito al meglio alcune iniziative di gioco portate avanti dagli avversari, soprattutto Minghetti e Castellitto. Ma sono soddisfatto della reazione che hanno avuto i nostri atleti dopo la battuta d’arresto del match precedente. Ora inizia la preparazione dell’importante e difficile partita con la Diamond Foggia che sicuramente, dopo la sconfitta subita a Lecce, venderà cara la pelle”.

Per la sesta giornata di campionato un’altra importante e durissima partita attende Capitan Ciccone e compagni ed è quella in programma domenica prossima a Foggia (Palazzetto Russo) con la Diamond, palla a due ore 18.30, per un match dal sapore di derby e fondato su una franca e sportiva rivalità tra le due compagini. Il team di Manfredonia sarà guidato ancora da Coach Fabio Carbone, in panchina al posto del Capo Allenatore Gianpio Ciociola, che deve scontare la seconda e ultima giornata di squalifica comminatagli dal giudice sportivo dopo la gara casalinga con l’Adria Pallacanestro Bari. Arbitri del match: Roberta De Tullio di Bari (primo arbitro) e Mauro Simone Porcelli di Corato (secondo arbitro).

TABELLINI
Webbin Angel Manfredonia 68 – Invicta Brindisi 59
Parziali: 14-14; 13-14; 14-14; 27-17.

Webbin Angel Mf: A. Carmone, D. Bohanon 24, R. Vaira, P. Muscatiello, U. Gramazio 4, G. Aliberti 5, P. Rubbera 26, G. Castigliego, W. Alvisi 9, A. Ciccone. Coach: F. Carbone.

Invicta Brindisi: Licciulli 2, G. Bagordo 4, Minghetti 6, Al. Botrugno 12, G. Castellitto 11, Rizzo 9, Leo 15, S. Castellitto, A. Rubino, A. Botrugno. Coach: P. Zongoli.

Arbitri: R. Ferrari, F. Menelao

Gli altri risultati della quinta giornata
Angiulli Bari vs Olimpica Cerignola 51-83
Adria Bari vs Murgia Santeramo 98-74
Libertas Altamura vs Tecnoswitch Ruvo di P. 81-68
Nuova Cest. Barletta vs Sunshine Vieste 55-66
Basket Fasano vs Valentino Bk Castellaneta 70-66
New Basket Lecce vs Diamond Foggia 64-61

Prossimo turno: sesta giornata (15-16 novembre)
16/11 Diamond Foggia vs Webbin Angel Manfredonia (Palazzetto Russo, Via G. D’Orso, Foggia) h. 18,30
16/11 Valentino Bk Castellaneta vs Nuova Cest. Barletta h. 18,15
15/11 Olimpica Cerignola vs MurgiaBasket Santeramo h. 18,00
16/11 Tecnoswitch Ruvo vs Angiulli Bari h. 18,30
16/11 Sunshine Vieste vs New Basket Lecce h. 18,00
16/11 Libertas Altamura vs Basket Fasano h. 18,30
16/11 Invicta Brindisi vs Adria Bari h. 17,30

Classifica Serie C Puglia (fonte: Fip Puglia)
Webbin Angel Manfredonia 8
Olimpica Cerignola 8
Sunshine Vieste 8
Adria Bari 8
Libertas Altamura 8
New Basket Lecce 6
Diamond Foggia 6
Invicta Brindisi 4
Valentino Bk Castellaneta 4
Tecnoswitch Ruvo di Puglia 4
Basket Fasano 2
Angiulli Bari 2
Nuova Cest. Barletta 2
MurgiaBasket Santeramo 0

(dati ufficio comunicazione webbin Manfredonia)

Redazione Stato

Manfredonia, basket, Angel batte Invicta Brindisi ultima modifica: 2014-11-12T10:56:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi