CronacaStato news

Moro: Grassi, piu’ che archiviazione c’e’ da aprire dossier

Di:

Roma -“L’AUDIZIONE con il procuratore generale di Roma, Luigi Ciampoli, e con il sostituto procuratore generale preso la Corte d’Appello di Roma, Otello Lupacchini, che riprendera’ domani alle 16,30, e’ stata di grande interesse ed ha messo in evidenza elementi cruciali del caso Moro: cioe’ la presenza di presenze esterne alle Br in via Fani e il ruolo dell’agente Usa Steve Pieczenik. Mi pare che piu’ che archiviare, qui c’e’ da aprire nuovi dossier”. Lo afferma il vicepresidente dei deputati del Pd, Gero Grassi, dopo l’audizione nella Commissione d’inchiesta sull’omicidio di Aldo Moro.

Grassi aggiunge: “c’e’ molto materiale su cui lavorare per scavare e cercare nuove verita’. E’ certo che, a tanti anni di distanza, le richieste di archiviazione in sede giudiziaria non vanno confuse con l’assoluzione in sede politica, dove non si valutano le responsabilita’ individuali ma, appunto, quelle generali, politiche. I procuratori hanno infatti spiegato a chiare lettere
che non hanno potuto raccogliere elementi sufficienti per poter dare seguito alle denunce dell’ispettore Enrico Rossi perche’ sono intervenuti dopo una inerzia di due anni. Dunque, la nostra attenzione verso quanto ha dichiarato Rossi resta alta “.

Redazione Stato

Moro: Grassi, piu’ che archiviazione c’e’ da aprire dossier ultima modifica: 2014-11-12T22:30:50+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi