Manfredonia

Calcio a 5, Manfredonia – CMB Grassano 3-5

Di:

Manfredonia. Finisce ancora con una volta in modo amaro per il Manfredonia Calcio a 5, che gioca una buona gara sotto diversi punti di vista, è sfortunato negli episodi ed esce dal campo con la sconfitta ma con gli applausi dei tanti presenti al PalaScaloria.

Tutti a disposizione per Bommino e Grassi, dunque i migliori quintetti in campo ad inizio gara: Murcia, Bruno, Fortuna, La Torre e Manzali da una parte, Massafra, Piliero, Gonzalez, Gomes e Ze Renato dall’altra.

LA CRONACA. Partita bloccata nelle prime fasi di gioco, il Manfredonia aspetta e il CMB manovra con calma: gli ospiti hanno una rotazione molto corta e cercano di tenere i ritmi bassi per risparmiare energie utili a fine gara, il Manfredonia accetta il compromesso e cerca spazi nell’attenta retroguardia ospite.

La prima fiammata è opera di Ze Renato, che firma il vantaggio degli ospiti: Gomes recupera palla con un bel raddoppio su Manzali, ripartenza in superiorità numerica con Ze Renato che appoggia sul primo palo battendo Murcia in uscita bassa.

Il Manfredonia impiega poco a prendere possesso della gara però le conclusioni dalle parti di Massafra latitano e così il pareggio perviene su un errore degli ospiti: Gonzalez cerca di incunearsi nella difesa schierata del Manfredonia, Manzali tira la ripartenza per Fortuna che viene anticipato da Massafra. Il portiere ospite in uscita però spazza sui piedi di Manzali che a porta libera dai 15 metri scarica un sinistro di potenza e precisione per il pareggio.

Gli ospiti non si scompongono, continuano a gestire la partita con calma e alla prima occasione ripassano in vantaggio con Zafra, che scarta verso il centro e dai dieci metri lascia partire un sinistro sporco che si infila alle spalle di Murcia dopo una deviazione.

Il primo tempo finisce senza ulteriori sussulti e si va all’intervallo con i Grassanesi in vantaggio per 2-1.

SECONDO TEMPO. La ripresa si apre con gli stessi quintetti, unico cambio Carro dentro per La Torre. Il canovaccio tattico resta identico, una partita godibile fatta di buoni spunti tecnici ma dal ritmo basso, che favorisce la difesa di posizione degli ospiti.

Dopo tre minuti una bella triangolazione fra Manzali e Fortuna porta il pivot Brasiliano alla conclusione, il palo dice di no a Massafra battuto, mentre il pareggio arriva con una azione da manuale del calcio a cinque: tutti i giocatori di movimento toccano palla ed altruisticamente servono un compagno in posizione migliore, finalizza Bruno su assist di Lestingi Rizzo.

Murcia salva un gol fatto con una spaccata prodigiosa, ma nulla può pochi minuti dopo: Gonzalez recupera una palla impossibile sulla linea laterale, si invola in uno contro uno e una volta saltato Murcia, dalla linea di fondo cerca di inquadrare lo specchio. La palla batte sul palo e sullo stinco di Carro che aveva fatto la copertura di porta per uno degli autogol più sfortunati mai visti.

Il Manfredonia continua a rispondere colpo su colpo e trova il pareggio con Fortuna, Massafra non è incolpevole su un destro dai 15 metri del laterale Brasiliano.

La partita viene decisa dall’uomo di maggior esperienza in campo, Ze Renato. Il pivot ospite riceve una palla lunga, la stoppa di petto e salta Murcia con un pallonetto pregevole, poi anticipa Carro e La Torre sulla linea di porta per il definitivo vantaggio del CMB Grassano.

Grassi prova Spano portiere di movimento, il Grassano esaurisce il bonus dei falli e manda Manzali sul dischetto dai dieci metri: Massafra si supera e para il tiro libero calciato forte da Manzali.

Gli ultimi trenta secondi sono caotici, il Manfredonia ha una occasione d’oro con Fortuna ma Massafra sbarra ancora la porta, poi a tre secondi dalla fine l’ultima imbucata viene intercettata e scagliata in rete da Gomes per il 3-5 che fissa il risultato finale.

Il Manfredonia avrà occasione di rifarsi nella prossima giornata, quando gli uomini di mister Grassi andranno a Campobasso per lo scontro diretto con la Chaminade. Partita che assume importanza capitale dopo l’ultima serie di risultati dei Sipontini.

La formazione Under 21 invece osserverà un turno di riposo nella giornata di domani.

Manfredonia – CMB Grassano 3-5 (1-2 P.T.)

MANFREDONIA: Murcia, Falcone, Bruno, Specchio, Lestingi Rizzo, Carro, Spano (K), Fortuna, La Torre, Manzali, Puertas, Tatulli. All. Grassi.

CMB GRASSANO: Massafra, Piliero, Garaguso, Gonzalez, Ze Renato (K), Zafra, Zago, Grippo, Marchese, Gomes, Innella, Amato. All. Bommino.

SEQUENZA RETI: 4’44” Ze Renato (G), 12’33” Manzali (M), 17’03” Zafra (G), 28’30” Bruno (M), 32’56” Aut. Carro (M), 34’24” Fortuna (M), 36’18” Ze Renato (G), 39’57” Gomes (G).

AMMONITI: Massafra (G), Gonzalez (G), Zafra (G).

ARBITRI: Sig. Vincenzo Di Giovanni di Isernia, Sig. Luca di Battista di Avezzano, Cronometrista il Sig. Davide Plutino di Foggia.
UFFICIO STAMPA A.S.D. MANFREDONIA C5



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati